Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• L'OMBRA DELLO SCORPIONE (4 EPISODI)

All'interno del forum, per questo film:
• L'ombra dello scorpione (4 episodi)
Titolo originale:The stand
Dati:Anno: 1994Genere: fiction (colore)
Regia:Mick Garris
Cast:Gary Sinise, Molly Ringwald, Jamey Sheridan, Laura San Giacomo, Ruby Dee, Ossie Davis, Miguel Ferrer, Corin Nemec, Matt Frewer, Adam Storke, Ray Walston, Rob Lowe, Stephen King, Mick Garris, John Landis, Sam Raimi
Note:da Stephen King
Visite:818
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 4/10/08 21:19 - 3971 commenti

Un serial (destinato, inevitabilmente, alla televisione) basato su un romanzo-fiume scritto da Stephen King può essere riuscito? Domanda pleonastica. Certo che no! I motivi sono i soliti: prolissità dei dialoghi; situazioni eterogenee e - a tratti - fuori tema; regia (di Mick Garris, padre putativo dei Masters of Horror) succube della dittatura kinghiana; attori poco bravi e, cosa peggiore, meno convinti. E ci chiedono di spendere qualcosa come sei ore della nostra vita a seguire un simile progetto. Non fatevi trarre in inganno dai premi vinti!
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Renato 23/7/09 13:32 - 1500 commenti

Lunga riduzione televisiva del più bel romanzo di Stephen King. C'è più o meno tutto, ma purtroppo l'emozione latita: King ha scelto la strada della pedissequa riproposizione in immagini di quasi tutto il materiale, ma senza avere il minimo senso visivo dell'operazione. Certo, il libro è così bello ed i personaggi così ben scritti che alla fine la serie si guarda comunque senza annoiarsi (nonostante le 6 ore di durata complessiva), ma rimane purtroppo un'occasione mancata, anche visto il cast di grande rilievo.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Belfagor 20/11/17 20:56 - 2496 commenti

Nonostante le sei ore a disposizione, questa trasposizione dell'omonimo romanzo kinghiano non riesce a dire molto. Il taglio strettamente televisivo priva la storia delle sue aspirazioni epiche e apocalittiche, soprattutto nei due episodi centrali, sprecando così buona parte del cast fra dialoghi prolissi e scene ripetitive. Almeno ci si può consolare con le scene ambientate a Las Vegas, dove Sheridan e Ferrer danno vita a due cattivi di discreto spessore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa sulle note di "Don't Fear The Reaper".
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Luchi78 31/10/12 16:19 - 1518 commenti

Difficile commentare tale miniserie dopo aver letto le oltre 1000 pagine del libro: troppi i dettagli e le atmosfere mancate per ovvie ragioni. Eppure, depurando la pellicola da qualche infelice interpretazione e dal budget che ne ha ridotto le potenzialità in termini di effetti speciali, si denota un certo attaccamento alla storia che porta lo spettatore che ha superato i primi due episodi a seguire inevitabilmente la serie sino alla fine. Merito di una trama avvincente ma anche di una regia non banale.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Pumpkh75 25/8/14 14:50 - 988 commenti

La valutazione risente chiaramente dell’amore sconfinato per il libro, letto in estasi in età adolescenziale: essendo una riduzione abbastanza fedele, mi è bastato incontrare nuovamente i vari Stu Redman, Fran Goldsmith e Nick Andros per andare in sollucchero. Al di là dell’affetto, però, non si può negare che la realizzazione sia piatta, lineare, parca nelle emozioni attese. Colpa di Garris e di qualche attore? Forse, ma più che altro dello stampino da tubo catodico. I Blue Oyster Cult sui titoli di testa sono però una gemma.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Aal 18/9/09 15:18 - 244 commenti

Fedele al romanzo (e come poteva non esserlo visto che la sceneggiatura è firmata dal Re in persona) ma realizzato con tutti i difetti propri della sua natura televisiva, ovvero: fotografia sciatta, interpretazioni mediocri, effetti speciali bruttini. Al di là di questo la forza evocativa di questa Apocalisse in chiave moderna, che fa del libro uno dei migliori di King, è molta e questa trasposizione riesce a trasmetterne comunque una parte significativa. Questo film va giudicato per quello che è ovvero un'ottima serie televisiva in 4 episodi.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Spenc08 22/4/13 11:16 - 7 commenti

Inutile ripetersi con King, ma è doveroso riportare che il libro è di livello molto più alto rispetto al film (anche se l'autore qui è sceneggiatore). La prima parte è coinvolgente, nonostante siano molti i tagli per l'adeguamento al grande schermo. Successivamente va scemando, confondendo lo spettatore fra le varie situazioni che si creano nel tempo e l'eccessivo buonismo dei personaggi. Ho riscontrato un po' di superficialità nella seconda parte, come a terminare un film ormai perso... Scadente il doppiaggio.
I gusti di Spenc08 (Drammatico - Fantascienza - Horror)