Cerca per genere
Attori/registi più presenti

POLIZIOTTO SADICO

All'interno del forum, per questo film:
Poliziotto sadico
Titolo originale:Maniac cop
Dati:Anno: 1988Genere: horror (colore)
Regia:William Lustig
Cast:Tom Atkins, Robert Z'Dar, Bruce Campbell, Laurene Landon, Richard Roundtree, Sheree North
Note:Il primo film della serie, uscito da noi dopo il sequel, che si chiama in Italia appunto "Maniac cop" (tanto che alcune copie riportavano nel titolo "Maniac cop 2: poliziotto sadico")! In vhs uscì con due parentesi come "Poliziotto sadico (Maniac cop) (Poliziotto maniaco)".
Visite:1281
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Prima di tutto un po' d'ordine: POLIZIOTTO SADICO è il titolo italiano dato a questo primo episodio della serie ideata da Larry Cohen e diretta da William Lustig. Dal momento che però in Italia era già uscito tempo prima al cinema il secondo capitolo (chiamato da noi semplicemente MANIAC COP, dal momento che il primo non era da noi mai uscito), i distributori avevano pensato bene di sottotitolare questo numero 1 MANIAC COP 2. Non paghi di aver generato tanta confusione, in tv il film è stato ribattezzato MANIAC COP - POLIZIOTTO ASSASSINO sovrapponendosi di fatto al titolo che da noi era stato usato per il secondo capitolo. In ogni caso il film è un thriller personale dalle venature horror, dove la mano “sporca” di William Lustig si sente: bassifondi e prostitute, facce truci di sbirri senza morale (Richard Roundtree è una garanzia, in questo senso), un protagonista azzeccato (Bruce Campbell, il sottostimato Ashley de LA CASA 1 e 2) e un investigatore convincente che ha la faccia del bravo Tom Atkins (altro habituè della serie B largamente sottovalutato). Girato quasi sempre di notte, con la figura torreggiante di Robert Z'Dar che imponente si staglia muta nell'ombra come un novello Michael Myers (e che mostra il volto sfigurato solo nel finale), MANIAC COP aveva effettivamente le carte in regola per far nascere una nuova “saga minore”, intento palesato nell'ultima sequenza con la mano di Cordell che emerge non vista dall'acqua. Azione, inseguimenti (un po' privi di mordente, questa volta), violenza e una fotografia cupa e sgranata sono i marchi di fabbrica del buon Lustig. Stranamente assente il sangue, che ritroveremo nell'ottimo sequel.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 5/3/08 2:10 - 6493 commenti

Nonostante la sceneggiatura non presenti elementi particolarmente nuovi ed originali, va detto che il film è molto gradevole e si lascia guardare senza troppi affanni coinvolgendo lo spettatore dall’inizio alla fine. Merito di una regia sicura e molto solida, più professionale del solito, che si mantiene sobria nonostante il genere cui appartiene e sicuramente più che in altri film di questo regista. Il finale è un po’ troppo sbrigativo e tirato via.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 20/12/13 2:55 - 2863 commenti

Pura serie B anni 80, tra horror e poliziesco ma senza particolari eccessi violenti (eccetto l'esecuzione in carcere si resta nell'off-screen). Piacevole la presenza di Atkins e Campbell, regia grezza ma efficace nonostante alcuni campi-controcampi un po' da soap-opera. Mal sfruttata l'idea di tener celato il volto del "poliziotto sadico" (inevitabile la delusione quando, verso la fine, viene finalmente inquadrato), così come il finale appare decisamente tirato via. Non si va oltre una sufficienza risicatissima.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 9/12/08 22:40 - 3697 commenti

Lustig è uno che sa il fatto suo, in termini di regia solida e film che mettono in scena lividi scenari urbani. E anche con questo "Maniac Cop" non si smentisce, dando vita a un nuovo personaggio: Matt Cordell, poliziotto redivivo che si vendica per i torti subiti. A parte una lieve critica al sistema giudiziario, il film è un bel thriller con sprazzi horror, realizzato con buoni mezzi e interpreti adeguati (il bravo Atkins e Campbell). Il film mantiene la tensione e ha quel fascino tipico dei B-Movies. Un buon prodotto di genere.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 12/11/10 16:14 - 2238 commenti

