Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN TASSINARO A NEW YORK

All'interno del forum, per questo film:
Un tassinaro a New York
Dati:Anno: 1987Genere: commedia (colore)
Regia:Alberto Sordi
Cast:Alberto Sordi, Anna Longhi, Dom DeLuise, George Gaynes, Michelangelo Pace, Sasha D'Ark, Bruno Corazzari, Mario Viggiano, Laura Petrella, Tony Dreyspool
Note:Sequel ideale di "Il tassinaro" (stessi protagonisti).
Visite:2658
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/5/08 5:51 - 10395 commenti

Mediocre sequel di un film di per sè non memorabile, prevede la trasferta oltreoceano del personaggio principale (e della sua famiglia) ma priva l'opera della romanità bonaria ma almeno simpatica del precedente. La trama "gialla" è praticamente inesistente e le poche gag presenti vengono pesantemente diluite così che il film risulta quantomai noioso e inutilmente prolisso.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Deepred89 12/6/16 15:03 - 2965 commenti

Sequel fiacco e stiracchiatissimo, che abbandona le smisurate ambizioni del già non esaltante capitolo precedente per un intreccio comico-poliziesco quasi totalmente impersonale, che non appena tenta di riallacciarsi allo schema umoristico del capitolo precedente (gli sketch in tassì) precipita nell'abisso. Il resto sembra una versione spenta delle trasferte americane di Giraldi e della coppia Spencer-Hill, con in aggiunta il solito elogio all'italianità (unico elemento realmente sordiano). Cast e confezione di qualità lo traghettano verso l'*!
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 17/6/14 16:37 - 2512 commenti

Nell'anno in cui andò in onda la long version del non memorabile capostipite, Sordi ripescò il personaggio del tassinaro per una commedia tinta di spionaggio ambientata negli Usa, ma il risultato è pressoché mediocre in quanto il plot narrativo non funziona né sul versante comico (eccetto la naturale simpatia che Sordi trasmette) né sotto quello dell’intrigo poliziesco (che spesso sfocia in noia). Le regie di Sordi - salvo poche eccezioni - non hanno mai brillato, ma qui subentrano pochezza d’idee e anacronismi che ne decretarono l’insuccesso.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Cangaceiro 7/5/08 15:35 - 982 commenti

Stavolta Pietro Marchetti, in vacanza a New York, viene messo sotto protezione dalla polizia americana perché scomodo testimone di un omicidio. Scarno questo sequel de Il tassinaro, che palesa una preoccupante mediocrità generale di regia (dello stesso Sordi), sceneggiatura e musiche. Fortunatamente Albertone, sebbene appaia veramente stanco e impigrito, alla fin fine tiene botta grazie al suo mestiere, soprattutto nei siparietti con il divertente Dom De Luise.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

124c 8/5/11 19:44 - 2548 commenti

Seguito de Il tassinaro che, secondo me, Alberto Sordi poteva anche evitare di girare, tanto tutto ciò che poteva dire di buono sul taxista Pietro l'aveva già detto nel 1983. Non conta che la faccenda si tinga di giallo e che Pietro scappi in America dal sicario spacciandosi per taxista italo-americano, il film non lievita, non funziona come si deve. I duetti fra Alberto Sordi e Don de Louise non danno emozione, anche perché de Louise dice sempre le stesse cose, a Sordi. Anna Longhi non basta a garantire romanità anche a questa pellicola.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Pol 20/11/07 18:51 - 589 commenti

L'abbandono della struttura ad episodi in favore di una vera trama è stata una scelta suicida, considerando che il soggetto non offre molti spunti. Lo scenario americano non offre appigli ad un Sordi che si barcamena come può in un pasticciaccio giallo dove l'interesse scema minuto dopo minuto fino a sperare in una rapida conclusione. Nel Tassinaro gli sketch meno riusciti duravano 10 minuti, non 103. Un pallino e mezzo, giusto per Sordi che in fondo qualche sorriso lo strappa.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 7/3/12 19:41 - 5164 commenti

