Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GIGLIO INFRANTO

All'interno del forum, per questo film:
Giglio infranto
Titolo originale:Broken Blossoms or The Yellow Man and the Girl
Dati:Anno: 1919Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:D.W. Griffith
Cast:Lillian Gish, Richard Barthelmess, Donald Crisp, Arthur Howard, Edward Peil Sr, George Beranger, Norman Selby
Visite:119
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/3/12 DAL BENEMERITO GIùAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Giùan
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Cotola, Socrate


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 4/7/15 23:41 - 6571 commenti

Storia di un amore platonico ed impossibile, destinato a finire in tragedia. Melodrammatico? Ovviamente sì. Eppure il film pur parlando alla pancia (e non mancano le forzature in tal senso), si mantiere su livelli tutto sommato sobri per l'epoca ed è riscattato da alcuni bei momenti di poesia che emozionano in maniera genuina. La tecnica di Griffith è pregevole e l'interpretazione della Gish è maestosa: aveva ventitré anni ed interpretò una "bambina" di tredici. Certi suoi sguardi e certi suoi gesti non si dimenticano, così come alcune scene della pellicola (vedi momento memorabile).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I sorrisi forzati della Gish. Il padre violento che sfonda la porta a colpi di ascia: vi ricorda qualcosa? .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Giùan 2/3/12 9:55 - 2376 commenti

L'amore platonico, destinato a tragica conclusione, tra una ragazzina vessata dal brutale genitore e un cinese emigrato a Londra per diffondere il Buddismo. Il più celebre ed intenso dei melò di Griffith, in cui la forzatura di ogni elemento (dal desolatamente nebbioso paesaggio dickensiano al manicheismo delle caratterizzazioni) crea un morboso quanto suggestivo pathos estremo. Lillian Gish, occhi da Mistica, è di ipnotica bravura parossistica. Memorabili le spalle curve di Barthelmess. Don Crisp, l'infame padre boxeur, co-diresse con Keaton Il navigatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il celebre campo controcampo coi terrificanti primi piani di Crisp e della "bambina" Gish; Il padre che sfonda la porta con l'ascia, anticipando Shining.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Socrate 28/1/18 12:04 - 1282 commenti

Un cinese arriva nel popolare quartiere di Limehouse a Londra per convertire gli europei al buddismo. Non lontano dal suo negozio, una ragazzina viene terrorizzata e picchiata dal padre pugile. Cercherà di aiutarla. Melodramma strappalacrime, manicheo e molto schematico nell'opporre Bene e Male, bellezza e orrore, innocenza e crudeltà. Griffith gioca ovviamente col montaggio e soprattutto colle atmosfere londinesi (la nebbia che avvolge i personaggi prima del tumultuoso finale). Donald Crisp eccessivo e "gorillesco", Lillian Gish fenomenale.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)