Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'OCCHIO DEL GATTO

All'interno del forum, per questo film:
L'occhio del gatto
Titolo originale:Cat's eye
Dati:Anno: 1985Genere: horror (colore)
Regia:[3e] Lewis Teague
Cast:Drew Barrymore, James Woods, Alan King, Kenneth McMillan, Robert Hays, Candy Clark
Note:Da due racconti di Stephen King e da un suo script originale per il film (terzo episodio, "The general"). Episodi: "Brrr, quanto fa male il tabacco" (Quitter's Inc), "Scommettiamo la vita?" (The ledge), "Il sonno genera spesso mostriciattoli" (The general).
Visite:1366
Approfondimenti:1) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 26
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/4/07 22:36 - 4091 commenti

Non male. Peccato per la caduta del terzo episodio, che non vale i primi due. Notevole il primo, il migliore, con l’invenzione del metodo, praticamente certo, per indurre a cessare il vizio del fumo, nel quale la tensione ben si mescola con l’umorismo. Interessante il secondo, che fa puntare i piedi, per simpatia, al partecipe spettatore, che vuole evitare ogni “horror vacui”. Quel vuoto che, purtroppo, c’è nell’episodietto conclusivo.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 25/10/08 7:24 - 9905 commenti

Strutturato in tre episodi, tratti da racconti di Stephen King, si presenta come un riuscito tentativo di combinare il thriller con venature horror ad una vena ironica pregna di umorismo nero. L'esempio più riuscito di questa miscela è il primo episodio, quello del fumatore interpretato dall'ottimo James Woods, ma piuttosto godibili sono anche il secondo e il terzo episodio, anch'essi interpetati da un cast di buon livello.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 16/5/07 22:47 - 3971 commenti

Una delle meno note trasposizioni cinematografiche derivate dai racconti di King. Interessante operazione (che verrà ripetuta in maniera molto simile ne I Delitti del Gatto Nero) orientata molto sul fascino intrinseco dei film ad episodi, dove il giudizio complessivo (limitato dal terzo - e peggior - segmento) può variare grazie alla valutazione soggettiva dei tre cortometraggi. Buone le interpretazioni, tra le quali spiccano quelle di una giovanissima Drew Barrymore e di James Woods (nei panni dell'incallito fumatore).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 10/3/08 9:51 - 3977 commenti

Tre episodi, due dei quali davvero niente male (il primo, con l’uomo che vuole smettere di fumare e il secondo, con un marito tradito) e uno di buon livello, con la mostruosa, piccola creatura, che ruba il respiro a una bambina. Come dicevo, i primi due si equivalgono come interesse, con qualche momento particolarmente riuscito (a volte smettere di fumare può essere pericoloso e non sempre la vendetta si può assaporare per molto tempo). Ma il pezzo forte resta il terzo, a patto che si riesca ancora a tornare bambini, almeno per una mezz'ora, con annesse paure. Merita di sicuro una visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gatto vs mostriciattolo.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 1/11/16 8:15 - 5733 commenti

Trittico allo humour nero, non proprio entusiasmante. Il primo episodio, molto sopra le righe, si risolve nella satira delle campagne antifumo e nella vigorosa performance fumettistica di Woods; il secondo è un buon saggio di regia nel saper trasmettere la tensione della vertigine pura; il terzo, una pleonastica favoletta macabra consegnata al noto talento di Rambaldi. Da premio Oscar il gatto che, con i suoi occhioni vispi e curiosi, collega i tre episodi e assurge ad eroe protagonista dell'ultimo. In apertura citazioni-cameo di Cujo e Christine.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'auto rossa Christine in apertura; le allucinazioni fumogene di Woods.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 10/11/08 0:30 - 6552 commenti

Simpatico film a episodi (tratti da tre racconti di Stephen King), a metà tra l’horror ed il thriller, come se ne facevano una volta e di cui gli amanti del genere, come me, sentono non poco la nostalgia. Come spesso accade in questo tipo di pellicole, la qualità dei vari episodi è piuttosto difforme: buono il primo che risulta efficacemente iniettato di humor nero, così così il secondo, decisamente sotto tono, per usare un eufemismo, il terzo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 21/7/11 18:19 - 2060 commenti

