Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'IPNOTISTA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/4/13 DAL BENEMERITO LUCIUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/10/13 20:01 - 9790 commenti

Tornato nella natia Svezia il regista Lasse Hallstr÷m realizza uno dei suoi film migliori. Non tanto per la storia, invero non particolarmente originale, quanto per la caratterizzazione adeguata dei personaggi e lĹapprofondimento delle relazioni interpersonali, oltre che per le atmosfere "nordiche" particolarmente consone ai toni del racconto. Buona la scelta degli attori per un film godibile.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 24/1/16 19:05 - 3971 commenti

Dopo un coinvolgente inizio debitore di Manhunter, vittima una famiglia quasi al completo, L'ipnotista si attesta sulla mediocre (e lunga) vicenda ispirata dall'ennesimo best seller. La regia Ŕ attenta e meticolosa, gli attori bravi ma la noia prevale, generata anche dalla prevedibilitÓ degli eventi, dovuti a una sceneggiatura pleonastica e priva di colpi di scena. Il finale raggiunge momenti di patetismo quasi incredibili, con una lunga sequenza sul ghiaccio e un pulmino (guidato da una madre degenere) che non vuole sprofondare! Terribile.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 16/4/13 23:14 - 6491 commenti

Fiacco thriller svedese con le solite ambientazioni nevose e ghiacciate e che non riesce mai a scaldare cuore e mente dello spettatore. Il ritmo dilatato non sarebbe un problema, se non mancassero per˛ idee, coinvolgimento ed emozioni. Non parte mai (o quasi) e di colpi di scena manco a parlarne. Lo scioglimento finale Ŕ incolore come tutto il resto. Hallstrom si conferma regista assai mediocre. Evitabile senza problemi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 2/1/15 11:09 - 6548 commenti

Una strage familiare, il rapimento di un bambino: sono i due filoni d'indagine su cui si articola il film, legati dalla figura di un "ipnotista" in grado di far emergere ricordi sepolti nell'inconscio. Dopo la lunga parentesi americana, Hallstr÷m torna in patria sulla scorta di un best seller svedese, ma il risultato, pur dignitoso, Ŕ fiacco: ritmo a singhiozzo, troppo spazio alla crisi matrimoniale del protagonista, personaggi poco definiti o inutili, una certa piattezza espositiva che un tempo si sarebbe potuta definire di stampo televisivo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 26/4/13 10:08 - 3278 commenti

Il successo degli Uomini che odiano le donne miete vittime, perchŔ il thriller girato con la grigia metodicitÓ svedese non sempre coglie nel segno. In questo caso, a fronte di una confezione comunque professionale, c'Ŕ una debole parte di problemi sentimentali (quella tra l'ipnotista e sua moglie) e un intreccio giallo-metafisico non sempre ben dipanato.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Redeyes 19/5/13 11:35 - 1859 commenti

Impatto con la pellicola attraverso rosse coltellate che resteranno l'unica nota di colore in un grigio coprente. In una lunga caduta negli inferi del disagio, fra sonniferi, ipnosi e corridoi d'ospedale scorre la storia. Il limite Ŕ l'essere incredibilmente scandinava, con tutti i clichÚ che ti aspetteresti. La trama non sarebbe nemmeno terribile, ma vuoi la lunghezza, vuoi un piattume recitativo e una regia banale, si finisce per annoiarsi, o quasi. Mediocre Ŕ il termine idoneo.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Mco 28/1/16 14:55 - 1846 commenti

Un serial killer imbratta di rosso la purezza e il candore niveo dei paesaggi innevati svedesi. A farne le spese un nucleo familiare (quasi) al completo, il cui unico superstite rivela, sotto ipnosi, pi¨ cose di quanto si immagini. Hallstr÷m dipinge un quadretto che affascina soprattutto dal punto di vista dei contrasti (ingenuitÓ-colpevolezza, luce-buio, apparenza-realtÓ) ma che perde forza comunicativa in una seconda parte eccessivamente dilatata. Tra gli attori emerge la bravura (oltre che la bellezza) di Lena Olin. Bello, non bellissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio dell'incipit; Il bus sul lago ghiacciato.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Saintgifts 22/8/13 23:23 - 4099 commenti

Sette candeline nel candelabro a piramide illuminano il Natale svedese; meno luce invece sul giallo/thriller apparentemente senza una logica spiegazione. La logica ha poco a che vedere con le menti sconvolte, c'Ŕ bisogno dell'ipnotista e di felici intuizioni per arrivare a capire. I colpi di scena ci sono, arrivano lentamente ma arrivano, dosati per lasciare spazio a crisi coniugali forse troppo enfatizzate dalla pur buona interpretazione di Lena Olin. Coltelli e bisturi tingono di rosso il grigiore esterno appena riscaldato da un debole sole.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  12/4/13 1:04 - 2580 commenti

Un film immerso in un'atmosfera livida, invernale, grigia, girato per lo pi¨ tra uffici e ospedali, un film che predilige l'aspetto investigativo rispetto a quelli psicologici, non sapientemente approfonditi. Una trama di per sŔ interessante ma in parte irrisolta. Al regista non interessa tanto intrattenere quanto narrare una storia torbida con un thriller in piena regola ma che strizza l'occhio al cinema d'autore. La neve di Misery e la nebbia di Collateral scelte azzeccatissime. Lasciati ipnotizzare.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Piero68 17/3/15 9:05 - 2197 commenti

Inutile negare che nei thriller scandinavi giocano molto a favore l'ambientazione e l'atmosfera, immancabilmente coinvolgenti e tetri visto il clima e i paesaggi desolati. Ma tolto questo, che una buona fotografia riesce a sfruttare anche in questo caso, rimane davvero poco di questa pellicola che ha nella mancanza di un certo ritmo forse il suo lato peggiore. Cast sufficiente che riesce a svolgere il compitino senza grossi intoppi e regia che non sempre riesce a stare dietro alla storia. Finale crudo ma tutto sommato prevedibile.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Nicola81 5/11/17 23:00 - 1304 commenti

Il libro non l'ho letto, ma ho il sospetto che il film non sia riuscito a sfruttarne in pieno le potenzialitÓ (e non sarebbe certo la prima volta che ci˛ accade). Nulla da dire sull'eleganza della confezione, sull'ambientazione in una Svezia ostile e ricoperta di neve, sulle prove del cast e sul disegno psicologico dei personaggi. A risultare un po' carente Ŕ invece la sceneggiatura, da cui era lecito attendersi maggiori spiegazioni e colpi di scena. Per˛ una certa tensione si respira e alla fine le due ore di durata non pesano.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Pumpkh75 30/6/14 22:31 - 980 commenti

La parte pi¨ succosa Ŕ allĺinizio, quando tutto ancora Ŕ nebuloso e ci viene presentata una scena del crimine (lĺomicidio della famigliola) inquietante come poche. Il resto Ŕ abbastanza routinario, tra sofferte schermaglie amorose e panoramiche ghiacciate e la soluzione del giallo, oltre che anticipata nei tempi, Ŕ senza deroghe quella che uno progressivamente si aspetta. Epilogo smargiasso e poco logico, per un film robusto tecnicamente ma anche poco originale. Non memorabile.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Neapolis  15/4/13 21:08 - 166 commenti

Non male: riesce sempre a mantenere un alto grado di tensione. Il clima algido e nordio crea le giuste atmosfere avvolgenti che ti proiettano nel film, ma la trama, specie nel finale, mostra delle lacune e le interpretazioni non sono sempre all'altezza. Il regista comunque sfoggia un'ottima padronanza della macchina da presa, anche se il ritmo a mio avviso appare un po' lento.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)