Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE LOVED ONES

All'interno del forum, per questo film:
The loved ones
Titolo originale:The loved ones
Dati:Anno: 2009Genere: horror (colore)
Regia:Sean Byrne
Cast:Robin McLeavy, Xavier Samuel, John Brumpton, Victoria Thaine, Jessica McNamee, Richard Wilson, Andrew S. Gilbert, Suzi Dougherty, Victoria Eagger, Anne Scott-Pendlebury, Fred Whitlock, Stephen Walden
Note:Presentato fuori concorso al Torino Film Festival 2009.
Visite:869
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/11/09 DAL BENEMERITO LEBOWSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 21/10/10 2:04 - 2064 commenti

Lo sguardo di Satana l'abbiamo incrociato tutti. Misery l'abbiamo visto tutti. Quella porta l'abbiamo aperta tutti (e spalancata è rimasta, facendo accedere epigoni d'ogni risma). Se volere più bene alla mamma o al papà ce lo siamo chiesto in tanti ma in pochi abbiamo verificato che certi genitori è meglio perderli che trovarli. Must love death l'hanno visto solo il sottoscritto e Byrne. L'intersezione val bene una visione? Con meno condiscendenza al grottesco ne varrebbe anche tre o quattro. Il problema se mai è che una volta passata la dogana serba non ci sono più eccessi pornture che tengano.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 17/5/14 7:59 - 6554 commenti

Lola sembra timida e gentile, ma è fuori come un balcone: così, quando il belloccio della scuola rifiuta di portarla al ballo, lo fa rapire dal babbo per obbligarlo a partecipare ad una festicciola a casa sua... Inizia come un teen-movie per dirottare presto nei territori dell'horror casalingo e nel torture-porn: ben poco di originale, ma la coppia para-incestuosa formata dalla principessa in rosa e dal babbo premuroso risulta una variante gustosa, la tensione regge, il raccapriccio di certe sequenze è assicurato, le facce sono quelle giuste, l'humor è di qualità nerissima.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il buco per l'acqua calda; gli ospiti della cantina.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Brainiac 12/10/10 16:34 - 1081 commenti

"Non c'è più niente da fare" cantava Roberto Satti, col suo rimmel-perenne e la mossa-alla-Memphis per ogni evenienza. E non c'è più niente da dire nell'horror moderno (?) stando al volenteroso Sean, se non continuare a rovistare nello smoking del citazionismo, fra il pugno di Hooper dentro la carezza di De Palma (quello di King e della sua reginetta della festa, si badi). Certo un passato che "è stato molto importante" (e lo diceva pure Bobby Solo), ma gli inserti-grotesque non addolciscono la pillola di un genere esausto. E' stato bello sognare.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Pinhead80 7/9/11 15:44 - 2930 commenti

Vedendo questo film qualche ragazzo si pentirà di aver rifiutato l'invito al ballo scolastico di fine anno... Un buon horror che riesce in più di un'occasione a toccare i nervi scoperti anche allo spettatore meno sensibile. I protagonisti folli sono assolutamente perfetti. Qualche punto il film lo perde perché vede inseriti al suo interno alcuni personaggi altamente inutili (la coppia che fuma e fa sesso sull'auto/la madre del protagonista che sembra una copia al femminile di Giovanni Lindo Ferretti). Rimane comunque un film appetitoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trapanatura del cranio.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Buiomega71 7/5/16 0:42 - 1687 commenti

Completamente folle, poppissimo, crossover tra Carrie e Wolf Creek che non lesina ferocia e agonie (la trapanatura del cranio, l'acqua calda da versare, i piedi inchiodati con i coltelli al pavimento, la carne "amorevolmente" incisa, la pipì nel bicchiere, i polsi spezzati con fuoriuscita dell'osso, la madre lobotomizzata, coloro che vivono nello scantinato). Grotteschi balli al sangue, un Prom night in stile massacro del Texas, dove Byrne abbaglia con una regia fiammeggiante (il finale alla Interceptor sulla strada). Visceralmente gustoso e la McLeavy resta negli incubi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lola non molla nemmeno se ridotta a brandelli; Tutti a sfogliare l'album; Brent si libera e scatta la mattanza vendicativa; Il sale sulle ferite.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Greymouser 14/12/10 0:22 - 1442 commenti

