Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SEVEN

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 57
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 26/1/08 19:29 - 4061 commenti

Bibliofilo, più che buono. Sapendo di battere piste seriali non nuove (i primi due che vengono in mente per la religione: Dieci incredibili giorni e I delitti del rosario) e non inedite code post-arresto (Una giornata spesa bene), si decide saggiamente di rivelare subito il filo conduttore e di battere la strada dell'orrore infernale della metropoli (sempre battuta da "la piova etterna, maladetta"). Inoltre la non-visibilità delle pene crea efficace tensione. Al di là della bravura comune, mi pare dominato da Morgan Freeman.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Freeman che fotocopia la struttura del Purgatorio dantesco...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 20/12/07 19:19 - 9795 commenti

Vero e propria discesa nei precipizi del male, è il magnifico esordio di David Fincher che crea un abisso di violenza ma genialmente non lo mostra mai, facendone vedere solo le tragiche conseguenze. In una città volutamente anonima, perseguitata da un tempo metereologicamente ostile, con una fotografia livida, il film è tecnicamente girato in modo sopraffino, con attori coinvolti e coinvolgenti. Folgorante (e breve) la prova di Spacey.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 6/5/07 18:00 - 3971 commenti

David Fincher spiazza sin dall'inizio, con un minaccioso inserimento dei titoli di testa. Le citazioni letterarie danno spessore al "biblico" viaggio nei viluppi della punizione, logica (cristiana) conseguenza dell'eccesso, insito nell'animo umano. Lo stile crepuscolare (riprese notturne, decadenti, sotto la pioggia) verrà ripreso da decine di altri gialli (il primo sarà Copycat). La ferocia dei delitti non è mai esplicitamente rappresentata risultando, nelle descrizioni verbali del coroner, ancora più agghiacciante. Sacerdotale.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 10/5/07 12:11 - 3953 commenti

Thriller teso, cupo e crudo, con tre bravi attori in parte (Freeman, agente quasi in pensione, Pitt, giovane, un po’ inesperto ma intraprendente e Spacey, bravo, ma mai come ne I soliti sospetti). Il punto di forza del film è rappresentato dagli omicidi (il loro perché, ma anche le crudeltà che le vittime hanno dovuto subire). E’ una pellicola spiazzante perché, non appena la narrazione rallenta, ecco che arrivano la mazzata o il colpo di scena. Il ciccione e l’uomo (morto?) con la scritta “accidia” sono inquietanti. Occhio al pacco per Pitt.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 12/5/11 23:16 - 6493 commenti

Uno dei rari casi in cui il termine seminale non è abusato. Di sicuro è uno dei thriller più imitati degli ultimi tre lustri anche se nessuno, o quasi, ne è riuscito almeno ad eguagliare i risultati. Ciò perché il film è ottimo non solo da un punto di vista formale (con una prodigiosa fotografia sporca di Darius Khondji) ma soprattutto è la sceneggiatura a scavare il solco che fa la differenza con altri film di genere. In particolare il finale che è, a mio avviso, tra i migliori che si siano visti sullo schermo da parecchio tempo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 2/7/15 14:06 - 6558 commenti

Un thriller vicino alla perfezione, tanto che anche le successive visioni, se non assestano il calcio nello stomaco della prima volta, risultano sempre affascinanti per l'atmosfera malsana, la fotografia illividita, la bella contrapposizione dei caratteri nella coppia protagonista, la sequenza finale di grande potenza drammatica. E poi c'è lui: John Doe dovrebbe essere un Pinco Pallino qualsiasi ma noi avevamo già scoperto che Spacey, sotto il dimesso aspetto impiegatizio, era in realtà il diavolo in persona. Film imperdibile, pietra miliare del genere, ovviamente imitatissimo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 6/3/07 10:24 - 2245 commenti

Un buon esempio di giallo teso e pessimista, con atmosfere cupe e piovose che rendono tutto molto claustrofobico. Pur non contenendo molte novità (la coppia di poliziotti giovane-anziano disilluso l'abbiamo già vista mille volte) il film è girato molto bene e ha il merito di proporci una figura di assassino davvero notevole. Il finale è l'unica parte ambientata in spazi aperti e solari, anche se la conclusione non è affatto rasserenante. Assolutamente da vedere.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 10/10/08 16:16 - 4620 commenti

