Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PIECES

All'interno del forum, per questo film:
Pieces
Titolo originale:Mil gritos tiene la noche
Dati:Anno: 1983Genere: thriller (colore)
Regia:Juan Piquer Simón
Cast:Christopher George, Edmund Purdom, Paul L. Smith, Linda Day, Ian Sera, Jack Taylor
Note:Aka "One thousand cries has the night".
Visite:1236
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 12/6/07 18:07 - 3875 commenti

Film spagnolo decisamente mal girato e mal sceneggiato, ma nobilitato dalla presenza di un folto gineceo spesso in costume (e topless) ed un tarato killer (in stile argentiano) che vaga all'interno di una Università armato di... motosega. Sconsigliato ai non-patiti del genere, si rivela comunque gradevole ai cultori del thriller per la presenza di Cristopher George (soprannominato da Fulci "il cane col sigaro") ed Edmund Purdom (attore e regista del pessimo Non Aprite prima di Natale). Mutua da Rosso Sangue la soundtrack. Frantumato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Effetti ed effettacci a go go, con la massima espressione raggiunta nel "dimezzamento" di una giovane studentessa all'interno di un ascensore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 17/5/10 8:55 - 5737 commenti

Campus-slasher dal percorso canonico e fin troppo elementare – il whodunit è assai facile a risolversi – ma che, madido di sangue, prodigo di nudi e senza cedimenti nel ritmo, svolge onestamente il suo compito, arricchendosi delle coreografie di morte di Bava e Argento – oltre all’omicidio nella piscina di Tourneur – e del puzzle umano di Serrador. Chiudono due colpi di scena alla maniera di Venerdì 13: fulminante ed efficace il primo, del tutto gratuito e insulso il secondo. Nel novero degli interpreti, assidui frequentatori del cinema di casa nostra come George, Purdom, Braña, Smith.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'antefatto; l'omicidio in ascensore, sul materasso ad acqua e quello nel bagno, in cui addirittura la vittima si orina addosso per la paura.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 21/3/08 0:34 - 6621 commenti

Insulso ed usuale slasher-movie, caratterizzato dai soliti elementi di rito (con tanto di trauma infantile a scatenare poi in seguito la follia omicida del protagonista) e che non presenta invece nemmeno un'idea originale. Insomma tutto visto e rivisto e per questo motivo tranquillamente evitabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 5/4/16 8:45 - 2067 commenti

Slasher spagnolo, recitato in inglese, con partecipazioni italiane (ma il contributo di Massaccesi è pura mitologia cinefila), idolatrato oltreoceano e coccolato dai registi grindhouse: sciatto e ottantino fino al midollo, riserva sorprese exploitative e una discreta ingegneria splatter, senza per questo elevarsi dal puro divertissement. D'altra parte, con un finale del genere, è difficile prenderlo sul serio. Si è detto post baviano e argentiano, ma anche in De Palma ha la sua ragion d'essere. La destrezza nell'uso della motosega fa pensare ad American Psycho. Godibile, contenendo le pretese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio sul materasso ad acqua.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 10/8/08 13:06 - 4656 commenti

Si comincia con un ottimo prologo molto inqueitante, si continua con un discreto thriller con maniaco omicida che fa fuori belle ragazze in un'università (tutte morti violente che faranno piacere agli appassionati dello slasher); ci sono Purdom, George, Jack Taylor (!), la radiosa Linda Day George. Ma per parlare dei difetti, l'assassino è troppo facile da individuare e la sequenza finale è davvero risibile ed evitabile. In definitiva più che discreto.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 19/7/07 14:52 - 2960 commenti

Uno dei tanti slasher del periodo. Il prologo(che verrà ripreso in Nightmare in a damaged brain) è insolitamente macabro, ma il resto del film è tremendo. Un'ora e venti che scorre lentissima tra dialoghi risibili, scazzottate varie, un po' di sesso e alcune scene violente, piuttosto sanguinose ma penalizzate da effetti speciali mediocri. Discreto il cast che vede protagonista il fulciano Christopher George e, in un ruolo secondario, Paul Smith (che anche quì si esibisce in varie scazzottate). Musiche in parte riciclate da Cipriani. Evitabile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 9/5/09 12:33 - 3813 commenti

