Cerca per genere
Attori/registi più presenti

A MEZZANOTTE VA LA RONDA DEL PIACERE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/2/07 22:13 - 4061 commenti

Non perfettamente riuscito. Poco armonico nello sviluppo delle due trame, una delle quali (Vitti/Giannini) giocata sull'eccesso, schiaffoni compresi, mentre quella "borghese", pur nelle sue invenzioni fantasiose, risulta almeno gradevole. Davvero in forma Gassman, la Cardinale e Pozzetto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/6/13 8:34 - 9795 commenti

Due Italie, una più becera e "caciarona", l'altra più borghese e ingessata, si fronteggiano in una commedia diretta da Marcello Fondato. Il film presenta due sotto trame non perfettamente bilanciate, con la parte processuale dedicata alla coppia Vitti/Giannini decisamente meglio riuscita rispetto all'altra. Un film comunque godibile grazie all'indiscussa bravura del cast impiegato, compresi gli attori nei ruoli secondari.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Homesick 6/9/08 17:32 - 5714 commenti

Commedia dolceamara piuttosto confusa e altalenante, che a momenti di potente vivacità ne alterna altri (troppi) di monotonia. Quella che rischiava di scadere nella solita pellicola sulla crisi di coppia e sulla rivendicazione della parità tra i sessi è comunque salvata dall’impiego di un cast di ottimi attori, in cui si distinguono la classe di Gassman e l’esuberanza della Vitti. L’Accusa ha il volto e la voce inconfondibile di Pino Locchi.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 7/7/08 8:28 - 2245 commenti

Gradevole commedia che si lascia guardare con piacere, pur senza raggiungere risultati di livello eccezionale. Il cast di attori pesca a piene mani dal fior fiore degli interpreti più in voga negli Anni Settanta. La trama non è originalissima, il confronto tra la coppia burina e manesca, ma in fondo felice e quella borghese distinta ed educata, ma profondamente triste, non è certo inedita; tuttavia la realizzazione è fatta con un certo garbo e non fa rimpiangere il tempo che si dedica alla sua visione.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 2/9/08 11:41 - 4620 commenti

Film molto curioso, commistione di vari generi. Dalla commedia a un tocco quasi thriller (la Vitti è sotto processo per omicidio). Il cast di attori è davvero di grande livello: Giannini, Gassman, Cardinale, Pozzetto. Il finale riserva più di una bella sorpresa, molto particolare. Da vedere senza dubbio.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Matalo! 3/9/08 14:39 - 1305 commenti

Fondato, garbato ed elegante scenografo e regista non esaltante; questo film (mia prima antica visione in un cinema di Cervia) si regge sulla consueta e consunta arte dei nostri beniamini commistionando un Pozzetto ad un Gassmann. Amori rustici ed ipocrisie borghesi. Simpatico. Immancabili ceffoni alla Vitti.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Fabbiu 11/1/10 9:43 - 1797 commenti

Gli intenti di Fondato sono diversi: i film sviluppati intorno ai processi non sono facili (c'è anche una citazione al film "Giustizia è fatta"), a maggior ragione se connotati dai crismi di una commedia italiana che spesso e volentieri vuole essere sentimentale. Il tema era (e forse lo è ancora) attuale: è difficile nei tribunali difendere una donna nel momento in cui la difesa è sempre pronta a rimarcare indebitamente i facili costumi della moglie, pur essendo essa la parte lesa. Degnamente narrato e buono il cast, Pozzetto in particolare.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rambo90 30/10/13 16:08 - 4928 commenti

Fondato si dà alla commedia sulla falsariga di quelle della Wertmuller: Giannini e la Vitti infatti sono una coppia borgatara che si riempie di ceffoni e litiga in continuazione per gelosie e tradimenti; la Cardinale invece è una donna insoddisfatta dal marito (Gassman, abbastanza sprecato). I vari registri del film stonano fra di loro e, seppure ci sia qualche momento simpatico, nel complesso mi sono annoiato. C'è un pure Pozzetto, ma appare poco ed è quasi sempre fuori contesto. Mediocre.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Stefania 26/5/12 0:01 - 1602 commenti

Raccontare due modi antitetici di vivere in coppia utilizzando il meccanismo del dramma giudiziario non è male come idea, ma disturba l'eccessiva semplificazione dei caratteri, semplificazione che ha una sua utilità "drammatica", ma che porta ad una certa ripetitività nelle situazioni, risultando stucchevole. Vitti e Giannini ancora una volta al centro di un Dramma della gelosia, la Cardinale che è un po' Giulietta degli spiriti... originale (e felice) la scelta di Pozzetto come imbranato, stralunato, improbabile seduttore. Piacevole, ma non necessario.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La garconierre di Pozzetto; Gassmann impegnato nella seduzione della Vitti, persa in sogni da romanzo rosa...
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Panza   10/1/14 18:15 - 1270 commenti

Ozioso costrutto che vorrebbe mostrare un amore di reciproche corna con protagonista un manesco Giannini. Ma è proprio questo che non appassiona, non convince, non rende partecipe lo spettatore. Il costruirsi della storia d'amore è sempre immerso in una specie di pressapochismo nel raccontarla mai fornendo elementi notevoli o che dimostrino uno sforzo nella sceneggiatura. Salvo solo il finale, abbastanza riuscito. Interessanti le musiche e le location (ottime le scene della periferia). Comparsata di Renato Pozzetto. Brutto.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Socrate 8/11/17 0:14 - 1110 commenti

Tina è accusata dell'omicidio di suo marito Gino. Nonostante l'evidente violenza del loro rapporto, una giurata crede nell'innocenza della sospettata e inizia a parteggiare per lei. Il centro della questione è la complicità femminile tra chi è vittima degli eccessi maneschi del compagno (la popolana Monica Vitti) e chi della noia borghese (la "frigida" Claudia Cardinale). Il finale però non riscatta la loro condizione e anche il problema di "classi" resta incompiuto. Tanti schiaffi, corna e contro-corna, pochi sorrisi.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Enricottta 4/12/09 16:30 - 508 commenti

La mano di un regista forse atipico ci consegna un prodotto molto interessante nel panorama fatto di grandi maestri sempre uguali a se stessi. Bel film, ruvido; elegante e frammentario, nelle intenzioni di Fondato? Non lo so, ma il risultato è particolare e gli attori, la Vitti su tutti, sono bravi.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)