Thriller molto violento, più che sufficiente. Pitt protagonista, supportato grazie al cielo da quel bravo attore che è Morgan Freeman. Omicidi ispirati come dice il titolo dai 7 peccati capitali, piuttosto violenti e fantasiosi. Si fa vedere piacevolmente.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 4/5/07 19:15 - 2863 commenti

Tra i migliori thriller anni 90. Intrigante e originale la sceneggiatura, che si chiude con uno dei finali più spietati e allucinanti della storia del cinema. Notevole la caratterizzazione dei personaggi e magistrale la regia, che riesce a creare un'atmosfera cupa e opprimente (non si vede mai il sole se non nel finale, chiara metafora dell'apocalisse) che di rado si è vista nel cinema americano. Formidabile la fotografia e grande il cast (Pitt e Freeman al loro meglio, anche se il più bravo è Kevin Spacey). Da non perdere assolutamente.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 28/3/08 14:50 - 3284 commenti

C'è poco da aggiungere sulle qualità visive e di impatto emotivo del film. La scenografia caratterizza l'intera pellicola con le sue tinte fosche. Pitt e Freeman sono bravi e Spacey sublime in un finale veramente coinvolgente (belle anche le riprese dall'alto). Citerei anche una regia dai tempi giusti e con effetti sonori sempre indovinati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Arbre magique.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

G.Godardi 13/9/07 11:56 - 960 commenti

Dopo le traversie produttive di Alien3 (recuperate il director's cut che merita) ecco il primo vero film di Fincher, dove enuncia tutti i suoi stilemi: film di genere accattivante, splendida fotografia (Khondji), riflessione sul cinema, disattendere le aspettative dello spettatore (l'assassino che si palesa ad indagini in corso!). Un film che è ormai un classico e che influenzerà una marea di prodotti affini. C'è più di un sospetto che per Fincher la figura del serial killer in questione sia una metafora sul valore del regista. Rivelazione per Spacey.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'entrata in scena di Spacey.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Gugly 30/7/10 0:48 - 925 commenti

Dopo questo film, ogni thriller che si rispetti avrà sempre la sua brava fotografia sporca, grigia, chè tale è lo spartiacque che ha creato questa pellicola. Protagonista il bel Brad Pritt, richiamo per le fanciulle; in verità ci inoltriamo con lui e Freeman (che poi sarà abbonato ai ruoli di vecchio saggio) in un claustrofobico giro all'inferno corredato di sevizie terrificanti per i peccatori. Grande Spacey, mentre garantisco che nel 50% dei casi accade di dover farsi spiegare il finale. Carina la Paltrow.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Magnetti 26/2/07 9:51 - 1103 commenti

Grande merito di questo film è l'aver creato un cattivo (il serial killer interpretato da Kevin Spacey) da antologia, che uccide seguendo i sette peccati capitali. I protagonisti, Morgan Freeman e Brad Pitt, sono bravi, ma i loro personaggi a volte appaiono un po' scontati, soprattutto perchè l'accoppiata poliziotto saggio e riflessivo con collega giovane e impulsivo è trita e ritrita. Il finale vale la pena perché originale, senza lieto fine scontato e fresco nell'idea. Buono ma non ottimo.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Stubby 6/3/07 0:59 - 1154 commenti

Probabilmente uno dei più bei thriller in assoluto. Cast d'eccezione, con un Brad Pitt molto convincente nella parte del detective e il sempre sopra le righe Morgan Freeman. La storia è coinvolgente al massimo: bellissima l'idea di abbinare le uccisioni con i vari vizi capitali, inoltre i colpi di scena si sprecano. Finale terrificante ed allo stesso tempo strepitoso. Da guardare e riguardare, fino ad impararlo a memoria.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 24/4/08 9:55 - 1441 commenti

Il miglior film di Fincher. Teso, violento, senza speranza, in una città oscura dove la pioggia scandisce i palpiti inquieti dei suoi abitanti, questo thriller cupo ci fa scendere nelle profondità dell'animo umano. Gli occhi increduli di Pitt e lo sfinimento del vecchio investigatore Freeman lasciano una sensazione di angoscia alla fine di una storia davvero memorabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutta la sequenza finale, unica illuminata dal sole.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Harrys 10/1/10 18:06 - 679 commenti

