Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TINTO BRASS - CORTI CIRCUITI EROTICI (12 EPISODI)

MEDIA UTENTI: N° COMMENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/6/09 DAL BENEMERITO REDVERTIGO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Undying
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Mco, Redvertigo
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Pinhead80
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Luchi78


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 1/1/10 15:07 - 3973 commenti

Eccezionale raccolta di episodi supervisionata da Brass che pure presenzia in ogni singolo segmento. Le stimolazioni sessuali vengono affrontate in tutte le sfaccettature possibili immaginabili, senza mai indulgere nel patetico o nel perverso. Un'aria giocosa e sperimentale predomina in ogni titolo della serie, con particolare effetto per quel che riguarda L'ultimo metrò (Debora Calì è fantastica), La coccinella (caratterizzato da un taglio ironico e riuscito e dalla bella presenza di Francesca Nunzi), Sono come tu mi vuoi (il più spinto) e Sogno. Erotismo d'Autore di qualità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nella chiusa di Ultima fermata a Lecco Brass appare in veste di capostazione. La protagonista sale sul "Treno in partenza per Chiavari!".
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Mco 31/5/10 16:47 - 1438 commenti

Filmettini leggeri leggeri e neanche eccessivamente volgari, supervisionati dal Tinto erosnazionale. La sua mania ("il culo è lo specchio dell'anima" è una sua norma vitae) si ripropone in molti di questi corti, ma viene lasciato spazio anche ad un approccio più poetico ("Specchio specchio delle mia brame"). Attrici come Sonia Topazio e Francesca Nunzi esplodono la loro carica sensuale malgrado i miseri minuti a disposizione. Bello l'episodio del metrò.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Pinhead80 11/10/10 17:31 - 1754 commenti

Cortometraggio presentato da Tinto Brass in persona. Pur essendo corti di registi diversi, si vede come essi seguano, come tipo di erotismo, le idee brassiane. Alcuni sono di pregevole fattura (tra tutti citerei "4", "Voyeur" con una strabordante Raffaella Ponzo e "L'ultimo metrò"), altri veramente tremendi (su tutti il pessimo e lunghissimo "Giulia"). Il voto è quindi la risultante di una media fra i corti migliori e quelli peggiori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I cameo di Tinto Brass in alcuni dei corti.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Luchi78 3/9/10 16:54 - 1516 commenti

L'erotismo puro, in episodi di pochi minuti, deve concentrarsi non solo nella bellezza dei protagonisti e nelle loro performance pseudo-sessuali, ma anche nel saper creare in pochissimo tempo una situazione intrigante e che abbia un minimo di sviluppo; in questo i corti circuiti mi sembrano carenti. Anche se qualche episodio se la cava meglio, direi che da un erotico d'autore si dovrebbe pretendere di più.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Redvertigo 28/6/09 14:11 - 79 commenti

È difficile dare un giudizio, dato che qui si parla di tanti lavori di registi differenti, alcuni riusciti, altri decisamente meno. Tra i più centrati sicuramente "Giulia" di Roy Stuart, diverse spanne sopra il resto dei corti, "Rapporti Impropri" di Zanin, "L'ultimo metrò" con la stupenda Debora Calì, ed uno dei più spinti, "Benedetta trasgressione", con una Sonia Topazio ai limiti dell'hard! Se amate il genere erotico, uno sguardo dovreste darglielo!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Anna Biella (Giulia) che vaga per Roma splendida come il sole, il gioco di seduzione in metropolitana tra Deborah Calì e Jarno Berardi.
I gusti di Redvertigo (Erotico - Horror - Thriller)