Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN TIPO CON UNA FACCIA STRANA TI CERCA PER UCCIDERTI

All'interno del forum, per questo film:
Un tipo con una faccia strana ti cerca per ucciderti
Dati:Anno: 1973Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Tulio Demicheli
Cast:Christopher Mitchum, Barbara Bouchet, Malisa Longo, Eduardo Fajardo, Manuel Zarzo, José María Caffarel, Ángel Álvarez, Arthur Kennedy, Paola Senatore, Luis Induni, Tomás Blanco, Víctor Israel, José Canalejas, Luigi Antonio Guerra, Rina Franchetti
Note:Aka "Ricco", "Ricco the Mean Machine". Ma non "Un tipo con la faccia strana ti cerca per ucciderti".
Visite:2309
Il film ricorda:Due magnum 38 per una città di carogne (a Gestarsh99), Milano calibro 9 (a Trivex), Milano... difendersi o morire (a Gestarsh99)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/11/10 DAL BENEMERITO DEEPRED89 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/5/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/5/18 19:50 - 4176 commenti

Ciò che sorprende è la approssimazione che inonda il tutto. Trama, snodi, recitazioni, scene di lotta, ambientazioni... Christopher Mitchum più che recitare pare voler mettere in mostra il caschetto biondo. Fisicamente impacciato, risulta gradevole solo quando in qualche espressione del viso ricorda il grande padre. Incredibile la parte in cui riesce a introdursi e ad aggirarsi nella iperprotetta villa del boss, dalla quale poi fugge. L'interpretazione migliore è senz'altro quella della Bouchet, che da sola ha più espressioni di tutti gli altri messi insieme. E' violento: se vi contentate...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 20/5/14 9:59 - 3003 commenti

Improvvisamente apparso sul digitale terrestre (ma tagliato, deduco da altri interventi), un mala-movie appena guardabile sul consueto canovaccio "uomo solo vs organizzazione che a momenti gliela tira in tasca". Protagonista discutibile, cast femminile al di sopra di ogni critica, ritmo discontinuo, confortanti apparizioni di vecchi gaglioffi dell'eurowestern (Zarzo, Canalejas, Israel). Decente.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 25/4/14 8:06 - 5737 commenti

Dall’agguato nel prologo alla resa dei conti finale, il grezzo noir di Demicheli non ha cedimenti né fa sconti, con le sue brutali scene di morte, i tocchi umoristici e il romanticismo tragico che investe la figura dell’irresponsabile antieroe Mitchum jr. La Bouchet, la Longo e la Senatore sono splendide nei loro nudi artistici e nei loro interessanti personaggi; Kennedy partecipa come onnipotente boss “saponificatore”, mentre Alvarez, Fajardo, Zarzo, Israel e la Franchetti s’impegnano in vivide caratterizzazioni per un cinema artigianale oggi compianto, seppur privo di finezze registiche.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo striptease della Bouchet nella nebbia; la vendetta sul Marsigliese; la Longo seduce Zarzo; le saponette di Kennedy; la famiglia trucidata. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Schramm 31/10/14 18:37 - 2094 commenti

A passeggeri tratti precursore di quella che sarà la cattiveria di tutto un filone rispecchiante l'Ade metropolitano, e nell'arrischiato pre-finale antesignano di quel Fulci che farà convergere il poliziottesco con lo splatter più inclemente, il malavita-movie tradisce per la rimanente running time un ammontare di tempi decomposti, siparietti sexy, comportamento da fumettaccio, attori votati alla stasi e interpretazioni che riconciliano con la morte, regia carente. Si fosse completamente sbilanciato a favore di un mood bieco ed efferato, saremmo di fronte a un cultone tramandabile nei decenni.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 14/5/14 0:04 - 6605 commenti

Noir in salsa nostrana che pur non avendo molte frecce al suo arco e basandosi su una sceneggiatura senza sorprese e con troppe cose viste e riviste, riesce comunque a risultare abbastanza gradevole. Mitchum figlio è terribile; bene invece il resto del cast, nutrito di bravi caratteristi. Alcuni particolari truci, anche eccessivi e tutto sommato gratuiti, sono figli del cinema di quei tempi: oggi, almeno in Italia, ci possiamo sognare una libertà del genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 1/5/14 23:01 - 4653 commenti

