Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I LOVE SHOPPING

All'interno del forum, per questo film:
I love shopping
Titolo originale:Confessions of a Shopaholic
Dati:Anno: 2008Genere: commedia (colore)
Regia:P.J. Hogan
Cast:Isla Fisher, Hugh Dancy, Joan Cusack, John Goodman, John Lithgow, Kristin Scott Thomas, Leslie Bibb, Fred Armisen, Julie Hagerty, Krysten Ritter, Robert Stanton, Christine Ebersole, Clea Lewis, Wendie Malick, Stephen Guarino
Note:Dai romanzi "I love shopping" e "I love shopping a New York" di Sophie Kinsella (ed. Mondadori, 2001).
Visite:354
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/2/09 DAL BENEMERITO TOMASMILIA POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/12/10


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 30/7/09 5:51 - 10383 commenti

Tratto da alcuni libri di grande successo di Sophie Kinsella dedicati alla figura di una "shopper" compulsiva, I love shopping è una commedia realizzata evidentemente sulla scia di film di grande successo dedicati al glamour, specie Il diavolo veste Prada. A differenza di quello però mancano una sceneggiatura di qualità (le parti riuscite si alternano ad altre decisamente più fiacche) e sopratutto un cast di altissimo livello. Qui i protagonisti sono al massimo carini e simpatici, lì c'era una certa Meryl Streep...
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Capannelle 14/7/09 14:26 - 3403 commenti

Spensierato perché i tempi sono giusti, il cast ben assortito e la sceneggiatura non punta a stupire o a percorrere le montagne russe. Chiaramente bisogna anche trovar posto alla storiella d'amore, assestare nel finale un paio di stilettate poco credibili alla rivale zoccola e alla fashion boss cui nessuno oserebbe dire di no. Ma ci sono anche trovate spiritose (l'esattore mastino, i compulsivi anonimi, scambiata per cameriera) che rendono fluido il tutto e una protagonista, la Fischer, sufficientemente genuina. E attenti all'estratto conto!
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Redeyes 21/3/09 14:07 - 1937 commenti

Lei è malata di shopping. Lei conosce lui. Lui si fida di lei. Lei tradisce la di lui fiducia. Lei supera la sua compulsione e cambia. Lui bacia lei. Questo è un po' il film, il tutto condito da un Goodman sprecatissimo ed altrettanto dicesi per Lithgow. Le note positive non sono tanto nella spicciola morale di fondo, né nella sceneggiatura che è piatta quanto una tavola da stiro, quanto nella freschezza dei due protagonisti che non tediano affatto. Gradevole se non ci si aspetta niente!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Stefania 18/2/11 14:28 - 1600 commenti

La Fisher ha un discreto talento comico, ha una spontanea e trionfante goffaggine, un po' simile a quella di Bridget Jones, e l'idea di una shophaloic che si ritrova a scrivere per una rivista di finanza è ottima per far procedere la trama, la situazione paradossale ed estrema: Rebecca dovrà difendersi (da se stessa) o soccombere! C'è leggerezza, ma anche chiarezza nel far emergere quella spirale euforia-autocommiserazione- autocolpevolizzazione che è tipica di ogni dipendenza. Graziose alcune trovate visive cartoonesche. Lieve, ma non stupido.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Furetto60 4/10/15 19:12 - 1129 commenti

Il film, pur non annoverando nel cast nomi di alto grido, gode di una sceneggiatura robusta che riesce a mantenere un ritmo frizzante e un'ironia efficace lungo l'intero percorso. La Fisher si dimostra brava e simpatica e se la pellicola regge è in buona parte merito suo. La sottotrama sentimentale è saggiamente tenuta nelle retrovie.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Corinne 20/7/12 17:20 - 372 commenti

Ho amato la saga della Kinsella ma non aspettavo fremente ne traessero un film, mi sembrava più materiale da serie tv, al limite. Questa riduzione cinematografica è comunque buona, anche se rende la storia più vicina ad altre del genere: si concentra poco sugli acquisti di Becky e i suoi meccanismi da shopping addict e conseguenti casini (punto di forza dei libri) e più sulla storia d'amore. Azzeccati i protagonisti, lei carina, simpatica e buffa, lui esattamente come lo immaginavo.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Scarlett 9/9/09 16:36 - 304 commenti

Commediola incentrata sulla mania dello shopping compulsivo e sui suoi risultati. La trama risente della sensazione di "già visto" che ormai accompagna i film che seguono questo plot, solita storiella, solito svolgimento. Nell'assenza della novità si cerca di incentrare l'attenzione sugli attori, ma Goodman e Cusack ignobilmente sono sprecati. Nel complesso non è male, se lo si misura su una bassa aspettativa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I manichini animati.
I gusti di Scarlett (Animazione - Fantastico - Horror)

TomasMilia 28/2/09 20:17 - 157 commenti

Il glamour va di moda. Sulla scia del serial Sex and the City e Il diavolo veste Prada, ecco l'ennesima variazione sul tema della moda. Il romanzo, a quanto so, parla di shopping compulsivo, malattia di cui è affetta la protagonista (una carina Isla Fisher) che, per goffaggine e sbadataggine, ricorda La Tata. Per il resto, la storia scorre via piacevolmente, senza mai annoiare, con battute divertenti e con la consueta storia d'amore tra la protagonista e il capo-redattore della sezione finanziaria di una rivista. Senza pretese ma molto grazioso.
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)

Elnatio 7/5/13 14:56 - 38 commenti

Tratto dall'omonimo libro, I love shopping è una commedia senza infamia e senza lode con una sceneggiatura scadente e una storia a dir poco scontata. In ogni caso il film scorre bene e non ci si annoia, ma il problema dello shopping compulsivo, di cui soffre la protagonista, non viene approfondito; anzi, direi che è eccessivamente banalizzato. La Fisher è brava ma una parte del cast, in particolare Goodman e la Thomas, è stata sfruttata male. Da vedere per passare un'oretta senza pensieri.
I gusti di Elnatio (Commedia - Horror - Thriller)