Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GHOST MOVIE 2 - QUESTA VOLTA è GUERRA

All'interno del forum, per questo film:
Ghost movie 2 - Questa volta è guerra
Titolo originale:A Haunted House 2
Dati:Anno: 2014Genere: comico (colore)
Regia:Michael Tiddes
Cast:Marlon Wayans, Jaime Pressly, Essence Atkins, Gabriel Iglesias, Missi Pyle, Ashley Rickards, Affion Crockett, Steele Stebbins, Rick Overton, Hayes MacArthur
Visite:282
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/5/14 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 15/7/14
Marlon Wayans replica ed ecco arrivare il secondo capitolo della saga che idealmente prosegue il discorso cominciato coi primi due SCARY MOVIE. Parodie di celebri horror insomma, che prendono come base l'ininterrotta sequela di PARANORMAL ACTIVITY e la relativa, caratteristica scansione con didascalia delle giornate. Telecamere dappertutto quindi, ancora una volta, e riprese finto amatoriali che si alternano a quelle tradizionali. Il titolo che offre tuttavia gli spunti più divertenti è qui SINISTER, con i suoi filmini in super 8 in cui un killer mascherato impicca e trucida in diverse maniere le sue vittime davanti agli occhi stupefatti di Ethan Hawke, nel nostro caso naturalmente sostituito da Marlon Wayans. Il protagonista assiste nella sua stanza agli omicidi su bobina e il killer si trasforma come prevedibile in uno zuzzurellone combinaguai che si diverte a fare le smorfie "in camera" non appena Wayans volge lo sguardo altrove. Inutile precisare che la matrice scatologica della comicità tipica della saga non si smentisce e che di conseguenza si tratta di una parodia non per tutti i palati. Wayans strilla e bercia più che in precedenza, eppure le gag indovinate non mancano (alcune, sessualmente "eccessive" e prolungate oltre il limite, potevano essere sintetizzate) ed esattamente come nel primo capitolo riescono a tenere in piedi il film assieme a una regia svelta e alla solita durata contenutissima. Al centro della storia, manco a dirlo, la casa infestata di Wayans e famiglia, in cui oltre alla possessione di una bambola animata (derivata in qualche modo dagli horror targati James Wan) si verificano altri fenomeni di origine demoniaca che terrorizzano il codardissimo padrone di casa fino all'arrivo della coppia di esperti in fenomeni medianici che ai conoscitori del genere non può che ricordare subito quella composta da Patrick Wilson e Vera Farmiga in L'EVOCAZIONE - THE CONJURING. Lungo finale in cantina con esorcismi alla buona e un epilogo abbastanza divertente in cui ritorna il cugino del padrone di casa, che avevamo visto solo nel prologo schiantarsi in auto e far fuori la ex di Wayans, da tempo indemoniata (e ripresentataci poi in alcuni flashback successivi a sfondo sessuale). Difficile il lavoro dei doppiatori di casa nostra, alle prese con l'incontenibile parlantina di Wayans.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 17/5/14 11:49 - 3951 commenti

Leggermente inferiore al primo, anche perchè usa gli stessi ingredienti (sesso, evacuazioni e flatulenze), senza minimamente provare qualcosa di nuovo. La grana è sempre grossa e l'eccesso è una costante. Ma nonostante questo, ci sono simpatici momenti (il cane gonfiato; il primo filmino, con scivolone sul ramo; il rapporto di amore, sesso e odio con la bambola e alcuni botta e risposta col messicano). Un'occhiata gliela si può dare, ma solo abbassando le pretese. Wayans è sempre pagliaccescamente in parte, un po' come il prete esorcista, che dà il meglio di sè "spretando" un collega in chiesa

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista urla alla donna di telefonare per soccorrere il cane "Digli che il cane è bianco!"; "Torno subitamente a cacare"; "Ma sei pupazza?!".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Mco 13/6/15 11:48 - 1846 commenti

I soliti rimandi parodistici agli horror del momento, da Paranormal activity a L'evocazione (e Annabelle), passando per Sinister e Insidious, non bastano per strappare risate continue, anzi. La corda è mostrata a più riprese dando una sensazione di stanchezza ed eccessiva forzatura, spingendo il pedale sulla trivialità come ultima spiaggia di salvezza. Wayans si danna l'anima e la Pressly è pur sempre deliziosa, ma ciò che resta alla fine del film è l'idea che questo tipo di film debba ridisegnare i propri territori per evitare di sparire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prete esorcista.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Pinhead80 29/6/15 17:56 - 2927 commenti

Se il primo Ghost movie mi era sembrato un buon film, questo secondo capitolo invece mi ha deluso. La qualità è decisamente inferiore, così come la quantità di momenti veramente ilari. Il protagonista è eccessivamente logorroico per far ridere con le sue battute. Molto meglio la parodia di Sinister e qualche spavento vero (la tipa nell'armadio). L'augurio è che non si cominci una parabola discendente che porti ad altri film sempre più brutti. Vedremo.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Piero68 2/7/15 14:01 - 2197 commenti

Difficile descrivere a parole il lercio squallore raggiunto da una pellicola come questa. Irritante, volgare oltre misura e con gag talmente datate e scontate da non riuscire a strappare nemmeno un sorriso. La carrelata di citazioni non solo non serve a tirare su il livello ma addirittura contribuisce a rimescolare il putridume rappresentato. Insomma, le parodie possono andare anche bene, ma se fatte con un minimo di garbo. Qui si gioca solo al politicamente scorretto senza curarsi assolutamente della sceneggiatura.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Scarlett 24/1/16 13:21 - 304 commenti

Necessario, rispetto al primo capitolo, abbassare le pretese e anche il gusto per battute molto più demenziali e questa volta anche fin troppo eccessive e abusate. Alzare ulteriormente il tiro rispetto alla prima prova era rischioso e di fatto, come spesso accade, il film non è all'altezza del suo precedente, malgrado non sia totalmente da buttare. Ma quando le volgarità fioccano si comincia a essere prossimi alla portata della frutta.
I gusti di Scarlett (Animazione - Fantastico - Horror)