Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE BANG BANG CLUB

All'interno del forum, per questo film:
The bang bang club
Titolo originale:The bang bang club
Dati:Anno: 2010Genere: drammatico (colore)
Regia:Steven Silver
Cast:Malin Akerman, Ryan Phillippe, Taylor Kitsch, Frank Rautenbach, Patrick Lyster, Russel Savadier, Neels Van Jaarsveld
Note:Aka "The bangbang club". Presentato in concorso al 28° Torino film festival.
Visite:88
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/12/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Capannelle


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 7/12/10 22:41 - 6621 commenti

La storia vera di quattro fotografi di guerra in Sud Africa, nel periodo finale dell’Apartheid. Discreta opera prima che cerca di coniugare, con buoni risultati, spettacolo e riflessioni, a volte interessanti, sul ruolo del fotografo in generale e più in generale su quelli che agiscono nelle zone calde del mondo. Semplici testimoni, artisti o devono essere qualcosa di più? L’analisi non è tra le più rigorose poiché lo stile strizza molto l’occhio al pubblico, ma il prodotto ha buon ritmo e si lascia seguire gradevolmente fino alla fine.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Capannelle 15/4/15 16:51 - 3403 commenti

Film che poteva sicuramente sfruttare meglio il soggetto e che al suo attivo può vantare alla fine solo un onesto cast di attori e qualche scena cruenta. Già gli sceneggiatori hanno fatto poco per sfumare i caratteri e le situazioni, rifugiandosi in una cronaca di stampo televisivo e in situazioni banali (lo love story, il fotografo dalla vita sregolata, i pulitzer a gogò). E il regista, oltre ad assecondare tutto ciò, non fa molto per migliorarlo, pur mantenendo una certa godibilità d'insieme.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)