Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SQUILLI DI MORTE

All'interno del forum, per questo film:
Squilli di morte
Titolo originale:Murder by phone
Dati:Anno: 1982Genere: thriller (colore)
Regia:Michael Anderson
Cast:Richard Chamberlain, John Houseman, Sara Botsford, Robin Gammell
Visite:939
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 1/2/10 21:32 - 3971 commenti

Allucinata pellicola sempre in bilico tra serio e facèto, impostata sulle vicende d'un killer in grado di provocare la morte mediante scariche elettriche... trasmesse via telefono. Già questa sinossi potrebbe essere sufficiente a far mantenere le distanze da un prodotto che raggiunge livelli di gòffaggine rari, in virtù (si fa per dire) della presenza senz'anima (e senz'arte) di Richard Chamberlain. Il sottotesto fantapolico, cagionato dalle società dei telefoni proposta manco fosse la CIA, rasenta la fésseria. Ritmo a livelli di piattezza pachidermica, adatto a conciliare un sonno profondo.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 8/5/08 13:19 - 6493 commenti

Piccolo thriller che si basa su un'idea molto originale e fantasiosa e che, grazie anche ad una sceneggiatura abbastanza riuscita ed avvolgente, riesce a stimolare la curiosità dello spettatore. Peccato che ogni tanto la tensione si allenti e che vi siano anche alcune soluzioni un po' troppo prevedibili e stereotipate oltre che un pizzico di ripetitività di troppo. In ogni caso estremamente godibile e sicuramente da riscoprire, anche se non è il caso di aspettarsi troppo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 9/3/16 15:52 - 2863 commenti

Puro b-movie, ma con idee e anche qualche ambizione di critica sociale (alla Carpenter, per intenderci), diretto decorosamente e discretamente interpretato (credibile Chamberlain nei panni del professore in lotta contro il sistema). Pur senza particolari mezzi e con una fotografia che ancora pesantemente il film alla sua epoca e al suo budget, si rimane intrigati da un'idea di base fantasiosa ma abbastanza ben gestita da non scadere nel ridicolo. Assolutamente degno di essere riesumato.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 8/1/16 3:33 - 3697 commenti

Un gran bel thriller dalle tinte horror, squisitamente figlio del suo tempo, dalla fotografia alle riprese in esterni, che immortalano una Toronto d'inizio anni '80 molto cronenberghiana. Di buon livello il cast, sia i protagonisti che i comprimari; Anderson in regia fa un buon lavoro, specialmente nelle spettacolari coreografie delle scene di morte. Una OST tetra accompagna in maniera adeguata la tensione; qualche calo nel ritmo poco prima del rush finale, ma nel complesso un lavoro meritevole, che resta un piccolo cult dell'epoca. Mordace.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit nella metropolitana; La caduta con sedia dal palazzo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 12/4/11 11:56 - 2238 commenti

Lo considero un thriller originale e piacevole da vedere. Buona la prova del cast, geniale l'idea delle scosse mediante cornetta anche se molto irrealistica. La fotografia e le ambientazioni sono invece i punti deboli, ma restiamo sempre sopra la sufficienza. Sicuramente da rivalutare.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Hackett 12/3/15 13:32 - 1441 commenti

Thriller con venature horror (almeno all'inizio) discretamente coinvolgente nonostante la semplicità dei mezzi e la estrema sintesi delle situazioni raccontate. Probabilmente proprio la patina degli anni (tipico prodotto anni '80) contribuisce oggi a dare un qualcosa in più a questo piccolo film di genere. Da gustare con un pizzico di nostalgia.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 3/2/14 16:06 - 1309 commenti

Anche un po' fanta-thriller, vista la metodologia operativa e l'atmosfera che circonda i particolari delitti. L'aspetto più positivo è il fascino dell'America dei primi anni 80, con i movimenti ecologisti che si organizzano per la tutela della salute del pianeta, non senza talune ambiguità, almeno in questo film. Ho rilevato anche un po' di confusione motivazionale da parte del soggetto assassino, oltre al finale che lascia intendere un possibile e senza dubbio più inquietante "fronte" del nemico. Non male (**!).
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 15/11/11 2:16 - 4928 commenti

L'idea di base è molto originale (seppure surreale) e riesce a incuriosire molto lo spettatore; peccato che poi la regia non acceleri mai il ritmo e che la storia rimanga piatta e ripetitiva fino alla fine. Restano la buone interpretazioni di Chamberlain e del vecchio Houseman, ma per essere un thriller la tensione è pari a zero.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 1/11/17 0:03 - 1353 commenti

Un filmetto esile seppur scorrevole. La struttura gialla (chi c'è dietro gli omicidi telefonici?) e la misura delle interpretazioni tengono in vita l'attenzione nonostante ci siano, evidenti, notevoli cali nell'andamento. Alcuni tocchi vintage (involontari: la forma dei ricevitori, le tastiere a disco) aggiungono un tratto nostalgico al tutto. Le telefonate "dirompenti" possono persino guadagnarsi un posticino cult nell'ambito del genere.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Rigoletto 25/3/15 10:33 - 1137 commenti

Thriller nel quale il giudizio deve essere mediato fra una buona atmosfera e un protagonista che non riscalda il cuore; due elementi che dovrebbero integrarsi ma che vanno in conflitto perché Chamberlain è chiaramente azzoppato da un approccio non convincente sin dall'inizio (forse avrebbe necessitato di una spalla/mamma oca). L'idea di base sarebbe anche originale, ma l'arcano viene svelato in fretta e il regista mette lo spettatore su binari psicologicamente sicuri, giocandosi però il motore emotivo e alterando l'equilibrio del film.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Faggi 12/6/16 15:00 - 933 commenti

B-movie vagamente cronenberghiano (molto vagamente, sia chiaro): OST cupa appropriata, atmosfera complottista (e paranoide), qualche sequenza riuscita (le uccisioni hanno un certo fascino visivo) e varie perdite di ritmo e di tensione emotiva che ne minacciano la tenuta d'insieme. I difetti, dunque, ci sono e non tutto quadra, ma il prodotto non è da disprezzare; se preso con le pinze è guardabile e se si è degli esegeti di certa celluloide anni '80 contiene del materiale curioso.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)