Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MEGA SHARK VS. MECHA SHARK

All'interno del forum, per questo film:
Mega shark vs. mecha shark
Titolo originale:Mega Shark vs. Mecha Shark
Dati:Anno: 2014Genere: animali assassini (colore)
Regia:Emile Edwin Smith
Cast:Christopher Judge, Elisabeth Röhm, Matt Lagan, Hannah Levien, Paul Anderson, Deborah Gibson, Fiona Hardingham, Emma Rose Maloney, Steve Hanks, Simon Barbaro
Note:Seguito di: "Mega Shark versus giant octopus".
Visite:358
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/7/14 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 29/8/14
Ormai in questi film si dà per scontato che un megalodon possa raggiungere le dimensioni di una portaerei; tanto col digitale l'effetto (penoso) è il medesimo a prescindere dall'ordine di grandezza. Così vediamo questo nuovo megasqualo muoversi agilmente nel Mediterraneo emergendo ad Alessandria d'Egitto per sparare con una codata una barca a impattare direttamente sulla Sfinge di Giza, distruggendola nell’indifferenza generale! A combatterlo viene spedito uno squalo meccanico enorme, guidato dalla protagonista Elisabeth Röhm e dal computer pensante di bordo, chiamato “Nero”, ma i danni provocati dalla coppia sembrano superiori ai benefici. Nel frattempo il megalodon affonda portaerei, intercetta velivoli con salti virtuosi fuori dall'acqua, devia siluri a colpi di coda e si dirige a Sydney (occhio all'Opera House). Le contromisure delle forze armate appaiono più irragionevoli del consueto, ma del resto (al di là di dialoghi appena più ricercati del previsto) la ragione non sembra proprio appartenere alla sceneggiatura, ben presto attesa a portare in scena più caos possibile per dare la definitiva svolta action al film: il mecha infatti va fuori controllo (alla Hal 9000), si trasforma in cingolato anfibio e devasta Sydney! Sembra di essere tornati ai tempi dei più folli Godzilla made in Japan, ma qui i rigurgiti digitali falsificano di molto l'impatto avvicinando il film ai suoi troppi anonimi equivalenti. Finale tragicamente tirato via. Peccato.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 27/7/14 11:52 - 3951 commenti

Che fare per combattere un mega squalo preistorico scongelato, che attacca navi, sommergibili e aerei in quota? Semplice...basta costruire un mega squalo meccanico con sistema operativo stile Kitt e Hal 9000. Da questo si può già immaginare il tipo di pellicola, dove si salvano solo le scene più assurde (basti pensare che il megalodon è un fuoricodaclasse. Riesce infatti a deviare i siluri contro chi glieli spara e a palleggiare via le barche). I dialoghi non sono da acido nei condotti uditivi, ma il tentativo (impossibile) di dargli un po' di dignità finisce solo per togliere spazio al bestione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Sfinge decapitata da una barca; I due calamaroni appiccicosi; Il megalodon punta un aereo, ma il mechasqualo interviene (scontro volante...).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Mco 27/10/14 15:43 - 1846 commenti

Frequentare e analizzare il genere porta anche a doversi imbattere in prodotti mock come questi. La Asylum è infinito serbatoio di sorprese ma, nel caso di specie, di queste non vi è traccia. Un megalodonte affrontato con un robot che ne copia le fattezze (e l'orrenda grafica) potrebbe apparire manna per trashofili incalliti. Al contrario, il brutto non si solleva mai dal suo alveo per sublimare e ciò che si vede sullo schermo è soltanto un giochino da Spectrum degli anni 80 (e di quelli meno riusciti). Only addicted all'ultimo stadio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro in cielo.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Didda23 27/7/15 10:31 - 1794 commenti

Per opere del genere, solitamente, provo una certa pena che mi porta a non valutarle con il minimo dei voti a disposizione. Qui invece è impossibile non provare un certo disgusto per la pochezza imbarazzante della storia, per le pessime interpretazioni e per un uso sbagliatissimo della cgi. L'azione è ben poca e concentrata unicamente nella parte finale; nel mentre si cerca di dare uno spessore scientifico (!!!) che risulta oltremodo trash. Fra i peggiori della Asylum, soprattutto perché manca quel lato ironico che fa prendere l'opera in leggerezza.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Jurgen77 28/8/17 11:02 - 522 commenti

Opera indecente della Asylum che cerca di emulare (senza riuscirci) i sottogeneri nipponici degli scontri tra mostri giganti. Attori e scenografie di serie "Z", effetti speciali scadenti e dialoghi che dovrebbero essere quasi seri ma che in realtà sfociano nel demenziale più assoluto. Solita belloccia nei panni dell'eroina, soliti effettacci digitali e solita conclusione. Se amanti del genere potreste gradire, altrimenti...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)