Sfornare un film così originale e innovativo ai giorni nostri rappresenta un'impresa titanica. A supportare una sceneggiatura di ferro (nichilista, sadica, carica di enfasi drammatica) ci pensa la maestosa regia di Fincher, capace di non rendere mai banale un trio protagonista dall'apparente vulnerabile consistenza: un Pitt alle prime armi, un Freeman sulla soglia della pensione, uno Spacey psicotico messia. Ambientazione urbana opprimente, come nella migliore tradizione noir. Da antologia la sequenza finale. La saga di Saw gli deve molto. ****1/2
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

Ghostship 2/7/08 13:55 - 395 commenti

Manifesto di ciò che il cinema americano è, nel bene e nel male, da molti anni a questa parte. Dal punto di vista produttivo non si discute, fruibile ed appassionante, riprende temi e modi e sensi e significati del cinema di molti altri autori stranieri... alla base c'è il trauma, che certo come movente non è nulla di nuovo. Tecnicamente indiscutibile, comunque. Ma viene da farsi una domanda: davvero l'unico modo per fare un buon film è raschiare il fondo del barile?
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 22/1/08 16:57 - 1860 commenti

Senza ombra di dubbio il miglior thriller, con Il silenzio degli innocenti, degli ultimi vent'anni. Pitt stupisce per la sua bravura, Freeman è bravo e sopratutto non divenuto ancora lo scimmiottatore di se stesso, come sarà nei successivi suoi personaggi. Spacey è strepitoso, come spesso, d'altronde. Fincher ci delizia, calandoci da subito in una Chicago piovosa ed umida, pregna di rabbia e perversione e pennella efficacemente il suo scuro dipinto. Poteva risultare l'ennesimo film su religione, vizi capitali e perversioni; invece è notevole!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tortura toccata al pederasta.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Lovejoy 9/7/08 15:29 - 1827 commenti

Notevole thriller ben scritto, con una regia eccellente di Fincher e alcuni colpi di scena davvero spiazzanti, a cominciare da un finale indimenticabile. Teso fino allo spasimo, con un ritmo in crescendo e interpreti in grande spolvero. Menzione d'onore per il sempre eccellente Morgan Freeman e un Kevin Spacey irripetibile. Ormai, nel suo genere è un classico.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Fabbiu 9/10/12 13:31 - 1797 commenti

Sorretto dai vari ingredienti classici e consueti dei film sui serial killer, con le dovute convenzionalità del cinema americano (al punto che quasi non ci sono ingredienti classici o già visti). Il tocco personale di Fincher è il vero timbro di qualità nella confezione, nella realizzazione dell'atmosfera sporca e cupa che avvolge il tutto. I ritmi sono poco omogenei. Quando si conosce Spacey (ottima interpretazione) si ha una impennata e si avanza gagliardamente verso l'ambiguo ma suggestivo finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spacey dietro la griglia della macchina della polizia "confessa" il perché delle sue gesta.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rickblaine 31/1/09 16:28 - 635 commenti

Giallo coinvolgente con un cast d'eccezione. Una storia originale con risvolti inquietanti e geniali. Riferimenti alla storia e alla tecnica dei serial killer. Ottimo Spacey che qui dimostra di essere fra i migliori, così come Pitt e Morgan Freeman. Anche David Fincher fa valere le proprie capacità tecniche.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Avvocato..." urla il ricercato.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Rambo90 3/8/11 21:14 - 4928 commenti

Ottimo thriller di Fincher (un regista dai risultati altalenanti) che coinvolge prima di tutto per le atmosfere cupe e il montaggio serrato. Freeman e Pitt sono una coppia ben assortita e interagiscono molto bene, la Paltrow appare poco ma fa il suo, mentre chi ruba la scena (anche se per una mezz'ora) è il grande Kevin Spacey. Buona la colonna sonora, coraggioso il finale atipico per un thriller.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 16/9/10 20:49 - 3100 commenti

Psicologicamente efferato, il film è soprattutto una discesa negli inferi tra le radici del male quotidiano. Asciutto e privo di orpelli, a parte le tragiche morti delle vittime sacrificali, vede una serrata lotta tra un geniale quanto immondo serial-killer contrastato da due investigatori molto diversi tra loro ma complementari nel miscelare l'esperienza con l'esuberanza giovanile. Finale da brividi.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 13/12/10 0:33 - 2930 commenti

