Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I RACCONTI DELLA CRIPTA 2

All'interno del forum, per questo film:
 I racconti della cripta 2
Titolo originale:Tales from the crypt
Dati:Anno: 1992Genere: antologia (colore)
Regia:[3e] Michael J. Fox, Russell Mulcahy, William Friedkin
Cast:Teri Garr, Bruno Kirby, Bruce McGill, James Tolkan, Carroll Baker, John Kassir, Brion James, Michelle Johnson, Michael J. Fox, Billy Wirth, John Kassir, Dan Martin, Yul Vazquez, Paul Hipp, Tia Carrere, Sherrie Rose, Heavy D, Gregg Allman
Note:E non "I racconti dalla cripta 2". Episodi: "La trappola" (The trap, di Michael J. Fox), "All'utimo secondo" (Split second, di Russell Mulcahy), "Segno di morte" (On a deadman's chest, di William Friedkin)
Visite:298
Approfondimenti:1) "I RACCONTI DELLA CRIPTA" EPISODIO PER EPISODIO, 2) LA STORIA DI ZIO TIBIA (RIORDINANDO LA CRIPTA)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/11 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/10/11


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Rambo90 4/9/13 2:37 - 4922 commenti

Se non fosse per l'ultimo episodio di Friedkin sarebbe un deludentissimo trittico dei racconti della cripta: il primo (unica regia di Fox) grottesco, per nulla orrorifico o misterioso, con una insopportabile recitazione sopra le righe di tutto il cast; il secondo leggermente migliore, ma noioso e lento, nonostante Mulcahy in regia; nel terzo finalmente c' una storia intrigante e tesa, ben condotta da Friedkin, con un finale splatter e delirante, nei canoni della serie.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Jena 20/6/16 18:33 - 756 commenti

Il primo episodio una sciocchezza senza capo n coda, malamente diretta da Michael J. Fox, in cui si salva solo la simpatia di McGill. Il secondo un po' meglio, con il leggendario Brion James, boscaiolo psicotico geloso della bella moglie e con un paio di scene abbastanza hot a riscaldare l'atmosfera. Nel terzo abbiamo lo scarto: in campo c' il grande Friedkin e si vede. Ottimo episodio angosciante, diretto benissimo, che rappresenta la folle ossessione di un malvagio rockettaro fino alla sua perdizione. Da solo questo salva il trittico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le facce deliranti di Brion James; Il tatuaggio voodoo che prende vita.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)