Film antologico, curioso e discontinuo, diventato negli anni un piccolo classico dell'horror per quanto in senso stretto ne contenga davvero poco. King, alla sceneggiatura, dissemina autocitazioni (Cujo, Christine, La Zona Morta...) ma delude proprio con l'episodio finale - l'unico soggetto ad hoc del terzetto - penalizzato anche da un troll bambinesco (di Rambaldi) che sembra prelevato direttamente da Labyrinth. Teague manipola le immagini con abilità ottimizzando i residui letterari. Picco emotivo nel secondo episodio (per chi soffre di vertigini); sadico e gustoso il primo. Piacevole.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 12/3/08 16:17 - 2257 commenti

Ennesima trasposizione cinematografica da King e, sicuramente, non certo tra le più memorabili. Si tratta di tre episodi di discreto interesse, che possono vantare anche buoni interpreti ma che nulla aggiungono a quanto già visto in pellicole del genere. La regia di Lewis Teague è corretta e nulla più. Vedibile.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 6/10/10 17:28 - 3751 commenti

Nella tradizione fantastica di metà anni '80 (altri esempi: Creepshow e Ai confini della realtà) un posto di riguardo è riservato sicuramente a questa buona pellicola di Teague, regista che già aveva fatto un buon lavoro con Cujo. Ancora tre storie di Stephen King (che sceneggia anche), le prime due delle quali tra le migliori mai scritte dall'autore, nonchè trasposte benissimo in questo film grazie anche alla bravura degli interpreti (su tutti Woods). Un po' più infantile l'ultimo episodio, ma godibile. Carinissimo il gatto. Un buon film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cornicione: fa venir veramente le vertigini!
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 30/7/09 17:31 - 1081 commenti

Forse un film che merita il "Non male, dopotutto". Ma come posso dargli un "Non male", se penso che è il primo film per cui ho stressato i miei genitori per portarmi al cinema? Impossibile, per me. Amo questo film. Non potrò mai dimenticare la scala del tema d'accompagnamento, quel Moog così sfacciatamente Anni Ottanta. L'espressione scorata di James Woods quando fuma acquattato. Il cornicione. Lo so, il ritmo cala drasticamente nel terzo episodio, ma nei miei occhi di bambino grassoccio ed insicuro quel troll ipercinetico sancì la nascita dell'amore per l'horror.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

G.Godardi 25/4/07 20:05 - 960 commenti

A metà degli Anni 80 il nome di Stephen King era un habitué del grande schermo... Questa è una produzione di De Laurentiis, affidata alla regìa di Teague, che già aveva diretto Cujo, sempre tratto da King. È un film composto da tre episodi, tratti da altrettanti racconti di King (due da "A volte ritornano" e uno scritto appositamente per il film), di cui viene evidenziata più la componente ironica (nera) che orrorifica. I primi due sembrano usciti da Ai confini della realtà, l'ultimo è una nota credenza popolare. Discreto intrattenimento a medio budget.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lovejoy 23/10/08 15:01 - 1827 commenti

Film a episodi abbastanza discontinuo. Ottimi il primo e il terzo, meno riuscito il secondo. La regia di Teague non regala guizzi particolari e il cast, a parte il James Woods del primo episodio e la Barrymore del terzo (per tacer del gatto...) è mediocre. Comunque, nel genere si è visto di peggio (ma anche di meglio...)
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Mco 22/9/09 23:46 - 1872 commenti

Distribuito in tutto il mondo senza prologo, il film risulta incomprensibile nel suo incipit. Difatti il gatto scappa dalla casa dove è stato ritenuto colpevole di aver provocato la morte della piccola Drew Barrymore. Non che il resto sia divertente, anzi non si va mai al di là di qualche espressione azzeccata di Woods (grande attore lui) o di una leggera situazione di tensione nell'episodio conclusivo. Sciocchino, può definirsi un horror per bambini (vivi).
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 14/3/11 12:16 - 4997 commenti

