Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL TEMPO SI è FERMATO

All'interno del forum, per questo film:
Il tempo si è fermato
Titolo originale:The Big Clock
Dati:Anno: 1948Genere: thriller (bianco e nero)
Regia:John Farrow
Cast:Ray Milland, Maureen O'Sullivan, Charles Laughton, George Macready, Rita Johnson, Elsa Lanchester, Harry Morgan
Note:Basato su un romanzo di Kenneth Fearing: ne verrà girato un remake nel 1987 dal titolo "Senza via di scampo", diretto da Roger Donaldson, con Kevin Costner e Gene Hackman nei ruoli già ricoperti da Ray Milland e Charles Laughton.
Visite:443
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/1/12 DAL BENEMERITO DANIELA POI DAVINOTTATO IL GIORNO 5/4/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 20/11/15 1:23 - 3971 commenti

Editore cinico e senza sentimenti uccide per gelosia la compagna cercando di far ricadere la colpa sull'ultimo uomo da lei frequentato... che è il suo più brillante cronista investigativo. Curioso esemplare di noir ottimamente interpretato da Ray Milland con ritmo ottimamente scandito dalla presenza di "ossessivi orologi", simboleggianti l'incedere del tempo e la sua non possibile deviazione di corsa. Finale inatteso, anticipatore di Il gatto a nove code. Dal sapore molto hitchcockiano...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 12/1/13 16:47 - 5714 commenti

Esemplare cinema degli anni Quaranta che in un cupo scenario dominato dallo scorrere del tempo e dall’imposizione del controllo (il grande capo che carpisce le telefonate dei dipendenti) colloca un’indagine poliziesca rapida, sciolta e generosa di tesi movimenti thrilling. Il lavoro del regista è facilitato da quello degli interpreti: in primissimo piano le mimiche dell’editore totalitario Laughton, lo stile dell’uomo in fuga e insieme detective Milland e il piacevole umorismo sdrammatizzante proveniente dalla stralunata pittrice Lanchester. Occhi di riguardo anche per il tirapiedi muto Morgan

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli identikit tracciati da Milland, che si fondano su particolari apparentemente insignificanti; il disegno della Lachaster; la torre dell’orologio.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 13/8/12 16:53 - 6493 commenti

Gran bel thriller la cui storia pur non essendo molto imprevedibile (ma siamo ancora negli anni Quaranta) riesce a coinvolgere e tenere col fiato sospeso lo spettatore, specie nella parte finale. Oltre alla buona regia di Farrow, l'elemento migliore del film è costituito dal ricco cast e dalla sua prova globalmente ottimale: a spiccare su tutti però sono il Laughton, ca va sans dire, nei panni di un viscido editore ossessionato dal tempo e la straordinaria Elsa Lanchester che interpreta una svampita pittrice. Nota di merito anche per l'inquietante personaggio dell'aiutante dell'editore.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 20/1/12 18:05 - 6559 commenti

Magnate dell'editoria con l'ossessione degli orologi uccide la sua amante e, con la complicità del fido segretario, cerca di incastrare un uomo misterioso, della ricerca del quale incarica il direttore di una delle sue riviste... Robusto thriller in cui la suspence non deriva dalla soluzione del giallo (il colpevole è subito noto e le carte sono tutte in tavola) ma dalla corsa contro il tempo dell'innocente Ray Milland, incaricato di rintracciare se stesso (è lui l'uomo misterioso). Laughton viscido, Macready glaciale, elegante Milland. Eccellente film, con interpreti di gran classe.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La pittrice interpretata da Elsa Lancaster, svampita ma non tanto da non fiutare un affare.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 9/12/12 16:01 - 4620 commenti

Eccellente noir. Un cast strepitoso: Milland che si trova a dover investigare su se stesso, Laughton viscido come non mai, inquietante MacReady suo lacché, la Johnson vittima lasciva, la Lanchester che garantisce un pizzico di ironia. Una suspense che si taglia con il coltello fin dal primo minuto, con una superba prova del cast. Inquietante anche la torre dell'orologio, simbolo e ossessione del diabolico protagonista. Da avere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale; Gli orologi verdi!
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Saintgifts 4/12/15 18:25 - 4099 commenti

È Pauline (Rita Johnson) la scheggia imprevista che si infila nei precisi ingranaggi del cervello di Janoth (Charles Laughton), con parole che toccano il punto debole del tirannico editore fino a fargli perdere la testa. Pregevole thriller che, oltre a un'ottima sceneggiatura, notevoli interpretazioni e una regia precisa, è ricco di interessanti e ben disegnati personaggi, dalle piccole parti fino ai protagonisti, capeggiati da un Laughton in perfetta antitesi con l'elegante Milland. Inserti umoristici con la Lanchester, futura infermiera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il quarto marito della pittrice (Elsa Lanchester).
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 17/7/12 22:18 - 2343 commenti

Uno dei thriller più moderni e concitati degli anni '40, capace di mantener intatta buona parte della sua brillantezza. Merito della delicata amalgama di primari ingredienti cinematografici: la cronometrica scrittura di Lattimer dal romanzo di Fearing, la regia immaginifica e vitale di Farrow e un cast d'attori capaci di dar vita ad un racconto sinceramente corale. Si mescolano così argutamente nel film paranoia e claustrofobia, sempre corretti però da un rilassante (per la visione) understatement ironico. Umettoso l'enorme Laughton, che eleganza Milland.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cicatrice di George Macready; Le mossette sotto i baffetti di Laughton; La disegnatrice "naif" interpretata dalla strepitosa Elsa Lanchester.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Didda23 9/11/17 10:31 - 1799 commenti

Clamoroso e stupendo thriller firmato da Farrow che si avvale di un cast in pallissima, capeggiato da un Milland elegantemente etereo e da un Laughton di incommensurabile bravura. Fortunatamente non è un film di soli attori, perché la sceneggiatura gioca egregiamente sia con dialoghi di rara potenza, sia con un tessuto narrativo che regala parecchie soddisfazioni. La regia di Farrow è più che corretta, muovendosi negli spazi con assoluta disinvoltura. Qualche minimo cedimento qua e là (non mi ha fatto impazzire - rispetto ad altri - la Lanchester).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il meraviglioso finale; La lavagna con appuntati tutti gli esiti delle ricerche; L'abnegazione per il lavoro di Milland.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Graf 5/2/12 14:45 - 589 commenti

Un buon film hollywoodiano strappato dall’oblio. La storia è in compiuto equilibrio tra noir e dramma morale e non concede un attimo di tregua allo spettatore. Solida la sceneggiatura anche se un po’ arzigogolata, montaggio che taglia tutti i tempi morti, suspense in crescendo, lo spietato gioco delle apparenze che ingannano, il dettaglio degli orologi che imbrigliano un destino, il laccio che sembra stringersi sul collo dell’innocente… Tra reminiscenze di Quarto potere e memorie hitchcockiane, questo é un film “piccolo” ma pregevole. Bravi gli attori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'impressionante primo piano di Laughton che precede il delitto; La deliziosa Elsa Lancaster nel ruolo della pittrice svampita na non... troppo.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)