Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EL - LUI

All'interno del forum, per questo film:
El - Lui
Titolo originale:El
Dati:Anno: 1953Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Luis Buñuel
Cast:Arturo de Córdova, Delia Garcés, Carlos Martínez Baena, Aurora Walker, Manuel Dondé, Fernando Casanova, Rafael Banquells, Luis Beristáin
Note:Nell'ultima scena, in cui il protagonista è visto da spalle, al suo posto passeggia il regista.
Visite:314
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/12/08 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Daniela, Mickes2
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Giùan
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Myvincent


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 13/12/08 15:51 - 7068 commenti

Il maturo Francisco, ricco possidente, fervente cattolico stimato da tutti, è in realtà un feticista impotente, paranoico, morbosamente geloso della moglie, fino al punto di progettare sadiche vendette sessuali. Ma nel loro ambiente alto-borghese nessuno crede alla giovane donna, neppure la madre o il padre confessore. Capolavoro sulla gelosia, vista come espressione della volontà di possesso, rappresenta anche un attacco contro la morale cattolica e le sue ipocrisie. Indimenticabile il beffardo finale: uno dei vertici dell'opera di un maestro del cinema.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Francisco che prepara gli attrezzi per la "cucitura"; la passeggiata finale del protagonista.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Giùan 9/7/12 21:44 - 2412 commenti

Del periodo messicano di Bunuel è il primo e più rigoroso ritratto di ossessione borghese, indagata nelle sue complesse implicazioni psico-sociali. Al confronto delle successive riletture del personaggio zorrillano di Don Juan Tenorio, El si caratterizza per un entomologia meno distaccata, più partecipata, quasi febbrile. Le patologie di Francisco (feticismo, gelosia, machismo, traviata religiosità) sono sviscerate attraverso un racconto che, procedendo per accumulo di situazioni, ci conduce con sospesa inquietudine in una allucinata mentalità di "classe".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lavaggio dei piedi durante la settimana santa; Francisco folle per le strade della città fotografata dal grande Figueroa; Il finale.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 21/9/17 7:28 - 2005 commenti

Storia di un uomo problematico, feticista, paranoico, con manie di persecuzione che tenta il riscatto sposando la bella fidanzata di un amico a cui sottoporrà vere e proprie torture psicologiche. A parte la notevole conoscenza in ambito psichiatrico, Buñuel racconta il tutto per denunciare la subalterna condizione femminile di allora, ignorata sia dalla comunità civile che da quella ecclesiastica a favore del maschio, seppure "difettoso". Finale inaspettato.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Mickes2 29/4/13 14:04 - 1550 commenti

Folgorante dramma bunumexiano sulla gelosia e l’animalesco atteggiamento di (p)ossessione, qui visti come paranoia che sfocia in gravi disturbi mentali. Attacco diretto alla classe borghese che dietro al perbenismo di facciata cela mostri insormontabili, violenza, mentalità a compartimenti stagni e impotenze di varia natura. Durissima dissacrante stoccata verso agli organi religiosi, mai così inutili, ottusi e bigotti dinanzi al vero bisogno Umano. Crescendo psicologico da capogiro per una discesa agli inferi folle e ansiogena. Geniale, immenso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’urticante e visionaria sequenza pre-finale in chiesa, l’apoteosi della paranoia; Il tentato omicidio ai danni di Gloria; Gli attrezzi per cucire.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)