Gradevole horror a episodi scritto (e tratto) da Stephen King: il tono non è mai davvero cupo, anzi nel primo episodio c'è anche spazio per molto humor nero. Bravissimo James Woods in Quitters, Inc, così come è adatto alla parte Robert Hays nel segmento tratto da "Il cornicione". Si perde un po' quota nel terzo episodio ma il buffo gnomo creato da Carlo Rambaldi è divertente e vale la visione. Buona l'idea di collegare le tre storie grazie ad un gatto, insignificante la colonna sonora. Comparsata iniziale per Cujo.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 24/4/10 11:19 - 2952 commenti

Composto da tre episodi (episodi tratti dai racconti del grande Stephen King), risulta essere molto convincente. Questo perché gli episodi sono vari ed interessanti. Hanno la capacità di terrorizzare diverse generazioni di fruitori, il primo ed il secondo (tra cui si segnala un fantastico James Woods) più per un pubblico adulto, il terzo invece lascerà insonni molti bambini. Ingiustamente poco trasmesso dalla tv. Da riscoprire.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  8/11/14 10:29 - 2587 commenti

La bravura del regista è quella di far recitare il felide. Detto questo trattasi di una produzione prettamente anni ottanta, nella forma e nei contenuti. Il terzo episodio ricorda Gremlins dell'anno precedente o se vogliamo il più lontano "Amelia" di Trilogia del terrore. Anello di congiunzione dei tre segmenti è il simpatico gattone del titolo, tartassato a più riprese ma in grado di rubare la scena per tutta la durata del film. Il montaggio moderno, vibrante, contribuisce non poco alla resa del film.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 8/1/16 21:55 - 1923 commenti

Un metodo anti-fumo alquanto drastico, una vendetta "anti-corna" da vertigini e i sogni perturbati di una bambina sensibile sono tre racconti legati dal filo conduttore di un gatto di strada che alla fine troverà quella giusta. Thriller-horror a componente fantastica, le cui striature paradossali graffiano come gli artigli di un felino accattivante.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 10/1/11 17:57 - 1711 commenti

Simpatico omnibus che di horror ha poco o nulla, pulitino e indirizzato ad un target per "famiglie", ma comunque godibile e divertente. Il primo episodio è il migliore, grottesco e zeppo di humour macabro, con uno straordinario James Woods; il secondo non è nulla di che, mentre il terzo è già per un target più "adolescenziale", anche se il troll creato da Carlo Rambaldi fa il suo effetto. Ottima e divertita regia della promessa mancata Lewis Teague, che dopo Cujo si dimostra aderente al genere. A suo modo sottovalutato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio, dove Teague omaggia apertamente, mostrandoli, Cujo e Christine.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Stefania 4/9/09 2:07 - 1602 commenti

Non posso essere obiettiva: adoro i gatti, specie i tigrati e quello del film è identico al mio Birba! Spiritello benigno, insolito deus ex machina, segue, col suo sguardo innocente ed astuto, due episodi di divertente crudeltà (il secondo resterà assai impresso a chi soffre di vertigini!). Il terzo ha un registro più delicato, una trama più fragile, ma gli occhioni supplichevoli della piccola Barrymore e il viscido e repellente essere ruba-respiro sono indimenticabili. Molto carino!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Ryo 27/3/13 21:54 - 1579 commenti

3 racconti di Stephen King collegati da un gatto che passa di mano in mano e trovandosi in situazioni sempre diverse. La storia migliore è senza dubbio la prima, quella che più viene presa seriamente ed è interpretata dal grande James Woods. La seconda sta nel mezzo in tutti i sensi: simpatica, molto leggera e rispettosa. La terza fa sorridere, sembra un episodio di Piccoli brividi! Mi dispiace solo per il gatto, che in alcune scene sembrerebbe essere veramente maltrattato (ma spero di sbagliarmi): il vero protagonista è lui, con la sua vivace tenerezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le citazioni a Stephen King (Cujo, Christine, Pet Sematary); Le visioni per la crisi d'astinenza al tabacco; Lo gnomo sul disco mentre suona.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rufus68 19/12/17 0:27 - 1470 commenti