Brutto sequel e uno dei peggiori film di Sordi in assoluto. La storia è troppo banale e stiracchiata per essere seguita con interesse, i momenti divertenti sono pochi e la trasferta americana è incolore, con paesaggi da cartolina ripresi fino alla sfinimento come è solito fare il Sordi regista. Qualche battuta simpatica Albertone riesce a piazzarla e i siparietti con DeLuise sono simpatici, ma rimane l'idea di un film superfluo e tirato troppo per le lunghe. Evitabile.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 9/3/12 18:43 - 3165 commenti

Colossale battuta di arresto di Sordi che confezione un sequel mediocre e banale corredato da una risibile trama. Lo sviluppo narrativo, che presupporrebbe trame gialliste, è deficitario e anche in campo ironico la battuta latita. Sordi appare imbolsito e gli altri interpreti si adeguano.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 13/9/16 10:26 - 2349 commenti

Inutile sequel di un film che aveva già abbondantemente esaurito le idee nel primo capitolo. Anche in questo caso la sceneggiatura è quasi inesistente e la storia della mafia è unicamente il pretesto per giustificare la permanenza di Sordi in terra d'America. Sembra quasi un mega-spot pubblicitario su New York e le sue caratteristiche vie a Natale nella prima parte e a Miami nella seconda, visti i tanti panorami e le tante carrellate sulle due città. Nemmeno la gag con Gaynes, mitico capitano di Scuola di polizia, dà quel tocco in più sperato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gaynes/Ammiraglio perdona un maldestro Sordi/tassinaro e gli canta a squarciagola "Arrivederci Roma"; La buzzicona che parla inglese alla dogana.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Il Dandi 8/5/11 18:28 - 1280 commenti

Il peggior film in assoluto di Sordi regista. Sceneggiatura inesistente, prolissità cartolinesche che ci potevano stare negli anni '60 (Fumo di Londra), ma non nel 1987! Lo stile sembra quello delle trasferte USA di Nico Giraldi, con uno spunto giallo a far da pretesto ad esili gag basate sui fraintendimenti linguistici tra inglese e romanesco. Un pallino e mezzo, perché Albertone è sempre simpatico, ma il film nel complesso è brutto, a tratti addirittura faticoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sordi alla moglie (Anna Longhi), dandole una pacca sul sedere: "Let's go, buzzico'!".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 2/3/14 15:08 - 1164 commenti

Sequel poco riuscito che tende a trascinarsi; a lasciare indifferenti non è il ritmo né il cambio di impostazione generale, quanto il fatto che un conto è fare il tassista romano a Roma, un altro è estrapolarlo dalla capitale e piazzarlo a New York; un po' come prendere un husky e portarlo in mezzo al Sahara. E Sordi, privato del suo ambiente naturale, se la cava con solido mestiere ma non riesce a dare una sferzata, là dove serve, a un film un po' bislacco. Visto per completezza ma non indispensabile. **

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La faccia di Sordi quando, in Aeroporto a New York, la moglie riesce a spiegare al doganiere che in valigia hanno della pasta.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Furetto60 11/8/14 8:21 - 1129 commenti

Purtroppo una dei film peggiori dell'Albertone; non tanto per la sua prova d'attore, quanto per una trama e una regia (la sua) di scarsissimo spessore. Il tutto si traduce in una sorta di manifesto per turisti a favore della Grande Mela e Miami poi, servito su un piatto di banalità sconcertanti. Evitabile.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Alex75 15/6/16 13:34 - 503 commenti

Pietro Marchetti è come Nico Giraldi: lontano da Roma funziona poco. Lo dimostra ampiamente questo sequel fiacco e inutile di un film non memorabile, in cui la trama sembra un pretesto per mostrare un’America da cartolina. Sordi, che non propone nulla che non abbia fatto molto meglio altrove (l’italiano all’estero e il romano medio con moglie buzzicona al seguito) raggiunge qui il nadir della sua carriera, o comunque ci va molto vicino.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Samuel1979   14/10/12 17:41 - 423 commenti

Un sequel tremendo, con una sceneggiatura strampalata e un Sordi disorientato che, nonostante tutta la mia immensa stima, boccio senza ripensamenti. Tutto il film non è altro che un copia/incolla di scene già viste nel precendente. Anna Longhi che parla inglese è a dir poco irritante, cosi come la scena in taxi con il malcapitato George Gaynes. Da evitare.
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)