Raramente un film di questo genere mi era rimasto impresso nella memoria, ma le atmosfere lugubri durante il ritrovamento dei cadaveri e la psicologia deviata del serial killer (Spacey) sono elementi che ti rimangono incollati addosso come un cattivo odore che non si riesce a mandar via neuppure lavandosi. Anche se Pitt non convince molto come investigatore, il film è davvero riuscito, finale compreso.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 15/9/10 11:08 - 2490 commenti

Tecnicamente ineccepibile, visivamente coinvolgente, claustrofobico, carico di rimandi intellettuali, spiazzante nel finale... ma ci sono pur sempre dei difetti. La trama non è priva di forzature e vari cliché e la recitazione non è ottimale: Pitt è anonimo e Spacey esagera finendo col risultare stucchevole e un po' irritante. Freeman, invece, rappresenta bene l'angoscia davanti al mistero del crimine. Insomma, è il contrario di quella Divina Commedia in inglese sfogliata dai protagonisti: pregevole più nell'esposizione che nel contenuto. ***

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ricerca nella biblioteca; il finale alternativo (si trova nei contenuti speciali del DVD e devo dire che mi è piaciuto di più).
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 20/12/11 8:40 - 2199 commenti

C'è un nome che oltre a quello di Fincher rende grande questo film ed è l'iraniano naturalizzato francese Darius Khondji, ovvero il direttore della fotografia (che vincerà l'Oscar con Evita). È lui che rende inquietante ogni secondo del film pennellando ogni volta un'inquadratura come fosse un quadro d'autore. La sceneggiatura convince anche se in sè ha molti stereotipi e la recitazione di Freeman e soprattutto Spacey è strabordante. Unico neo (ma piccolo) proprio Pitt, forse all'epoca ancora immaturo per affrontare un film del genere.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 31/5/12 19:44 - 1799 commenti

La forza immane dello straordinario finale spazza via, senza pietà, le incertezze nella sceneggiatura che presenta alcune falle di ampia entità. Fincher gira come un Dio: ogni inquadratura è studiata nel profondo e la costruzione del climax ascendente è pressochè perfetta. Se aggiungiamo la straordinaria fotografia di Khondji e l'indimenticabile interpretazione attoriale, è impossibile non valutare Seven un capolavoro. Il thriller da questo momento non sarà più lo stesso. Grazie Re David!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale,che per il sottoscritto è uno dei migliori in assoluto nella storia del cinema.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Stefania 1/3/10 4:25 - 1602 commenti

Presumere che l'annientamento dei peccatori equivalga all'annientamento del peccato è la follia del serial killer John Doe, la consapevolezza dell'ineliminabilità del male è l'eroico raziocinio del detective Somerset. Sette giorni, cinque delitti, ma sono sette i peccati: chi manca all'appello di quel delirante Giudizio Universale? Ma è un flagello biblico, quella pioggia, la ferocia infanga la pietà, la follia è una piena che sommerge la ragione quando si spegne, per il giovane Mills, l'unica luce che brillava in quel grigiore. Macabro, pessimista, apocalittico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La meticolosa e macabra descrizione dei delitti, La caparbietà di Morgan Freeman nel finale.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Fauno 26/6/13 10:27 - 1597 commenti

Freeman e Pitt fanno il loro dovere e la storia ha un suo interesse, specie col dettaglio dei "libri bollati" come metodo di indagine. Lo stile non è certo pulp o hard boiled, ma un blando poliziesco guarnito di coroner e con una spruzzatina di simbologia come decoro, tanto che in certi punti come noia mi ha ricordato quelle cerimonie che terminano a bibite e pasticcini... Non per niente trovo superiori i futuri primi tre capitoli dell'Enigmista, sia come tecnica che per argomentazioni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I cavi che impediscono l'azione degli elicotteri; La pateticità della battuta sul vibromassaggio.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 20/11/11 18:22 - 1551 commenti

