Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I SANGUINARI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/7/12 DAL BENEMERITO PINHEAD80

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pinhead80 6/7/12 13:19 - 2955 commenti

Un gruppo di ergastolani fuggono da un carcere di massima sicurezza e tentano la fuga dopo essere rimasti per tre giorni in un antro muffido e senza cibo. La storia di per sè è abbastanza semplice e lineare ma a tratti riesce a esprimere anche momenti di grande intensità (la scena del bar/la tentata fuga dal treno). Ottimo Bendix nei panni del galeotto senza scrupoli Van Duff.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sei tu il diavolo Van Duff, sei tu il diavolo!".
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Faggi 5/3/17 9:00 - 981 commenti

Il titolo promette e mantiene: alcuni (eterogenei) carcerati evasi intraprendono un fuga sanguinaria che è anche un'impresa al recupero di un ricco bottino. Film sporco, ruvido e cattivo, avvolto da una cupa atmosfera senza speranza; i caratteri con le facce giuste ci sono (Bendix è perfetto per i ruoli da pessimo elemento sociale, Talman è allucinatorio); vicenda ritmica con svolte folli, ciniche e cruente, condotta con chiaroveggenza dalla regia; finale (in una diabolica e definitiva tempesta di neve) incredibile ma suggestivo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Lupoprezzo 6/7/12 16:37 - 635 commenti

La storia è quella di un'evasione da un carcere di un gruppo di uomini, braccati e disperati. Il regista pone l'accento sui caratteri dei protagonisti, sui loro screzi e le loro dispute, tracciando a tutto tondo un campionario più o meno vasto di umanità reietta. Decisamente importante il contributo offerto dai protagonisti, soprattutto dai meglio tratteggiati William Bendix e Arthur Kennedy. Più di una scena presenta momenti forti e riusciti (il bar; la stazione), mentre il ritmo si mantiene sempre pressante, donando il giusto dinamismo alla vicenda.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)