Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MANTENUTO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/9/10 DAL BENEMERITO GURU

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/6/12 14:17 - 4186 commenti

Commedia che viaggia a due velocità (**). Alle lentezze tipiche di vari film di Tognazzi (si pensi a Cattivi pensieri) si alternano squarci gradevoli, con battute di una certa simpatia. Ma la cosa che più balza all'occhio è un livello attoriale mediamente altissimo, con una Marisa Merlini che cerca amore e cita Baudelaire. Ruoletti non accreditati per Alba Maiolini, Jimmy il Fenomeno e Mimmo Poli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Ragazzi, se annàte in pineta, ve potete pure distende'...".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 12/6/13 19:24 - 10385 commenti

L'esordio alla regia di Ugo Tognazzi in una commedia che appare portatrice di una certa critica alla società borghese e benpensante. Il film purtroppo funziona solo in parte, gravato da una certa mancanza di ritmo e da una regia inesperta. Buona invece la prova del cast.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Homesick 18/8/13 17:03 - 5737 commenti

Per la prima volta anche dietro la macchina da presa, Tognazzi dirige una commedia degli equivoci di una certa scioltezza – pur annaspante nella parte finale – ed entra autocontrollandosi nei panni di un umile travet sballottato tra prostitute, magnaccia, tirannici capiufficio e vedove riccone. Gli esiti comici ci sono, anche per la vigile sorveglianza dei colleghi, siano questi comprimari (la fine Occhini, l’imperioso Carotenuto, l’arrivista Occhini), caratteristi o comparse. Discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La calcolatrice “impazzita” che emette musica classica; il braccio di fero con il moribondo; Tognazzi che passa davanti alla salma fischiettando.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Lythops 13/6/18 19:16 - 926 commenti

Film senza infamia e senza lode che non lascia poi un gran retrogusto, nonostante qualche sequenza e battuta felice. L'opera prima di Tognazzi è un film discreto ma non concludente nel finale, che avrebbe potuto dare molto di più e lasciarsi ricordare per qualcosa di ben definito. Buone le performance attoriali, troppo invasivo il tema musicale di Trovajoli, costantemente riproposto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ilaria Occhini; "Bagonghi" che emerge dalla scrivania.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Graf 31/3/15 0:00 - 596 commenti

Tognazzi all'inizio degli anni ’60 ha desiderio di cuocere cinema in modo goloso ed esuberante e, con questo Il mantenuto, dirige una pellicola nella quale mette a cucinare troppa carne: commedia degli equivoci, contrastata storia d’amore, problemi sindacali dei lavoratori, denuncia dei macchinismi disgregatori di una società in preda alla febbre del boom economico... Tra gag azzeccate, passeggiate nell'assurdo, momenti riflessivi, satira di un preciso ambiente sociale, il film, interessante ma dispersivo, finisce col pestare molta acqua nel mortaio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Altissimo il livello qualitativo della recitazione dell'intero cast.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Vitgar 28/2/17 14:42 - 586 commenti

Si vede che è la prima esperienza da regista, per Tognazzi. Tante idee ma confuse: si va da una comicità surreale (la macchina per scrivere che suona la cavalleria rusticana) alla classica interpretazione dell'impiegato che subisce le angherie del presidente. Nonostante tutto il film è gradevole, anche se frammentario. A parte Tognazzi che la fa da padrone, bene anche gli altri attori del cast. Colonna sonora jazzata come spesso si usava a quei tempi.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Guru 4/11/11 19:32 - 344 commenti

Il comportamento umano all'interno della comunità può essere interpretato in modo differente a seconda del contesto in cui si sviluppa. Le conclusioni affrettate e la fantasia sono micce che innescano equivoci e imprimono un "marchio" difficile da cancellare. Questa è la storia del mantenuto. Questa è la storia di un equivoco. E da equivoco nasce equivoco! Le debolezza d'animo, la fragilità e l'insicurezza non permettono al personaggio la giusta reazione a ciò che sta capitando intorno a lui. Equilibrato Tognazzi, discreta regia, brava la Occhini.
I gusti di Guru (Fantascienza - Giallo - Sentimentale)

Manfrin   8/6/12 8:55 - 283 commenti

Tognazzi dirige per la prima volta se stesso quasi senza strafare e regalandosi un personaggio da oscuro travet che però non si nega un discreto entourage di donne. Commedia di grandi e piccoli equivoci che non si impenna mai ma che si lascia guardare (anche per la classe dei vari interpreti). Finale riuscito e sintomatico.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)