Grandissimo thriller in cui si sonda l’animo luciferino di un serial killer che commette i propri omicidi battezzando ognuno di essi con uno dei sette peccati capitali nonché la vita degli agenti che gli stanno attorno e indagano su di lui. Viaggio di non ritorno per l’abisso, morale o psichico che sia. Nichilista e inesorabile nell’affondare i colpi (con annessi omicidi) così da farci entrare ancor meglio nell’orrore di chi crede di ripulire il Mondo dal male che lo possiede. Si chiude più di un occhio su qualche snodo irrisolto. Grandi Spacey e Freeman.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale; La grandissima tecnica di Fincher; La fotografia; Il sound design.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Paulaster 4/11/15 16:00 - 1527 commenti

Thriller che la violenza la fa elaborare, che lascia i cadaveri a farsi osservare nella loro decomposizione. Tutto girato dal punto di vista degli investigatori, fa ragionare sugli indizi e sul prossimo anello di congiunzione fino al finale un po’ arzigogolato ma che soddisfa. Regìa che tiene sempre alta la tensione e rilassa nei brevi momenti di calma (la biblioteca, le chiacchere a tavola). Impronta dark e piovosa forse esagerata, alla lunga. Coppia Pitt/Paltrow stucchevole.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Greymouser 9/4/10 9:44 - 1442 commenti

L'importanza del thriller di Fincher va vista soprattutto in una prospettiva storica: "Seven" ha rappresentato un punto di svolta nella filmografia di genere, ed è quindi legittimamente un capo d'opera. Se parliamo del film, certo, vi sono imperfezioni, in particolare nelle forzature pazzesche della sceneggiatura, che assume in certi passaggi un andamento alquanto improbabile. Detto questo, la confezione di Fincher è di grande fascino, dal montaggio alla fotografia, ed è innegabile lo spessore autoriale del film.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Minitina80 21/6/16 8:24 - 1332 commenti

Un magnifico ibrido diviso tra thriller, drammatico e horror che poggia su un soggetto davvero apprezzabile e interessante a cui la regia di Fincher rende pienamente giustizia. Atmosfere lugubri e sporche avvolgono i due detective immersi costantemente in una città piovosa e fredda che sembra covare il seme del male. Il meccanismo a orologeria messo in piedi funziona alla perfezione e trova compimento in un finale che non ti aspetti dove viene celebrato il fallimento di una società squilibrata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hemingway ha detto che il mondo è un bel posto e che vale la pena lottare per esso, io condivido solo la seconda parte.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Nicola81 27/9/14 15:05 - 1309 commenti

Il talento di Fincher viene rivelato da questo thriller diventato immediatamente un cult grazie al suo finale decisamente fuori dagli schemi. Indubbiamente è questo il punto di forza di una pellicola comunque interessante anche fin lì, ambientata in una città senza nome buia e piovosa, che sembra l'emblema stesso del male e quindi la cornice ideale per omicidi ispirati ai 7 vizi capitali. Pitt e soprattutto Freeman danno spessore a due personaggi ad alto rischio stereotipo, ma alla fine la scena è tutta per Spacey. Un po' sprecata la Paltrow.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale, ovviamente...
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Giacomovie 15/8/10 23:00 - 1235 commenti

Le atmosfere sono cupe, lo sviluppo è un po' anomalo, con diversi tratti a “bassa frequenza”, ma alla fine notevole. Strano conoscere l'identità dell'assassino a metà film, ma questa è la preparazione per un inatteso quanto spiazzante finale, che fa chiedersi se la crudeltà umana può raggiungere livelli così diabolici. È uno di quei film che danno il massimo rendimento alla prima visione, ma si fa apprezzare ugualmente conoscendone l’esito. Buon lavoro di sceneggiatura ed indovinata la composizione del cast. ***!
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Il Dandi 21/7/13 2:25 - 1162 commenti

Un successo voluto e (meritatamente) ottenuto, un thriller con molti antecedenti ma anche molti debitori. A vent'anni dalla sua uscita inizia anche a mostrare la sua età, e i colpi di scena spiazzanti che ne fecero un culto all'epoca oggi sembrano un po' meno imprevedibili. Fortunatamente il film non vive solo di questo, ma soprattutto di atmosfere, fotografia, personaggi, dialoghi, di quella visione cupa e pessimista non tanto del mondo (come ci ricorda la citazione finale di Hemingway) ma dell'umanità, che resta intatta all'ennesima visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale nel deserto.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Furetto60 23/11/15 14:46 - 1133 commenti

