Cerca per genere
Attori/registi più presenti

OUTING - FIDANZATI PER SBAGLIO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/7/13 DAL BENEMERITO GALBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 23/7/13


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 17/7/13 6:48 - 10325 commenti

Per accedere ad un finanziamento, due giovani pugliesi si fingono gay. Opera seconda del regista Matteo Vicino, Outing si dimostra coraggioso nelle intenzioni, affrontando il tema delle coppie di fatto in una realtà difficile come quella meridionale. Purtroppo la sceneggiatura tende a divagare su altri temi e si rifugia un pò troppo negli stereotipi legati all'omosessualità. Del cast, il più convincente è Massimo Ghini interprete di un personaggio dall'outing inaspettato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Deepred89 10/7/14 16:57 - 2947 commenti

Basterebbero gli orribili titoli di testa per rendersi conto del tenore del prodotto in questione, ma ciò che segue riesce comunque ad andare oltre ogni più infausta aspettativa, con atmosfera da videoclip low-budget, sceneggiatura folle, battutine da scuola elementare, fotografia tremenda e piena di svarioni tecnici, inquadrature e movimenti di macchina senza senso, un cast agghiacciante nel quale il povero Massimo Ghini sembra uscito da un'altra dimensione tanto è il dislivello. Pubblicità della regione Puglia ovunque, manco fosse J&B. Orrido.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Piero68 11/7/14 8:38 - 2325 commenti

Regista più per caso che per scelta, Vicino dimostra tutti i suoi limiti in questa pellicola che mischia senza criterio commedia e dramma. Inoltre la storia, in maniera molto equivoca, viene affrontata con i parametri dell'adolescenzialità, anche se qui siamo in età e problematiche che vanno ben oltre i 18 anni. Fotografia disastrosa e cast decisamente insufficiente. Vaporidis sempre più in uno stato di involuzione mentre Bosca non ha i numeri per essere protagonista e sopportare tutto il peso. Ghini benino ma ininfluente, nel voto complessivo.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 7/7/14 10:07 - 1906 commenti

La sceneggiatura strappa una sequela di sorrisi non voluti e utilizza toni diversi (commedia e dramma) miscelandoli talmente male che lo spettatore fa davvero fatica a comprendere dove si voglia andare a parare. Ma ciò che rende l'opera davvero poco riuscita è la messa in scena pessima, con una fotografia che commette errori evidentissimi: non tanto il posizionamento del mezzo dove non andrebbe mai messo, quanto il repentino "cambio di luci" nella stessa scena. Da salvare Ghini, che non ha nulla a che fare con il resto. Agghiacciante.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Gabrius79 4/9/17 12:26 - 1038 commenti

Matteo Vicino prova ad affrontare il tema dell'omosessualità e delle coppie di fatto con una commedia che sostanzialmente non trova giovamento in quanto la sceneggiatura "osa poco". Le prove di Vaporidis e Bosca sono parzialmente sufficienti e in particolare la bravura di Massimo Ghini viene tenuta a freno e non rende quanto deve. Un'occasione mancata.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)