Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL POTERE DEI SOLDI

All'interno del forum, per questo film:
Il potere dei soldi
Titolo originale:Paranoia
Dati:Anno: 2013Genere: thriller (colore)
Regia:Robert Luketic
Cast:Liam Hemsworth, Gary Oldman, Harrison Ford, Amber Heard, Richard Dreyfuss, Embeth Davidtz, Lucas Till, Julian McMahon, Josh Holloway, Angela Sarafyan
Visite:413
Il film ricorda: Wall Street - Il denaro non dorme mai (a Puppigallo)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/9/13 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/3/14 7:37 - 9820 commenti

Robert Luketic dirige un thriller ambientato nel mondo della tecnologia e della finanza, il cui titolo originale (Paranoia) non ha nulla a che vedere con quello italiano. Piuttosto ben realizzato tecnicamente, è limitato da alcuni buchi evidenti della sceneggiatura e da un protagonista (Hemsworth) pochissimo convincente (anche per la caratterizzazione banale del suo personaggio), specie se messo a confronto con i grossi "calibri" (Oldman, Ford e Dreyfuss) che gli sono affiancati. Routinario.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 16/9/14 15:15 - 3956 commenti

Il business (con relativi squali che ci nuotano dentro) è il filo conduttore di questa pellicola farcita di giovani attorucoli ai quali cercano di fare da chioccia pezzi da novanta come Oldman, Ford e Dreyfuss. Peccato che la sceneggiatura, piuttosto banale, renda inutile qualunque tentativo di risollevare il film al di sopra di una generale mediocrità, sia nei dialoghi, che nelle situazioni. Anche il ritmo non è certo sostenuto; e se non fosse per qualche accelerazione dovuta agli eventi che precipitano, si rischierebbero noia e sbadiglio. Niente di che.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vecchio, acciaccato padre del protagonista (Un Dreyfuss se non altro credibile); Il piano finale, che pur rianimando la pellicola, sa di favola.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Magnetti 17/11/14 17:21 - 1103 commenti

Thriller ambientato nel mondo della finanza e dell'alta tecnologia. Il tema è di grande attualità e la produzione è riuscita nel rendere tutto scorrevole e mediamente interessante. Nel mezzo della baraonda di cellulari, computer etc etc c'è una scena che ho trovato geniale: i "cattivi" si trovano intorno a un tavolo per la resa dei conti e posano i cellulari sul tavolo togliendo le batterie per renderli inoffensivi... Una volta c'erano le pistole...
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

124c 14/10/13 17:08 - 2489 commenti

Film che vede, nuovamente, in angoli contrapposti Harrison Ford e Gary Oldman dopo Air Force One, anche se loro hanno ruoli diversi e non sono i veri interpreti principali. Gary Oldman fa uno dei suoi "soliti" cattivi; la novità è Harrison Ford, che è persino peggiore di lui, anche se ha un taglio di capelli stile malato terminale. Il giovane rampante manipolato dai grossi papaveri è già stato visto in altri film, quello di Liam Hemsworth non fa eccezioni però è interessante il modo in cui si tira fuori dai guai. Film rapido e discreto.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 15/9/13 2:20 - 4945 commenti

Thriller tecnologico, ambientato nel mondo delle grandi imprese di tecnologie, che si riempie la bocca di neologismi vari ma in fondo propone una trama molto classica. Il pregio primario è nel ritmo, che Luketic riesce ad assicurare dall'inizio alla fine e in una confezione dignitosa. Notevole il cast: adeguato Hemsworth, ma a riempire la scena sono i due grandi Oldman e Ford, perfetti per le parti e straordinari nei faccia a faccia, così come il vecchio Dreyfuss sempre all'altezza di qualsiasi parte. Finale interessante. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 17/9/14 12:36 - 2207 commenti

Diciamo la verità: il thriller non è certo il genere più congeniale a Luketic, che aveva già aperto una parentesi con 21 sfruttando sempre lo stesso assioma di partenza: giovane rampante che cerca la via più breve per fare soldi. Ma se in 21 la storia si dipanava in maniera più o meno apprezzabile, qui siamo alla brutta copia di Wall Street con annesso seguito. Senza contare che Oldman e Harrison vengono usati col contagocce e Hemsworth Liam non ha le spalle così larghe da potersi caricare tutto addosso. Poche idee e finale che non accontenta.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 24/3/14 11:19 - 1811 commenti

Bisogna ammettere che Luketic, pur non essendo un fenomeno della mpd, ha mostrato nel corso della carriera di avere una predisposizione naturale per il ritmo cinematografico e questo Paronia non fa certo eccezione. Manca di originalità nella sceneggiatura, ma il nostro sopperisce con una tensione narrativa inviadiabile, anche grazie a un lavoro di tutto rispetto sul cast. Ford e Oldman non male, ma la vera sorpresa è la coppia Hemsworth/Heard (quest'ultima da spezzare il fiato per quanto bella). Un thriller piacevole, tutto sommato.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Dusso 30/3/16 19:20 - 1494 commenti

Un thriller sullo spionaggio industriale che nel complesso si lascia guardare ma che non fa mai quel piccolo salto di qualità in più. Impreziosito dalla presenza di Harrison Ford e di Gary Oldman, quest'ultimo più in parte di un Ford invece poco convinto; Amber Heard non incide per nulla con un personaggio alla lunga piuttosto insipido.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Almicione 25/2/16 1:20 - 765 commenti

La raffigurazione del sistema capitalistico sfrenato e della competizione che diventa lotta per la sopravvivenza ha il suo senso, soprattutto oggi; ma oltre a questo non c'è niente. La trama esagera allontanandosi sempre più dall'inverosimile e cerca di salvarsi con qualche colpo di scena. Certamente non era necessaria tutta quell'azione né quell'ipertecnologia. Oldman regala una delle sue migliori interpretazioni, anche se lo spettatore sarà probabilmente rimasto incantato alla vista della bellissima Heard. Regia e protagonista non convincono.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)