Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CASA DELL'ESORCISMO

All'interno del forum, per questo film:
La casa dell'esorcismo
Dati:Anno: 1975Genere: horror (colore)
Regia:Mario Bava, Alfredo Leone, Lamberto Bava (n.c.)
Cast:Elke Sommer, Robert Alda, Carmen Silva, Telly Savalas, Alessio Orano, Alida Valli, Espartaco Santoni, Sylva Koscina, Gabriele Tinti, Kathy Leone
Note:rimontaggio di "Lisa e il diavolo" + scene di esorcismi (aka "The House of exorcism", aka "The devil in the house of exorcism", aka "Il diavolo e i morti".
Visite:2713
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 18/9/07 21:34 - 3971 commenti

Lisa e il Diavolo nella sua versione rinnegata da Bava perché rimaneggiata dal produttore (Leone) che optò per l'inserimento di scene ispirate dal recente clamore suscitato da L'esorcista (1973). Ad Elke Sommer spetta la parte della posseduta e su di lei vengono girate sequenze che appaiono -alla luce odierna ancor di più- evidentemente forzate, con inevitabili conseguenze sullo sviluppo narrativo, deviato da immagini shockanti (e ben fatte) ma inutili... Disponibile in un doppio DVD Rarovideo contenente entrambe le versioni.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 16/4/07 11:32 - 2994 commenti

Triste operazione di riassemblaggio, che diventa godibile (poco) solo con spiritaccio goliardico per sghignazzare sul contrasto fra le sequenze aggiunte (girate probabilmente da Lamberto) e quelle originali di papà Mario. Abbastanza terribile, si salva tutto sommato il finale apocalittico (cioè, insomma...)
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 5/11/11 17:54 - 5677 commenti

Monstrum cinematografico partorito assemblando ad una sintesi di Lisa e il diavolo di Bava sequenze “esplicative” a tema esorcistico girate dal produttore americano Alfred Leone; così, mentre la prima si fa rimirare per le rarefatte atmosfere gotiche, i lussuosi cromatismi e le irrisolte trame fantastiche, le seconde piombano nel ridicolo involontario con un sotto-Friedkin pieno di sputi, vomiti e della pornolalìa più squallida. Nei segmenti di raccordo è evidente l’utilizzo di una controfigura ripresa di schiena al posto di Savalas.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli insulti di Lisa indemoniata al sacerdote; il Demonio che assume le forme, nude e tentatrici, della defunta moglie del sacerdote.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 23/12/15 10:56 - 6449 commenti

Terribile e bieca operazione commerciale voluta dal produttore Leone che ha fatto innestare sul non malvagio film di Bava, Lisa e il Diavolo, alcune scene esorcistiche (per sfruttare l'incredibile successo del film friedkiano). Risultato? La storia è stata stravolta e si fa fatica a capirla bene a meno che non si sia già vista la pellicola precedente. Nel qual caso monta comunque una discreta rabbia nello spettatore che si chiede perché si debba maltrattare così il cinema solo a fini di lucro. Pessimo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 5/4/08 14:38 - 4604 commenti

Ecco come rovinare un ottimo film. L'unica cosa positiva è che il maestro Bava si sia rifiutato di girare questa porcheria, diretta dal produttore Leone in mancanza di meglio. Si danno più risalto alle musiche inquietanti di Carlo Savina, aumenta il sesso e qualche effetto di sangue, ma il livello si abbassa di almeno dieci punti. La trama diventa sconclusionata e contraddittoria. Orrendo.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 23/6/07 12:46 - 2821 commenti

Curiosa operazione commerciale dai risultati mediocri. Le scene di esorcismo non sono neanche male (notevole la quantità di parolacce, che supera nettamente L'esorcista) però con il film di Bava non c'entrano nulla. Quindi la trama diventa decisamente incomprensbile e così ci si stanca subito.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Hackett 7/4/08 19:14 - 1411 commenti

Decisamente un film brutto, slegato e sconclusionato. La presenza di Bava si legge solo sui titoli, della sua mano resta infatti davvero poco o nulla. L'ntreccio assume spesso connotati buffi se non ridicoli e il tutto scade presto nella noia totale. Sprecato, per l'occasione, Telly Savalas.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 28/3/09 16:24 - 1297 commenti

Cercare di rendere commerciale Lisa e il diavolo con inserti horror espliciti, ricchi di sesso e oscenità verbali varie, poteva risultare anche vantaggioso per il botteghino, vista l'epoca. Compare una versione strong del precedente film, piuttosto confusa e pasticciata, anche se le scene dell'esorcismo sono abbastanza minacciose e cruente. L'arte del maestro sparisce per far posto all'impatto delle immagini, ma la paura purtroppo è in affanno. Affermare l'errore è giusto, ma nei panni di chi deve far conto del borsellino, si va verso altre affermazioni.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 20/4/11 1:40 - 4842 commenti

