Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'EDUCAZIONE SENTIMENTALE DI EUGéNIE

All'interno del forum, per questo film:
L'educazione sentimentale di Eugénie
Dati:Anno: 2005Genere: erotico (colore)
Regia:Aurelio Grimaldi
Cast:Sara Sartini, Antonella Salvucci, Valerio Tambone, Cristian Tambone, Cristian Stelluti, Guia Jelo
Visite:1339
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/3/10 DAL BENEMERITO GIACOMOVIE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Luchi78 16/9/11 14:29 - 1516 commenti

Stucchevole quanto poco audace. Recitato in stile teatrale, avrebbe richiesto tutt'altre interpretazioni e forse anche una rilettura in chiave meno "settecentesca". L'erotismo più che scaturire dalle immagini, vorrebbe esser trascinato fuori dai dialoghi spregiudicati, ma l'effetto reale è quello di suscitare nello spettatore il più classico dei "ma parla come magni". Nel naufragio totale la Salvucci è la meno peggio, forse anche perché quasi sempre desnuda.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Giacomovie 6/3/10 19:21 - 1235 commenti

A Grimaldi sembrava bastasse prendere qualche riferimento letterario e ambienti cortigiani di classe coi costumi giusti per fare un buon film. I risultati non sono da buttare, perché comunque c'è qualche bella sequenza erotica, ma non ha saputo evitare i momenti ridicoli e passaggi recitativi da scuola media (si salva solo Guia Jelo). Da segnalare una riflessione da dibattere sul ruolo restrittivo della religione. Insieme a Melissa P. può essere considerato il canto del cigno di un genere che solo un altro guizzo di Brass può ravvivare. **
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Faggi 11/6/16 0:52 - 933 commenti

Orrido. Tutto patina e supponenza, con dialoghi pseudo-sadiani e pseudo-libertini ora raccapriccianti ora puerili, recitati da una cricca di filodrammatici in stato di presuntuosa e cieca esaltazione (con tutto il rispetto per i filodrammatici genuini). Erotismo d'accatto, regia da mani nei capelli, comico involontario che si manifesta ogni due o tre secondi. Lo si guarda con stizza.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

R.f.e. 8/3/10 13:10 - 836 commenti

Evidentemente impaurito dalla censura, il regista sceglie di edulcorare le crude ed assiomatiche affermazioni sadiane con... l’ironia! (De Sade si rivolterebbe nella tomba...) trasformando un impeccabile Dialogo Erotico-Filosofico in una sorta di “satira del libertinaggio” nella quale, addirittura, alcuni attori guardano direttamente in macchina, dialogando quindi con lo spettatore, quasi a cercare una sua maliziosa complicità. Insignificante.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)