Niente di originale, ma la coppia di psicopatici padre-figlia, edipica e cancrenosa, è una delle più efficaci del genere, così come sono efficaci e raccapriccianti diverse sequenze, a testimonianza di un indiscusso talento del regista, certamente da affinare ma promettente. La sceneggiatura presenta i soliti luoghi comuni, le solite situazioni inverosimili che fanno attorcigliare le budella, e anche personaggi e scene del tutto inutili alla funzionalità della storia. Però ci ho trovato un certo fascino macabro, e questo mi basta.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Pumpkh75 27/10/12 18:46 - 981 commenti

Uno slasher coloratissimo, brioso, diviso equamente tra stralci di torture porn e divagazioni sulle sfaccettature della sofferenza, che non perde un colpo che sia uno e che ci regala una ultima mezz'ora strepitosa. La regia è ottima, curata nei dettagli, gli attori funzionano tutti anche se la palma di migliore in campo va sicuramente alla burrosa Robin McLeavy. Goduria.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: la protagonista che arranca, coltello in mano, come uno zombi romeriano sull'asfalto.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Mdmaster 15/10/10 8:53 - 802 commenti

Discreto debutto dell'australiano Byrne, che con l'aiuto di un cast ridotto, ma di ottima levatura, ci presenta una rivisitazione della "classica" vendetta perpetrata dalla rigettata al gran ballo. Mero pretesto per lanciarsi in un'altra avventura di torture porn, viene tenuto a galla dalla brava McLeavy e del sofferente Samuel. Una bella colonna sonora incornicia una pellicola che strizza un po' troppo l'occhio a certi derivati moderni e si prende eccessivamente sul serio, ma che nasconde grandi potenzialità. Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le terrificanti urla di gola di Samuel; i mood swings di Lola, da far invidia a Kathy Bates.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Lupoprezzo 6/9/11 14:41 - 635 commenti

Sean Byrne, pur pescando a destra e a sinistra, se la cava discretamente nel fondere dramma familiare e horror con una spruzzata (forse eccessiva) di grottesco; coadiuvato da una buona fotografia (soprattutto nel finale) e dal montaggio, mentre i ralenti non sono proprio utili e la musica è fin troppo funzionale. Discreto il protagonista (sofferente e penitente) e brava l'antagonista (irruente come una schiacciasassi e vittima del complesso di Elettra): su entrambi incombe la figura paterna. Mitica la canzone "Oh So Lonesome For You" di Pete Molinari.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Jcvd 18/10/11 12:01 - 258 commenti

L'espordiente Sean Byrne azzecca una trama curiosa e avvincente e soprattutto un cast perfetto per quel che concerne i cattivi, tra i quali eccelle il padre, davvero in stato di grazia. Peccato per il finale e una parte iniziale un po' lenta nonché per alcune scene pressoché inutili con protagonista l'amico. Le torture ci sono, chi le cerca non resterà deluso.
I gusti di Jcvd (Avventura - Azione - Thriller)

Fedeerra 5/11/17 6:10 - 101 commenti

Piccolo gioiello di puro sadismo femminile. Film crudo, granguignolesco, che va dritto al sodo senza però dimenticarsi dei suoi personaggi e della loro caratterizzazione: figlie psicotiche, padri morbosi e madri inermi. Dai colori pop macchiati di sangue (o)scuro l'opera di Byrne procede il suo cammino senza intoppi e con inaspettati colpi di scena. Robin McLeavy è una villain coi fiocchi.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Lebowski 21/11/09 11:00 - 82 commenti

Sorprendente esordio di un giovanissimo australiano che deve essersi posto la domanda: "Che succede se la ragazza che avete rifiutato di invitare al ballo di fine anno del liceo se la prende a male? "Tra echi di Stephen King e Tobe Hooper, il film alterna toni feroci e grotteschi senza inventare nulla di nuovo ma riuscendo a essere molto fresco e divertente, meglio di tanti horror simili visti negli ultimi anni. Splatteroso ma senza eccessi, propone uno sguardo giovane ma non giovanilista. Questo Byrne bisogna tenerlo d'occhio...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena del trapano.
I gusti di Lebowski (Fantascienza - Horror - Poliziesco)