Sembrerò pazzo ma a me questa versione rimaneggiata dal produttore Leone di Lisa e il diavolo di Mario Bava è piaciuta più dell'originale. Non ci sono le lungaggini dell'altra pellicola, si salvano le ottime atmosfere e le splendide musiche, rendendo il tutto più ritmato grazie a una cornice "esorcistica" dal taglio decisamente più moderno. L'unica pecca è aver cambiato il buon finale con un altro più raffazzonato. Per il resto grandissimo Telly Savalas nel ruolo di Leandro, bella la Sommer.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Giùan 3/10/11 11:30 - 2327 commenti

Belzebù Alfred Leone si impossessa del corpo di Lisa e il diavolo, non riuscendo però a rubar l'anima al delicato quanto astruso capolavoro del Maestro. Con questa facile metafora potremmo già cavarcela nel commentare un'operazione puramente commerciale che, pure, al momento della visione mi ha reso ancor più caro il film di Bava. Le parti aggiunte alla sognante pellicola di Mario son così deliranti e cinematograficamente turgide da apparir intermezzi ludicamente trash: l'esorcista Alda si agita tar le grazie di Carmen Silva e il vomito della Sommer.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Stefania 19/3/12 12:42 - 1602 commenti

Difficile assegnare un pallinaggio, dato che ci troviamo di fronte ad un'operazione prettamente commerciale, che con parametri prettamente commerciali andrebbe giudicata; certo, se c'è stato un guadagno dal punto di vista degli... utili, rispetto all'originale c'è una perdita dal punto di vista del... dilettevole, perché il languido e spaventoso sogno filmato da Bava appare bruscamente interrotto da periodici risvegli "esorcistici" sfacciati e rumorosi, e troppo "già visti" per risultare inquietanti. Disomogeneo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione tentatrice dell'ex-moglie del prete; la trasformazione della Sommer.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Il Dandi 21/10/10 23:24 - 1112 commenti

Naturalmente si tratta di operazioni spiacevoli e sempre condannabili; detto questo la vicenda esorcistica insertata con il film di Bava, pur essendo narrativamente posticcia, non è male: la Sommer è brava nel ruolo della posseduta e la ricerca spasmodica dell'osceno risulta divertente. Peccato solo che il tutto vada a discapito del simpatico personaggio di Savalas, ben più importante nel film originale. Ma non parliamo di "massacro": purtroppo quanto a rimaneggiamenti di produzione si è visto ben di peggio (avete presente Avere vent'anni?)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Sommer indemoniata: "Prete, tu sai cos'è il desiderio del cazzo per una donna?".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Bruce 23/12/08 10:06 - 850 commenti

Malsano tentativo di rendere attraente per il pubblico Lisa e il Diavolo, aggiornandolo alla moda dell'Esorcista e inserendo quindi scene nuove con un prete e l'indemoniata. Più o meno come fare sfregi ad un bel quadro sino ad ottenerne brandelli privi di ogni valore e significato. Male, molto male Mickey Lion (certamente molto più Leone che Bava).
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 31/8/10 15:05 - 796 commenti

Brutta mossa commerciale girare scene di possessione, divertenti anche, ma che stonano con la pellicola originale di Bava: di tutt'altro genere. Fosse stato rifatto di nuovo un film a sé forse non sarebbe stato male. Va anche detto che oggi possiamo godere di queste scene con Elke Sommers indemoniata grazie ad Alfred Leone e chi altri non so, ma all'epoca fu una vera boiata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando il diavolo con un colpo al manichino fa cadere Lisa in possessione.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Funesto 7/10/09 14:49 - 523 commenti

Troppo facile riusare le scene del film di Bava per prendersi dei meriti, condendole con soporifere scene d'esorcismo (tanto volgari e blasfeme quanto compiaciute e trash - vedete sotto la "Frase memorabile" per delucidazioni). L'idea non era neanche così tremendamente malvagia, ma il risultato è assolutamente deludente: tanto il sesso facile e trash, zero la tensione, trama quasi inesistente, sangue minimo. E poi non ci capirete nulla se non avete visto Lisa e il diavolo. Ma è davvero così indispensabile completare tale mini-saga? Voto: *!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prete: "...Dacci oggi il nostro pane quotidiano..." e la Sommer, indemoniata, vomitandogli addosso: "Eccotelo il pane quotiodiano!Mangiatelo!".
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Jurgen77 15/12/15 10:11 - 508 commenti

Se Lisa e il diavolo era sicuramente un'opera interessante, questo rimaneggiamento è sicuramente pessimo. In pratica, partendo dal film di Bava, si vanno a inserire deliranti scene di esorcismo per strizzare l'occhio al capostipite dell'epoca (L'esorcista). Il risultato finale è un film raffazzonato, superficiale e scadente. Elke Sommer si presta (schifata) e girare scene disgustose.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Maik271 28/10/12 14:51 - 393 commenti

Buon lavoro di Bava, anche se basato su una sceneggiatura un po' caotica forse causata dal rimontaggio voluto da Leone. Non  male la scena dell'autista morto su una specie di carrello delle vivande, la moglie che investe e ripassa più volte sul corpo del marito (scena ripresa dal Fulci di Quando Alice ruppe lo specchio). Telly Savalas ideale nella parte con lecca-lecca che diventerà segno distintivo dell'attore, Elke Sommer sempre bella.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Rispondi a questa domanda? Da dove vieni da dove vieni da dove vieni? Dalla figa.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)