Notevole noir-pulp. Il film presenta scene di violenza veramente estreme per l'epoca e ancora oggi di sicuro impatto (la famosa scena della vendetta nel pre-finale veramente incredibile per l'epoca, assai trucida). Divina la Bouchet, bastardissimo Kennedy, bel cast femminile e una gustosa pletora di grandi caratteristi iberici (Fajardo, Israel, Induni). Molto trucido, bella musica, ritmo che non cade mai, crudele e di sicuro intrattenimento senza tanti fronzoli. Stra-consigliato!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Naturalmente lo strip della Bouchet, stracult!
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 13/11/10 22:48 - 2944 commenti

Tipico filmaccio nostrano "brutto, sporco e cattivo", ricco di nudi, azione (goffissima) e violenza ma anche esteticamente curato (fotografia e ambientazioni di ottimo livello). Peccato per l'anonimo protagonista e per un ritmo non sempre all'altezza, anche perché gli spunti di interesse (oltre alla già citata buona confezione) sono diversi, da alcuni buoni elementi nel cast fino ad una sequenza tra le più feroci mai apparse nel nostro cinema di genere. Colonna sonora sufficiente. Imperfetto, ma gustosissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spogliarello nella strada notturna e la scena clou, verso la fine, alla quale si accenna nel commento.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Daidae 30/4/14 6:49 - 2344 commenti

Pensavo si trattasse del solito gangster poveristico all'italiana stile La legge della camorra o simili, ma per fortuna mi sbagliavo. Buonissima produzione ricca di scene forti, azione, sentimento e un tocco di humour che non guasta. Non vedo pecche di rilievo, *** meritati.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 18/3/11 9:25 - 1339 commenti

Oscuro e piuttosto radicale, con poche scene forti (tra le quali una davvero estrema) e qualche bel nudo. Storia classica, con un Christopher Mitchum dall'espressione inutile ma che alla fine caratterizza in modo originale il proprio personaggio. Dinamica lenta, con alcune parti noiose, ma rientra tutto nei canoni del genere. La storia è semplice ma decorosa, mentre la presenza "mix" italo-spagnola mi è sembrata azzeccata. Ci sono anche momenti piuttosto grotteschi, alla fine corretti nell'inquadramento a posteriori della pellicola, forse non così seria.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La punizione degli "adulteri"; il distributore di benzina "sempre chiuso".
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  5/8/14 12:23 - 2613 commenti

A parte le ville e la Bouchet non resta davvero nulla di memorabile. Thrillerino blando, piacevole alla visione, solo per amanti del genere. Puro intrattenimento senza pretese autoriali. Una Torino da cartolina e un'evirazione lasciano davvero il tempo che trovano. Un film scorrevole e un titolo lungo alla Wertmuller, che neppure risulta intrigante. Oggi titoli del genere sono stati rivalutatati, questo più a torto che a ragione. Malavitoso.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 2/1/17 22:56 - 1819 commenti

Opere così possono essere stroncate, derise o snobbate, ma una cosa è indubbia: sono assolutamente libere e si seguono senza sforzo (e con simpatia) dall'inizio alla fine (indizio di un mestiere non banale). La recitazione di Mitchum è inferiore alla sua abilità nel corpo a corpo, la trama pedestre, eppure certi scarti nerissimi (la vendetta di don Vito), il finale non consolatorio e l'esuberanza delle signore destano l'attenzione. Fosse stato un film di Hong Kong diretto dal primo John Woo alcuni critici avrebbero dato fiato alle trombette.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 16/4/11 11:59 - 1661 commenti

Mezzo pallino in più per l'originalità del protagonista vendicatore e per l'attendibilità del film nel suo assieme. Ottime le invenzioni che portano al depredamento di un ingente bottino mafioso e buona la scelta dell'attore doppiogiochista. Peccato che a quel punto il film sia già verso la fine e debba per forza accelerare. Per le scene pulp è sicuramente uno dei primi a farne, per via dell'anno di edizione, ma di lì a qualche annetto ne faranno di ben più pese nell'ambito dello stesso genere...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lancio dei pacchi con relative conseguenze, la tecnica di Don Vito di convocare i taglieggiati...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dusso 5/5/14 10:29 - 1521 commenti

Un noir di genere ingenuamente ambientato dalle parti di Torino (quasi tutto girato in Spagna) con un buon mix di sesso e violenza (per palati forti la scena dell'evirazione, naturalmente non andata in onda in tv da noi). Da sturbo la Bouchet insieme al suo strip nella nebbia mentre il tanto criticato Mitchum ha comunque la faccia giusta e scanzonata. Vista l'aggiunta di scene particolari, ***.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 31/5/14 19:21 - 1411 commenti

