Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SORRISO DELLA IENA

All'interno del forum, per questo film:
Il sorriso della iena
Dati:Anno: 1972Genere: giallo (colore)
Regia:Silvio Amadio
Cast:Jenny Tamburi, Silvano Tranquilli, Rosalba Neri, Hiram Keller, Dana Ghia, Zora Gheorgieva, Luigi Antonio Guerra, Fabio Garriba, Barbara Bouchet (n.c.)
Note:Aka "Il sorriso della jena", "Smile Before Death"; "Dödligt förhållande"; "Hymyile... sinä kuolet!". