Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA ZONA MORTA

All'interno del forum, per questo film:
La zona morta
Titolo originale:The dead zone
Dati:Anno: 1983Genere: thriller (colore)
Regia:David Cronenberg
Cast:Christopher Walken, Brooke Adams, Martin Sheen, Herbert Lom, Tom Skerritt, Anthony Zerbe, Nicholas Campbell
Note:tratto da Stephen King
Visite:1920
Il film ricorda: Carrie - Lo sguardo di Satana (a Undying)
Filmati:
Approfondimenti:1) GLI ALBI DI DYLAN DOG E I LORO MILLE OMAGGI AL CINEMA, 2) MUTAZIONI IN CORSO: IL CINEMA DI DAVID CRONENBERG
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 36
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 13/5/07 13:57 - 4176 commenti

Un bel film, che mescola ingredienti molto diversi, dalla visione pànica della natura al paranormale, dal sentimento alla cattiveria. Film dominato da Cristopher Walken, ma resta nel cuore anche la dolcezza di Brooke Adams. Buone la fotografia e la musica. Suggestivi, e sapientemente introduttivi, i titoli iniziali.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/11/17 6:07 - 10323 commenti

Uno dei romanzi più fortunati (e corposi) di Stephen King in una versione cinematografica verosimilmente meno efficace (chi scrive non ha letto il romanzo), ma soddisfacente per il senso di tensione che riesce a creare mettendo al centro della vicenda un individuo speciale (interpretato da un ottimo Walken), irrimediabilmente segnato dalle sue doti. Encomiabile la sobrietà della messa in scena, che rifugge da elementi eclatanti affidandosi alla solidità della storia. Uno dei film migliori tratti da King.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 1/8/07 16:41 - 3875 commenti

Ennesima prova che un romanzo scritto (e peggio sceneggiato) da Stephen King può dare origine a qualcosa di difficilmente classificabile (né horror, né thriller, né dramma...) e -peggio che mai- di faticosamente assimilabile. Cronenberg ce la mette tutta e gira sequenze raffinate, rese inutili da una sceneggiatura che predilige momenti di stallo dati da un plot caotico e complesso (meglio: poco chiaro) all'interno del quale la pazienza dello spettatore riesce a (mal)resistere sino alle battute finali (che giungono come una liberazione).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 20/1/10 16:23 - 4048 commenti

Il ritmo non è certo l'arma vincente di questa pellicola, anzi, la sua quasi mancanza rischia di affossarla da un momento all'altro. Ma Cronenberg, proprio quando la pazienza inizia a scarseggiare, ha regolarmente un guizzo, visivo (la visione della piccola Amy tra le fiamme), o verbale (gli scambi tra il dottore e il protagonista), che permettono al tutto di mantenere un buon livello, grazie anche alla convincente interpretazione di Walken, con occhio perennemente lucido, emaciato e dotato di un potere che gli causa soprattutto problemi. Bene anche la figura del dottore (suo confidente).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista: "Benedirmi col mio dono? Sa cos'ha fatto Dio per me? Mi ha lanciato contro un camion 18 ruote e mi ha mandato in coma per 5 anni!".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 22/5/11 18:14 - 5737 commenti

Momento di pausa nel cinema di Croneneberg, che riprende fiato dopo le fatiche di Videodrome. Niente effetti speciali, né metamorfosi, deformazioni o contaminazioni del corpo, stavolta: solo una veloce rilettura dell’omonimo romanzo di Stephen King – molti i sunti e gli omissis; contenute le aggiunte e le modifiche – governata secondo una deontologia filmica all’insegna della sobrietà espressiva. Walken si fa carico del pondo della solitudine e delle veggenze di John Smith; Sheen sr., dei pericolosi deliri di onnipotenza del populista Greg Stillson. Tenue.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Walken morente a Sheen: «Sei finito!».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 16/3/09 19:53 - 1495 commenti

Sarà anche un lavoro su commissione a basso budget, ma resta il fatto che Cronenberg ha tirato fuori un signor film. Il romanzo di King -che ho letto solo dopo aver visto il film- ovviamente è anche meglio, ma l'atmosfera, il tono generale sono stati trasferiti dalla pagina alla pellicola con grande tecnica. Ottimo tutto il cast, e gli ultimi 15' (da quando Walken "vede" il futuro di Martin Sheen) sono davvero avvincenti.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Schramm 24/9/17 17:53 - 2094 commenti

Lunga vita alla Nuova Psiche, per salvare la carne. Crony sbarba King col rasoio di Occam e più disossa, prosciuga, lava a secco e rende l'essenziale visibile agli occhi e ai sensi (nostri come di ogni legiferante articolo narrativo e registico), più la magnitudo drammaturgica, emotiva (per tacere di quella interpretativa: ritmando il film in levare, Walken è maiestatico come mai più gli ricapiterà nel personificare il dolore del mondo) erompe, mettendoci di fronte al miglior Cronenberg di sempre (e al più perfetto cine-adattamento del Re a memoria di kinghiano) e mandandoci al tappeto volante
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 8/5/08 13:03 - 6606 commenti

Film cronenberghiano insolitamente sobrio e moderato, in cui il regista canadese rinuncia alla carne e al sangue (copiosamente presenti nei film precedenti) e si concentra, con ottimi risultati, sull'introspezione psicologica del personaggio principale, all'interno del quale riesce a compiere una notevole opera di scavo. Probabilmente il miglior film tratto da un libro di King.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 15/5/09 11:34 - 1491 commenti

Dopo un incidente, John Smith acquista l'inquietante capacità di vedere eventi del passato e del futuro che gli sconvolge la vita. Cronenberg prende il succo del bel libro di King, sfrondandolo e riducendolo per mettere in scena l'ennesimo mutante della sua galleria, con la faccia sofferente e allucinata di Walken, all'ennesima prova monstre. I temi sono noti, il freak messo al bando, la possibilità di cambiare il futuro grazie alla preveggenza. Però qui l'autore si vede e il film è teso e preciso, i personaggi sono notevoli, il clima è angosciante.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 12/12/08 10:20 - 7066 commenti

Il difetto del film sta nel voler condensare il romanzo di King, per cui si ha talvolta l'impressione di assistere ad un "Reader's Digest", mentre sarebbe stato forse preferibile rinunciare ad alcuni passaggi, magari suggestivi ma troppo auto-conclusivi (come la storia del lago ghiacciato), per dare maggiore respiro ad altri - l'indagine di polizia, la premonizione sul futuro del candidato - sfrondando così la storia di questo veggente suo malgrado. Pur non essendo uno dei capolavori di Cronenberg, resta comunque indimenticabile per l'interpretazione superlativa e commovente di Walken.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 8/3/07 9:08 - 2307 commenti

Tratto da un ottimo romanzo di Stephen King (uno dei suoi migliori, se non il migliore) il film, come spesso accade in questi casi, non riesce a restituire appieno il fascino della fonte; non per questo è però un prodotto da sottovalutare in quanto rimane comunque un buon esempio di thriller/drammatico. Christopher Walken riesce a trasmettere con forte intensità i drammi interiori che il suo personaggio vive e Martin Sheen dà vita all'ennesima figura di personaggio negativo. Bello.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 17/7/08 12:17 - 4654 commenti

Buon thriller con venature soprannaturali, con un ottimo cast. A partire dall'ottimo protagonista Christopher Walken, ma ci sono anche Herbert Lom (divino), Zerbe e Skerritt. Abbastanza teso il finale, buono il tema musicale, a mio avviso più che riuscito. Da vedere.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 18/8/11 23:34 - 3803 commenti

Il libro l'ho letto da bambino quindi i ricordi scarseggiano, ma questa trasposizione negli anni m'è sempre sembrata abbastanza fedele, almeno per i limiti degli standard cinematografici. Detto questo, a me il film piace molto, pur essendo il meno tipicamente cronenberghiano degli anni '80. Oltre a una magnifica prova di Walken, da incorniciare sono la fotografia e la suggestiva atmosfera invernale, capaci di ammaliare ma anche di inquietare quando necessario; notevole la tensione emotiva che pervade il film, impeccabile la classe del regista.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Hackett 17/4/08 20:28 - 1544 commenti

Un buon film, anche se decisamente uno dei meno personali del regista canadese. Cronenberg è bravo e diligente mettendo in scena un racconto tipicamente kinghiano, avvalendosi di attori di grido e di una sceneggiatura davvero invitante. Il resto è ottimo mestiere, un bel film che si regge in piedi da solo senza sfruttare troppo la geniale fantasia del suo regista. Anche se le mutazioni mentali del protagonista ripropongono un tema caro all'autore di Toronto, resta comunque l'impressione di un film su commissione.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Ghostship 30/5/08 20:34 - 394 commenti

Film impersonale che probabilmente fu girato su commissione. Si fatica a ritrovare la mano del regista in quanto mancano tutti i temi a lui cari. Walken è un grande attore ma da solo non riesce a risollevare la baracca: tutto purtroppo risulta "standard". Superfluo.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Flazich 15/7/08 16:04 - 658 commenti

Ottima performance di Christopher Walken in questa pellicola anomala del regista canadese. Tratta da un racconto di Stephen King, la pellicola ha le tinte cupe di un fantathriller e in parte lo è. Un uomo riceve un grande dono e lo saprà sfruttare al meglio. Gradevole ma lontano dal cinema che ci ha abituato. Il risultato finale è quello semplicemente di un buon film. Finale non prevedibile ma esemplificativo.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 3/8/10 2:15 - 5130 commenti

Uno dei migliori film mai tratti da un romanzo di King. La sceneggiatura è molto fedele (tranne in alcuni dettagli) all'originale e crea una tensione che riesce a sopperire a un ritmo non proprio indiavolato. Cronenberg dirige con grande maestria e il cast è semplicemente perfetto: Walken grandioso nel ruolo del protagonista, Sheen in quelli dello spietato senatore candidato alle elezioni e Herbert Lom ancora una volta a suo agio in un ruolo di contorno ma comunque importante. Da vedere sia per i fan di Cronenberg che per quelli di King.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 19/8/14 9:36 - 4099 commenti

La sceneggiatura è semplicemente perfetta. Pur portando verso un finale che da solo varrebbe già tutto il film, non lascia niente per strada. Quando si crede di aver inquadrato il centro del lavoro (parlo per chi, come me, non conosce l'opera letteraria) ecco che avviene una nuova svolta, a concatenarsi perfettamente e a portare verso un nuovo stadio. Non ci sono "zone morte", nessuna sbavatura, nulla che lasci perplessi. Ottima la regia, che tira fuori il meglio da tutto il cast. Senza alcun dubbio la migliore interpretazione di Walken.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 8/2/16 20:26 - 2980 commenti

Dopo uno spaventoso incidente stradale, un uomo riceverà in dono il potere di conoscere passato e futuro delle persone solo toccandole. Cronenberg rinuncia a effetti speciali potenti per sezionare psicologicamente il protagonista. Ne esce un film che ci parla di un uomo messo a durissima prova dalla vita che cerca di dare un senso a quello che è successo. Si passa da un genere all'altro continuamente ma sempre senza eccedere. Walken dà spessore a un personaggio non semplice da interpretare. Ottima anche la colonna sonora.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Myvincent 1/8/14 9:40 - 2001 commenti

La professionalità di David Cronenberg è qui ben espressa anche grazie alla scelta di attori come si deve e di una storia accattivante, in bilico fra thriller e dramma. L'elemento psico-emotivo alla fine prevale su tutto, regalandoci un'altra pagina di cinema "storico", senza scadenze. Imperdibile per tutti...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Didda23 3/5/11 12:45 - 1905 commenti

Il film mi ha convinto in tutte le sue componenti; acuta e spigliata la sceneggiatura, ottima la caratterizzazione dei personaggi, intrigante l'atmosfera e davvero azzeccata la colonna sonora. Cronenberg dirige con grande classe e gusto. Il risultato finale è decisamente buono, grazie anche alla significativa prova di Walken. Da vedere e rivedere.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Buiomega71 17/4/11 16:00 - 1765 commenti

Curiosamente il meno cronenberghiano dei film di Cronenberg, è sicuramente uno dei suoi migliori. Mancano i suoi temi prediletti (tranne forse il potere della mente come in Scanners, anche se qui usato in modo totalmente differente). Tensione e colpi di scena fanno il resto; un serial killer da scovare, un folle alla corsa come presidente degli Stati Uniti. L'atmosfera invernale (come in Brood e in Scanners) e il tema musicale di Michael Kamen (fuori Howard Shore, questa volta), fanno il resto. Uno dei capolavori cronenberghiani in assoluto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il suicidio in bagno; l'incidente all'inizio; il teso e geniale finale; walken nella stanza avvolta dalle fiamme.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ryo 24/12/16 12:39 - 1611 commenti

Tratto da un romanzo di Stephen King, il film risulta essere un ottimo prodotto. Atmosfere cupe e angoscianti, una fotografia dai colori molto spenti e la scelta della colonna sonora accentua lo stato d'animo del protagonista e la sua depressione dovuta alla sua sfortunata condizione. La regia è molto introspettiva e indugia spesso sul protagonista. Bravissimo Christopher Walken che trasmette un'incredibile tristezza, anche quando sorride e riesce a trascorre dei momenti in pace. Bravissimo Sheen nella parte del politico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima visione; L'attentato e il modo in cui Stillson si difende.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Minitina80 10/7/15 6:35 - 1590 commenti

Cronenberg abbandona apparentemente la sua poetica di autore per cimentarsi nella trasposizione del romanzo di King che più gli si addice. Non c’è il clima asfittico e morboso delle migliori occasioni, ma non si scade nell’anonimato o nella mediocrità perché il manico c’è e si vede. Le atmosfere sono molto cupe (vuoi anche l’ambientazione invernale) e Walken è perfettamente calato nella parte. Da guardare senza pregiudizi.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Nicola81 3/10/15 11:34 - 1412 commenti

Probabilmente la volontà di toccare il maggior numero possibile di argomenti è andata a discapito dell'approfondimento generale, ma il mio giudizio è comunque più che positivo. Una bella idea di partenza (le premonizioni che possono essere un dono ma anche una maledizione) sfruttata da Cronenberg con una regia di classe che alterna sapientemente introspezione e slanci emotivi. Walken perfetto per aderenza al personaggio, di assoluto spessore i comprimari. Non un vero e proprio thriller ma un film intrigante, suggestivo e anche commovente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visione della bambina tra le fiamme; Nella casa del killer; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 30/6/16 13:03 - 1273 commenti

Uno dei film meno tipicamente cronemberghiani della filmografia del canadese e per questo uno dei più largamente fruibili. La confezione demodé ben valorizza l'introspezione psicologica del protagonista, cui l'interpretazione del cereo Walken conferisce attributi inquietanti sottolineandone la "diversità" e la paura del proprio potere. Perfetto contraltare Martin Sheen, politico dei fare coi piedi per terra e le mani già pronte su quel pulsante, ansioso di un potere di cui invece non teme le responsabilità. Da conoscere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La stretta di mano e la premonizione.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 31/7/14 13:03 - 1163 commenti

Thriller intelligente firmato Cronenberg e tratto da un libro di Stephen King che riesce a mantenere un bel fascino, grazie anche alla prova del bravissimo Walken. La matassa si dipana e si aggroviglia intorno a diversi avvenimenti e il soprannaturale si intreccia con sentimenti e politica. Ottime le performance di Skerrit, Sheen, Lom e Zerbe, tutti valori aggiunti a una pellicola che affronta i vari temi in maniera diretta e senza troppi fronzoli.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Il ferrini 14/8/16 23:36 - 1131 commenti

Il Cronenberg che non t'aspetti: niente bioporte spinali né stomaci che si aprono, stavolta la mutazione avviene nella mente, a seguito di un coma durato 5 anni. Walken è straordinario ma lo è anche il "capitano Willard", qui nei panni di un candidato al senato. La penna di King è inconfondibile e la regia premia adeguatamente la bontà del racconto. Ci sono alcune ingenuità (il pulsantone rosso per lanciare i missili), ma nel complesso è un ottimo lavoro. Avercene.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Parsifal68 5/2/17 18:32 - 607 commenti

Un uomo cade in coma per diversi anni a causa di un incidente stradale. Al suo risveglio scopre di aver acquisito poteri straordinari e pericolosi. Cronenberg dirige un film cupo e alienante ma denso di significati. A differenza dei suoi precedenti lavori mette da parte un certo gusto per lo splatter e gioca su emozioni visive a impatto, aiutato da uno straordinario Walken e un altrettanto ottimo Sheen, ignobile politico. Il finale è tra i suoi migliori.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Vito 19/6/13 12:00 - 482 commenti