Tre memorabili racconti di King adattati in maniera grossolana. Il più potente dei tre, quello centrale, non vanta, purtroppo, grandi caratteristi al suo servigio; il primo ha qualche scatto di felice umor nero e un attore vero, Woods; l'ultimo riposa sulla simpatia del gatto eroe (e sulle prestazioni di un buon mostriciattolo). La regia di Teague si limita a condurre in porto la nave di una discreta riuscita senza inventare o rischiare nulla.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Pumpkh75 12/5/13 18:51 - 1004 commenti

L’ingrugnito e giullaresco Goblin, mentre a cavalcioni ruba il respiro della piccola Barrymore, basta per la goduria dei cultori di certo horror mainstream degli anni 80. Ma è tutto il film, nella sua sobria leggerezza, a essere incisivo: i tre episodi sono ben diretti e interpretati, sfruttano l’originalità della materia kinghiana e regalano diversi situazioni briose. Per assurdo, filmicamente parlando, è proprio il segmento con la creatura di Rambaldi a essere il meno convincente. Di sicuro, tra i migliori film tratti da King.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Jena 12/11/13 19:34 - 784 commenti

Sicuramente uno delle cose migliori fatte da King nell'area cinema e personale capolavoro di un onesto artigiano come Teague. Non abbiamo solo una sceneggiatura stupenda e divertentissima del Re nonché attori in stato di grazia (James Woods perfetto nel ruolo del nevrotico fumatore, battuto solo da un grandioso satanico mellifuo Kenneth McMillan), ma una costruzione eccellente di regia (pensiamo a tutta la costruzione del secondo episodio o agli incredibili lampi onirici del primo). Divertente lo gnomo di Rambaldi. Da gustare. ****

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: la fumata nascosta sul ponte; Il sogno dei fumatori; La scommessa sul gatto; Il cornicione; Il volo di Mcmillan; Lo gnomo sul giradischi.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Taxius 20/3/17 0:18 - 780 commenti

Il film è strutturato su tre episodi collegati l'uno all'altro da un gatto che diventerà poi vero e proprio protagonista nel terzo. Divertente il primo con un James Woods alle prese col vizio del fumo e le difficoltà nel porvi fine; buono pure il secondo, sconsigliato a chi soffre di vertigini. Peccato per il terzo, il peggiore, totalmente privo di quell'umorismo nero che aveva caratterizzato i primi due.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Ira72 13/4/17 12:19 - 494 commenti

Da apprezzare i primi due episodi, che ho trovato innovativi, a tratti grotteschi ma non troppo e che ironizzano, tra l'horror e il thriller, sui vizi umani e sulle poche virtù. Assolutamente a se stante, invece, l'ultimo episodio (assurdo, quasi fantasy) che vede, però, come vero protagonista il gatto. Gatto presente in tutti e tre gli episodi ma quasi dietro le quinte nel primo e più presente nel secondo. Nel complesso un film divertente, spassoso e originale. Il micione tigrato è bravissimo (recitazione superiore a tanti attori in carne e ossa!).
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Vito 31/3/17 7:47 - 456 commenti

Ahh i bei tempi di quando De Laurentiis produceva i film tratti da King! Sicuramente non erano capolavori, ma horror ben fatti e divertenti sì! Come questo diviso in tre episodi, i primi due tratti dalla raccolta "A volte ritornano". Spassosi, soprattutto quello con Woods che deve smettere di fumare; mentre nel terzo creato per l'occasione si va più sul fantasy, col troll che ruba il respiro alla piccola Barrymore. Ormai cult il mostriciattolo creato da Rambaldi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le autocitazioni di "Cujo", "La zona morta" e "Christine".
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)