Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MISTERO DELLE CINQUE DITA

All'interno del forum, per questo film:
Il mistero delle cinque dita
Titolo originale:The beast with five fingers
Dati:Anno: 1946Genere: horror (bianco e nero)
Regia:Robert Florey
Cast:Robert Alda, Andrea King, Peter Lorre, Victor Francen, J. Carrol Naish, Charles Dingle, John Alvin, David Hoffman, Barbara Brown, Patricia Barry, William Edmunds, Belle Mitchell, Ray Walker, Pedro de Cordoba
Note:Aka "Il mostro dalle cinque dita", "Il mostro dalle 5 dita", "Il mistero delle 5 dita". Ispirato a un racconto di W. F. Harvey.
Visite:219
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/4/13 DAL BENEMERITO MAX RENN POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/12/13


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 9/5/16 12:45 - 2027 commenti

Se è con difficoltà che le atmosfere gotiche possono attanagliarci o anche appena sfiorarci, ci si può sempre rifare sulla bontà di un cast decisamente ispirato che è, tra un Lorre su di giri e un paraffinato Alda l’innevata cima del monte che restituisce, più ancora del film in sé, una concezione di cinema arcaico. Ma il film resta un’anticaglia rugginosa e impolverata di ben scarsa presa, benché vada ammesso che quando la mano entra in ballo dimostra almeno in fatto di amministrazione degli f/x, di avere dalla sua un avanguardismo che non teme decenni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La combinazione ossea della cassaforte.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Max renn 4/4/13 23:48 - 80 commenti

Il pianista Ingram muore improvvisamente lasciando parenti e collaboratori a battibeccare in merito alla sua corposa eredità. Perdipiù pare che la mano mozza del defunto percorra nottetempo il tetro castello, ansiosa di strangolare i belligeranti inquilini. Florey dà vita a un buon gotico, ove il senso del mistero e l'ottima atmosfera sono assecondati da un cast in forma. Tra gli attori spiccano un Francen tenebroso e un Lorre folle e collerico. Il finale incomprensibilmente gaio inficia in parte il giudizio complessivo. Comunque da riscoprire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le lotte tra Lorre e la mano assassina.
I gusti di Max renn (Fantascienza - Horror - Western)