Nell’ambito della pletora di film dedicati ai serial killer, questo lo odio; ma non perché non sia riuscito, anzi, proprio per il contrario. Fincher, che avevo già apprezzato nel sottostimato Alien 3, riesce a rendere benissimo l’opera di una mente malata e criminale, accompagnato da una fotografia (anche qui) crepuscolare e inquietante. E poi il maledetto finale che da solo vale la visione, una randellata allo stomaco al livello de La scelta di Sophie e che parimenti lavora come un tarlo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Socrate 8/2/16 16:56 - 1110 commenti

Due detective sulle tracce di un serial killer "capitale". Impreziosito da un'efficace regia e da una "sporca" fotografia, è un thriller che pur rivelando sin dalle battute iniziali il suo leitmotiv, riesce a far crescere la tensione brillantemente, indirizzandoci a un finale sorprendente e azzeccato. Freeman domina, Spacey entra in scena tardi ma si "mangia" Pitt. Notevole.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Ultimo 8/9/14 14:24 - 1063 commenti

Un film di quasi 20 anni fa che mantiene intatta la propria forza esplosiva: stiamo parlando di un thriller coi fiocchi, girato quasi interamente in una città buia, fredda e piovosa, ove un misterioso assassino punisce le vittime colpevoli di vizi capitali. Non annoia mai, piuttosto crea un'ansia e una paura nello spettatore che confluiranno nel colpo di scena finale. Bravi Pitt e Freeman, maestoso Kevin Spacey.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Il ferrini 31/3/16 1:27 - 982 commenti

Con Fincher al timone e un cast simile non poteva che uscirne un capolavoro e infatti così è. Cupo, violento, malato, Seven è uno dei migliori thriller mai girati: la fotografia livida di Khondji, la maniacale attenzione alle inquadrature e ai movimenti di macchina ne fanno un'esperienza visiva straordinaria e coinvolgente. Spacey si produce in una prova breve ma indimenticabile. Tutto ciò che verrà dopo dovrà fare i conti con questa pellicola.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Jandileida 8/2/13 23:14 - 969 commenti

Cultone firmato Fincher che firma un thriller con i controfiocchi, cinematograficamente spiazzante (vengono rilette le regole alla base del noir classico) e registicamente ineccepibile che tira dritto, violento e livido come la città marcita da una pioggia che imputridisce l'anima, fino a una mezz'ora finale veramente perfetta nella sua disorientante crudezza. Grande lavoro di attori, aiutati dalle buone caratterizzazioni dei personaggi, con il sempre solido Freeman una spanna sopra il resto della compagnia. Vanterà numerosi tentativi di imitazione.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Mdmaster 22/11/10 19:41 - 802 commenti

Pensavo che con gli anni avrei cominciato a detestare Seven, invece lo trovo tutt'ora uno dei migliori thriller degli anni novanta. Spacey è ancora inquietante in maniera unica e adoro la colonna sonora sporca e industriale al punto giusto (NiN in apertura e Gravity Kills sparsi). inoltre è ottimo aver tenuto a freno il gore in maniera intelligente. Girato benissimo, ovviamente, da Fincher che ha regalato agli spettatori un vero e proprio gioiello, aggiustando una carriera partita male. Sporco, metropolitano, lurido e realistico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Come dimenticare la visione e la spiegazione dell'omicidio "Ingordigia"; la prima visita alla casa di John Doe.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Nancy 11/8/12 14:12 - 685 commenti

Decisamente un buon film, tra il thriller e l'horror. In una città perennemente piovosa (Blade runner?) un killer fantasioso uccide per vendicare i sette peccati capitali. Costruito bene e con discrete idee (il ciccione ingozzato a morte!) ma soprattutto ben recitato da una colonna come Freeman e da un ex belloccio (Pitt) che qui sconfina e si promuove attore di serie A. Ottimo anche Kevin Spacey. La regia di Fincher non tira fuori niente di strabiliante, ma è indubbiamente sicura e contribuisce in buona parte al grande seguito riscosso da Seven.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Parsifal68 14/1/16 10:55 - 607 commenti