Ottimo film dell'orrore tipicamente americano che pur essendo di serie B ha poco da invidiare a certi prodotti blasonati. Nei panni del poliziotto il mitico Robert Z'dar, attore dalla caratteristica mascella presente in centinaia di pellicole di serie B. Divertente.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rambo90 18/11/13 1:58 - 4928 commenti

Poliziesco horror di serie B ma di gran dignità e fattura: Lustig sa usare bene la notte e il buio della metropoli per creare tensione, pur avendo a disposizione una trama non troppo originale. Il cast è ottimo: Atkins e Campbell sono le facce giuste per un film di genere, Z'Dar ha la necessaria prestanza per un ruolo alla Jason o alla Michael Myers. Bel ritmo nelle sequenze action, discreta colonna sonora.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 31/10/17 0:39 - 1353 commenti

Il film è famoso più per ciò che suggerisce che per la forza intrinseca. Un'aria di decomposizione morale grava su tutto: gli anni Ottanta (che grondano copiosi dalle capigliature) presagiscono definitivi la dissoluzione della vecchia America e tali pellicole inavvertitamente dicono molto di più sul tema di un saggio accademico. La fattura è tuttavia rozza e nel finale l'operina si degrada a telefilm d'azione. Il simpatico Campbell le busca come al solito.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Tomastich 25/11/09 10:30 - 1169 commenti

Ritmo incessante: si racchiude qui il vero senso del film. Lustig, dopo Maniac, torna con un Maniac Cop (meno "malinconico" ma più immortale rispetto a Spinell) che rimarrà nella storia del cinema di genere. Azzeccata la presenza di due attori abituali mattatori dell'horror Usa: Bruce Campbell e Tom Atkins.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Pumpkh75 13/11/13 13:51 - 981 commenti

Lustig ha diretto pochi film nella sua carriera, ma quasi tutti sono riusciti a lasciare il segno, oltre forse il reale valore oggettivo delle pellicole. Non fa eccezione il primo capitolo del polizzombi Cordell: azione a manetta, ambientazione notturna da metropoli degradata, attori totem degli horror anni 80 (Campbell/Atkins) e gustosi attacchi all’arma bianca. Peccato che causa budget il trucco di Robert D’Zar sia poca cosa. Concretamente divertente, anche se il finale alternativo presente negli extra del Dvd USA è meglio di quello montato.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Mdmaster 11/5/11 9:18 - 802 commenti

Le carte vincenti del film di Lustig sono proprio loro: Tom Atkins e Bruce Campbell. Due protagonisti che si alternano nel corso della storia: il primo classico poliziotto veterano e acidito, l'altro giovane farfallone che andrà a tradire la moglie, facendosi pure beccare. Un buon ritmo, omicidi ben dosati e minima dose di gore vanno a condire un thriller ben fatto. Tipico prodotto eighties di serie B che riesce ancora a farsi apprezzare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "And you're a cop". "Fuck yes I'm a cop, what the fuck are you?" "Fuck you".
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Vito 15/11/16 13:27 - 449 commenti

L'agente Cordell torna dalla morte trasformato in uno zombi che uccide chiunque si metta sul suo cammino. Lustig firma un bell'horror, tra omicidi efferati e una New York sporca e notturna e con una sequenza veramente da brividi come l'esecuzione del poliziotto nelle docce del carcere. Nel cast il carpenteriano Atkins, Bruce Campbell, il già di suo bruttissimo Robert Z'Dar truccato da sbirro-zombi. C'è pure un cameo di Sam Raimi.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Maxx g 1/11/13 3:06 - 336 commenti

Distribuito dopo Maniac Cop (ma è il primo episodio), racconta le origini del poliziotto integerrimo Matt Cordell, scomodo a troppi, incastrato e giustiziato senza mezzi termini. Ma Cordell è vivo e intenzionato seriamente a vendicarsi. Thriller ad alta tensione, conta come guest star niente meno che Bruce Campbell, supportato da Laurene Landon. Non è un capolavoro, ma sicuramente andrà a genio agli amanti del brivido.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I flash back che raccontano la cattura e l'uccisione rituale di Cordell nelle docce, dopo una lotta furibonda.
I gusti di Maxx g (Comico - Horror - Western)