Thriller-horror spagnolo con cast internazionale, ispirato dai classici argentiani e dai suoi epigoni (il look del killer, la ferocia degli omicidi, il "whodunit?"). Il film funziona bene nelle numerose parti splatter, veramente trucide (con un notevole accoltellamento su un materasso ad acqua, ben girato), ma perde decisamente di mordente nelle parti investigative, abbastanza dozzinali e prevedibili. Cast con alcuni volti noti del nostro cinemabis (George, Purdom). Niente di superlativo, ma sicuramente una commistione di stili interessante.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Mco 5/5/09 0:26 - 1928 commenti

Classica exploitation anni '80, con al timone J.P. Simon, incline a mostrare anche quello che altri abbozzano solamente (il nudo di un uomo, la ragazza che se la fa addosso per la paura...). La motosega porta via braccia, busti, gambe ma strappa anche qualche sorriso quando il maniaco la cela dietro la schiena in ascensore. Testimone di un cinema libero e refrattario all'ordinarietà. Serie B potabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit è grandioso, con la metamorfosi di un innocente in belva assatanata di sangue!
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Trivex 26/4/10 22:51 - 1342 commenti

Non ho capito il mito che circonda (dicono) questo film. Si parla di atti raccapriccianti, di una storia indicibile e perversa, di una sconvolgente e rivoltante scena nel bagno. Ma in questo thriller c'è ben poco di quanto promesso. Salvando qualche spunto al sangue, ma scialbo, di poco effetto, dopo il primo quarto d'ora in cui la componente esplicativa è significata benino, la noia cala sullo spettatore. Il malcapitato si deve quindi sorbire una storia banalissima, senza spunti significativi, fino al finalino, davvero piccino. Quasi KO tecnico!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rufus68 2/5/18 23:38 - 1868 commenti

Derivativo e comatoso nel ritmo, possiede, invece, una discreta efficacia quando affonda la lama della brutalità (a incitare i cruenti tagli si odono musiche para-prog-gobliniane...); o meglio: la motosega della brutalità. Rimane uno sventratrippe senza troppe pretese, qualche nudo femminile a rialzare la palpebra e un finale a sorpresa fra i più sciocchi della storia. Al limite del monopallino.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Nicola81 9/10/17 16:42 - 1425 commenti

Nonostante l'identità del colpevole sia facilmente intuibile, questo mix fra il giallo di matrice argentiana e lo slasher più estremo non sarebbe neppure male, perché gli efferatissimi omicidi sono diretti con un'inventiva e una ferocia che raramente capita di vedere altrove; purtroppo la scena finale è talmente assurda e insensata da costargli mezzo pallino. Cast con qualche volto noto per gli amanti del nostro cinema di genere (purtroppo c'è anche il Paul L. Smith sosia di Bud Spencer), gli immancabili nudi delle donzelle non guastano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo e tutti gli omicidi.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Tomastich 30/12/13 15:04 - 1168 commenti

Interessante lavoro di J. P. Simon che mescola in modo sapiente il giallo all'italiana degli anni '60 e '70 (l'assassino è vestito come in Sei donne per l'assassino e le mani all'opera sul puzzle sembrano quelle di Argento) con lo slasher all'americana (quindi tante belle donzelle, aerobica, festicciole, biblioteche). I crimini sono cruentissimi e il finale merita!
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Mdmaster 26/7/11 22:20 - 802 commenti

Difficile criticare la storia del film di Simon... anche perché non c'è! Sostanzialmente, Pieces è solo un'ottima scusa per una serie di disemembramenti con motosega efferati e realizzati ottimamente, al di là di qualche cadavere pupazzoso. Attori piuttosto infami (salverei solo Purdom), ma perlomeno regia discreta. Insomma, è uno slasher in cui non ci si annoia quasi mai, 85 minuti ben sfruttati. E ovviamente il finale... che dire? Insensato, geniale e assurdo. Uno dei migliori che abbia mai visto, nel genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio nell'ascensore; la comparsa di un cinese che attacca con mosse di kung-fu dal nulla; ovviamente il finale!
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)