Un serial killer psicopatico uccide le sue vittime basandosi sui sette vizi capitali (da qui il titolo), fino al finale tragico e inaspettato. Thriller cupo e claustrofobico, suspense ai limiti della perfezione; merito soprattutto del regista David Fincher (qui alla sua prima prova di rilievo), molto abile nella descrizione dei personaggi: l'impulsivo Pitt, il saggio e riflessivo Freeman e, ovviamente, il sadico Spacey. Geniale e simbolica la contrapposizione atmosferica, tempo uggioso per tutto il film e giornata di sole nel finale. Da vedere.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Jdelarge 24/1/15 14:23 - 584 commenti

Gran film firmato Fincher che si avvale delle ottime performance di Freeman, Pitt e Spacey. Si tratta di un thriller atipico nel quale si intuisce ben presto l'elemento innovativo, che consiste nel capire la logica che soggiace alla base degli efferati omicidi e non tanto nella scoperta del killer. Belli gli ambienti: grigi e piovosi gli esterni, luridi e claustrofobici gli interni. Nella follia più totale è incredibile come in realtà tutto torni in maniera lucida e logica nella mente (e per la mente) dell'assassino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Ira72 12/11/16 21:06 - 458 commenti

Ci sono un ottimo Kevin Spacey, non protagonista e un buon Morgan Freeman, coprotagonista con... dunque... chi era l'altro?! Ah già... Brad Pitt (dimenticabilissimo). Detto questo, Seven resta per me tra i migliori thriller degli anni 90, riguardato più e più volte, anche per meglio cogliere particolari che sfuggono a una prima visione. Impietosi gli omicidi (ma mai splatter), spietato e sorprendente il finale (il male trionfa sul bene, come spesso accade, tranne nei film americani). Ambienti claustrofobici in un'ottima fotografia.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Metuant 12/1/10 12:38 - 430 commenti

Cupo, angosciante, claustrofobico e nerissimo: questa è la dimostrazione di come l'importante sia come una storia viene raccontata, indipendentemente dal fatto che i presupposti siano banali o meno. Gli attori sono tutti perfettamente in parte (straordinario Spacey, pur avendo un ruolo tutto sommato piccolo) e le particolari riprese in ombra e in controluce forniscono al film un che di disturbante dall'inizio alla fine. Un esempio di come si fanno i thriller.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale, uno dei più drammatici del genere.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)

Siregon 27/2/10 11:47 - 340 commenti

Rivoluzionario. Da qui in poi l'immaginario horror/thriller viene cambiato. La fotografia desaturata, le musiche, il montaggio e il sonoro sono perfetti. Morgan Freeman è in stato di grazia e regala la sua performance migliore sottolineando la disperazione e la disillusione con ogni gesto e sguardo. Bravissimi i doppiatori. La sceneggiatura un po' macchinosa ma interessante regala ottimi dialoghi. Memorabile Kevin Spacey, straordinari gli opening credits sulle musiche dei Nine Inch Nails.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Magi94 6/11/17 21:16 - 319 commenti

A mio parere non il capolavoro di cui si dice, ma sempre un ottimo thriller. Il grosso limite è la struttura ossea stessa del film: i personaggi sono stereotipati fino al midollo (poliziotto vecchio solo e cinico + poliziotto giovane bello e sposato ma con moglie in difficoltà), il meccanismo a orologeria è troppo perfetto e rende la sceneggiatura se non bucata almeno improbabile. Tutti indizi di un'operazione commerciale che comunque Fincher sfrutta magistralmente, facendo interessare e regalando gli ultimi venti minuti da capolavoro assoluto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spacey negli ultimi venti minuti, una delle migliori sottorecitazioni della storia.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Luras 12/2/17 12:05 - 95 commenti

Pensavo che le scene familiari fossero inutili lungaggini, ma poi ho capito perché l'anziano protagonista ha conosciuto l'intimità del giovane collega. Il finale è un vero colpo basso, disturbante e in linea con l'atmosfera macabra e piovosa del film, come se i due agenti fossero sempre immersi in un angosciante obitorio. Le scene dei cadaveri deformi sono notevoli e un paio di queste fanno anche impressione, pur se non ce n'è una veramente epocale. Questo e una colonna sonora non eccelsa non lo fanno arrivare alla perfezione, ma poco ci manca.
I gusti di Luras (Animali assassini - Horror - Thriller)

