Cerca per genere
Attori/registi più presenti

APRèS LE BAL

All'interno del forum, per questo film:
Après le bal
Titolo originale:Après le bal
Dati:Anno: 1897Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Georges Méliès
Cast:Jeanne d'Alcy, Jane Brady
Visite:93
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/2/10 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 14/3/12 16:23 - 4187 commenti

Cortometraggio erotico di Georges Méliès! Si assiste increduli ad uno spogliarello della di lui corposa consorte, con la scusa di inquadrarla, sfinita dalla stanchezza e bisognosa di un bagno, mentre si leva gli interminabili indumenti e mostra il lato posteriore, callipigio secondo i canoni dell'epoca!
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 6/3/18 7:12 - 10392 commenti

C'è ben poco di erotico nel filmato che mostra la svestizione della moglie di Georges Méliès, Jeanne d'Alcy dopo un'uscita serale e con l'ausilio della cameriera personale. Si tratta di una sequenza piuttosto meccanica che però dovette suscitare più di un brivido vouyeristico negli spettatori dell'epoca specie per la parte finale in cui l'autore inquadra il "posteriore" della donna che nella realtà sembra indossare un body anche se ben poco castigato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 9/4/10 9:20 - 7003 commenti

Wow, ma questo è il primo spogliarello della storia del cinema, o sbaglio? E addirittura con la protagonista, praticamente nuda, che si fa la doccia... Ci mancava solo questa nel carnet di invenzioni di Méliès. Certo, la donna è piuttosto giunonica (gusti da belle époque...) e il tutto si esaurisce in un minuto con ben poca sensualità, ma come sa bene il regista quel che conta è la fantasia, anche da parte dello spettatore... E così ci possiamo godere birichinamente questo morboso cortometraggio.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 16/2/10 8:11 - 5737 commenti

Quel geniaccio di Méliès è stato progenitore pure della commedia erotica! In quest’occasione è attento a riprendere la svestizione di una giovane dama – la popputissima d’Alcy, sua moglie nella realtà - di ritorno da una serata danzante, che termina in un bagno ristoratore con lei che mostra le terga… Oltre al principale lato voyeuristico si rileva il trucco della sabbia versata per simulare l’acqua. Sollazzevole.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Fabbiu 18/5/12 13:10 - 1821 commenti

Quasi a conferma del concetto di sperimentalità in Méliès, pioniere di quasi ogni cosa, nella cinematografia, abbiamo sia il primo sguardo un po' voyeur che la tecnica dell'acqua fatta con la sabbia. Questo corto (come molti dello stesso periodo) fa ancora parte di quegli esperimenti d'intrattenimento con i quali il grande regista visionario si divertiva.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Pinhead80 14/10/10 20:56 - 2988 commenti

Siamo di fronte sicuramente ad uno dei primi spogliarelli della storia del cinema. Certo, nulla a che vedere con la Kim Basinger di 9 settimane e 1/2, ma siamo pur sempre nel 1897 e certe rotondità venivano naturalmente apprezzate dal pubblico. Altamente voyeuristico, si avvale dell'escamotage della sabbia per sostituire l'acqua. Pruriginoso.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Stefania 16/3/12 13:23 - 1600 commenti

Nel 1897, Méliès era agli esordi, e viene da pensare che questo cortissimo sia una prova tecnica atta a sperimentare la resa visiva di un effetto speciale (la sabbia versata che dovrebbe sembrare un getto d'acqua). Eppure, si apprezzano la cura scenografica, la spontanea, non ammiccante grazia dei movimenti della D'Alcy, e soprattutto quello sguardo birichino che, sul finale, la domestica rivolge, a sorpresa, allo spettatore: come se l'avesse colto a spiare dalla serratura... e infatti, così è!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)