Noir coprodotto con la Spagna schematico e a tratti ingenuo, ma comunque avvincente. Il canovaccio è consolidato (doppi giochi, tradimenti, omicidi), ma alcune sequenze sono di una violenza estremamente feroce per l'epoca e la noia non fa capolino nemmeno nei momenti più leggeri. Ottimi Kennedy, Fajardo e la Bouchet (che insieme alla Longo e alla Senatore formano un terzetto da sballo) e anche Mitchum, nonostante la scarsa espressività, alla fine non demerita. Bella fotografia e discreto score di De Luca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo; Lo strip della Bouchet, anche se la scena nel suo complesso è grottesca...; La vasca con l'acido; L'evirazione; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Furetto60 29/11/13 11:29 - 1129 commenti

Inizia in modo scanzonato per terminare in un crescendo di violenza. La trama non è particolarmente originale (un giovane cerca vendetta contro uno spietato padrino), quello che lo contraddistingue è l'intreccio delle parti leggere con quelle violente. Si passa dal benzinaio che non soddisfa i clienti in quanto in altre "faccende affaccendato" ai numerosi e gustosi nudi, alla saponificazione umana. Peccato che il ruolo del protagonista sia stato affidato a un insipido Mitchum, pessimo nelle scene di lotta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo strip della Bouchet nella nebbia notturna è da storia del cinema; L'evirazione con esposizione di membro maschile, scena tremenda.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gestarsh99 4/5/14 16:19 - 1061 commenti

Non ha proprio mordente questo hard-boiled torinese d'ambientazione mafiosa, invano lanciato sulla truce scia iperviolenta dei noir dileiani. Nulla più che un catalogo scarsamente organico di ricatti, ritorsioni, tradimenti e coppoliane esecuzioni a morte, chiazzato di irrilevanti parentesi erotiche e dissonanti malandrinate alla Bonnie & Clyde. Christopher Mitchum, col suo bel fisichino allampanato, dimostra sicuramente buone doti da corridore, saltatore e arrampicatore ma nei corpo a corpo e nella resa espressiva sfoggia la stessa scioltezza di un tubo di ghisa per acquedotti. Fum(ett)oso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli imbalsamati combattimenti a colpi di karate del protagonista; La revolverata "sfondacranio" rifilata al padre di Mitchum nell'opening del film...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Jdelarge 6/2/18 17:26 - 618 commenti

Buon noir di Demicheli, caratterizzato da un’atmosfera “soffusa” (specie nelle scene notturne), da una forte carica erotica (complici una straordinaria Barbara Bouchet e una sensuale Melisa Longo) e da un cinismo che risulta la conseguenza inevitabile della vendetta. La trama è piuttosto classica, ma si sviluppa coerentemente e ogni personaggio ha una sua specifica funzione. Bravi gli interpreti e di gran qualità la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spogliarello di Barbara Bouchet.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Motorship 2/6/14 18:00 - 567 commenti

Avvincente e riuscito noir di coproduzione spagnola diretto bene da Tullio Demicheli. Quel che più emerge nel film non è tanto la storia visto che è la solita trama tra sesso e tradimenti, ma le scene di violenza, suggestive e in alcuni casi di efferatezza non comune. Ottimo il cast, in particolare le prove di Kennedy e Fajardo, ma neanche Mitchum se la cava male nonostante l'inespressività. Da sturbo il cast femminile, che comprende oltre che una splendida Bouchet anche la Longo e la Senatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo strip della Bouchet nella nebbia (da sturbo!); La revolverata sfondacranio rifilata al padre di Mitchum; L'evirazione; La famiglia trucidata.
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Tojo72 22/7/17 15:19 - 53 commenti

Christopher Mitchum davvero fuori ruolo e con una capigliatura imbrarazzante anche per gli anni '70. Ritmo piuttosto scarso, per un film di questo genere. Un soggetto decisamente banale e pochi colpi di scena. Da salvare invece alcuni particolari splatter come il colpo sparato in pieno viso e la saponificazione dei malcapitati di turno. Buona la fotografia. Complessivamente una valutazione sotto la sufficienza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spogliarello di Barbara Bouchet nella notte nebbiosa: davvero stracult!
I gusti di Tojo72 (Erotico - Poliziesco - Western)

Tarchetti 24/4/14 19:36 - 34 commenti

Misconosciuto ma cultissimo noir all'italiana firmato da Tulio Demicheli. Cast di tutto rispetto: Arthur Kennedy, Barbara Bouchet, Eduardo Fajardo, Marisa Longo e tanti ottimi caratteristi e stunt-men visti in migliaia di spaghetti western. Christopher Mitchum, inespressivo ma efficace, si muove in un noir violento, spietato e accattivante. Finale cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fiat 127 color "Salmone".
I gusti di Tarchetti (Horror - Thriller - Western)