.luke. 16/3/12 14:49 - 89 commenti

Dalla semplice idea di un serial killer che si ispira ai sette peccati capitali per uccidere le sue vittime viene costruito questo eccezionale thriller che può contare su un ottimo cast (Brad Pitt offre forse la sua interpretazione migliore) ma soprattutto sulla straordinaria regia di David Fincher. Le atmosfere cupe contribuiscono a trasmettere il pessimismo che permea l'intero film, fino al tragico colpo di scena finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hemingway una volta ha scritto: "Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso". Condivido la seconda parte.
I gusti di .luke. (Commedia - Drammatico - Western)

Mota 16/1/12 19:52 - 59 commenti

Film molto coinvolgente che racconta le indagini di due detective (interpretati ottimamente da Morgan Freeman e Brad Pitt) alle prese con un serial killer che uccide le vittime in base ai sette peccati capitali. È interessante notare le differenze tra i due agenti; l'uno, Somerset, introverso, saggio e capace di non cedere alle proprie emozioni e l'altro, Mills, giovane inesperto e soprattutto emotivo. Davvero un ottimo thriller.
I gusti di Mota (Commedia - Giallo - Thriller)

Tromeo 22/4/08 16:27 - 52 commenti

Il miglior film diretto da David Fincher. Claustrofobico, agghiacciante (soprattutto il disperato e cinico finale), tesissimo, diretto con virtuosismo e maestria. Attori al massimo della forma, fotografia splendida, sceneggiatura che evita gli stereotipi e caratterizza molto bene i personaggi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Tromeo (Horror - Poliziesco - Thriller)

Elnatio 24/3/13 11:22 - 38 commenti

In una città violenta, buia e piovosa due detective devono trovare uno spietato killer che uccide in 7 giorni altrettante persone colpevoli di aver commesso uno dei 7 peccati capitali. I detective e il killer pazzoide sono già visti, ma il film coinvolge e tiene alta la tensione fino alla fine; l'unica scena con il sole che fa sperare in qualcosa di buono, invece... Unica pecca la sceneggiatura, specialmente per alcune battute di Pitt a inizio film. Bravi gli attori e bella la musica.
I gusti di Elnatio (Commedia - Horror - Thriller)

Attis78 6/3/07 12:44 - 22 commenti

Decisamente la fotografia eccellente salva questo film. Va ammesso che questo è uno dei casi in cui il doppiaggio riesce a migliorare l'opera nel complesso, correggendo certi recitati (leggi Brad Pitt) francamente poco sostenibili. Pitt è bravo in Fight club, qui è fisicamente interessante ma decisamente non proponibile. Impressionante la scena del morto per peccato di gola. Fincher comunque può migliorare, e pare lo stia dimostrando.
I gusti di Attis78 (Animazione - Drammatico - Horror)

Joker1926 28/3/17 2:23 - 8 commenti

Sono pochi i casi ove il film fa il genere. "Seven" di Fincher è uno dei pochissimi. Costruito intorno ad attori di spicco come Brad Pitt e Freeman, "Seven" è un thriller tedioso e glaciale. Chiuso in una serie di ambientazioni metropolitane grigie e allarmanti. Tecnicamente il prodotto è un risultato infallibile. La morfologia della trama è una eccellenza. Essa detta la posta del gioco, nessuno ha le carte giuste per poter controbattere. "Seven" vanta innumerevoli imitazioni. Insieme a Profondo rosso forma le basi del thriller moderno.
I gusti di Joker1926 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

.::luke::. 21/6/08 18:14 - 1 commenti

Il sempre convincente Brad Pitt e Morgan Freeman interpretano i due detective a caccia di un brutale e sadico omicida. Il finale è uno dei migliori mai visti, la regia di Fincher è esemplare, ai livelli di Fight Club, l'atmosfera crepuscolare e malata, aiutata dalla straordinaria cupezza della scenografia e dalle reminescenze dell'Inferno Dantesco. Ma il vero e più autentico punto di forza è Spacey, invasato e sadico come non mai: si dimostra uno dei più grandi attori della sua generazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nella prevenzione allo stupro la prima lezione è "mai gridare aiuto ma sempre al fuoco”. Nessuno risponde a una richiesta di aiuto. Tu urla al fuoco e arrivano di corsa.
I gusti di .::luke::. (Drammatico - Fantastico - Thriller)