Johnny Smith acquisisce il potere di vedere il futuro delle persone tramite contatto fisico; userà questo dono per aiutare la gente. Stringendo la mano a un futuro senatore scorgerà un incubo spaventoso e apocalittico... Cronenberg riesce a migliorare il romanzo di King e realizza un film agghiacciante (il serial killer di Castle Rock) e malinconico (la storia d'amore impossibile), un horror dalle ambientazioni innevate e con un'immensa e triste colonna sonora. Straordinari Walken e Sheen. Capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Cosa farebbe, se avesse l'opportunità di tornare indietro nel tempo e uccidere Hitler?".
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Magi94 29/6/17 13:11 - 421 commenti

La zona morta è uno dei romanzi più riusciti di Stephen King e purtroppo la trasposizione cinematografica di Cronenberg non è all'altezza. Non che il film stravolga l'impostazione di King, anzi, tutto l'opposto: per mantenere la più assoluta fedeltà al romanzo si accorpano tra loro tanti episodi scarsamente connessi, quando invece la soluzione migliore sarebbe stata concentrarsi su inizio e finale del romanzo (che qui è condensato in 10 minuti). Il crollo del pathos è inevitabile. Rimane la buona regia, che rende la visione piacevole.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Siregon 13/8/10 20:18 - 339 commenti

Cronenberg difficilmente delude e qui, nonostante il budget risicato, conferma le sue doti di grande narratore. Le pause, i dialoghi, le ambientazioni che sospendono lo spettatore fra thriller e fantascienza contribuiscono insieme ad una pellicola dai molti risvolti. L'interpretazione di Walken è straordinaria, misurata e complessa. Le brevi apparizioni di Sheen lasciano il segno. La durata ne limita in parte il potenziale ed alcune storie avrebbero meritato maggior profondità.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Manfrin   4/4/18 15:52 - 282 commenti

Visto casualmente due giorni dopo aver letto il libro direi che non delude, come spesso accade in questi casi, anzi. Walken ha la faccia giusta per la strana mente del protagonista e, pur non essendoci scene da brivido, rimane un valido esempio della letteratura di Stephen King. La regia di Cronenberg è un po' troppo pacata e avrebbe potuto forse regalare un po' più di drammaticità.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Tyus23 26/12/10 11:41 - 218 commenti

Le premesse per fare davvero bene c'erano tutte (un buon soggetto del "re del brivido", un bravo protagonista e un ottimo regista) ma purtroppo il risultato finale è al di sotto delle aspettative. Il film scorre senza nessun guizzo e a mancare secondo me è la tensione emotiva che dovrebbe essere il punto di forza di un film di questo tipo. Cronenberg inoltre sembra girare un po' col pilota automatico, apparendo poco coinvolto nel progetto. Peccato.
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)

Xabaras 11/1/15 1:55 - 174 commenti

Dal mio punto di vista un'enorme occasione sprecata. Questo perché alla geniale idea del soggetto non ho trovato un'adeguata risposta nella costruzione dell'intreccio narrativo. Si notano certe forzature e impacci all'interno della trama e forse tutto sembra filare troppo per il verso giusto: sostanzialmente assistiamo a un susseguirsi (più o meno interessante) di casi in cui Walken prevede il passato (e il futuro) e si adopera per comprenderlo o modificarlo. Strano a dirsi ma gli ho preferito il Dylan Dog a lui ispiratosi ("Ti ho visto morire").
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)

Simdek 17/3/14 11:56 - 93 commenti

Pellicola lenta, lentissima con dialoghi in slow motion che non riescono mai a creare un climax coinvolgente per lo spettatore. Il plot è subito disvelato dopo l'incidente del protagonista e i colpi di scena sono piuttosto anonimi e scontati. Walken entra bene nel personaggio e la fotografia ha un suo perché ma, complice un doppiaggio in italiano a livello dilettantesco e un ritmo che non decolla mai, tutta la storia si sviluppa in modo abbastanza soporifero. Evitabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Simdek (Commedia - Drammatico - Horror)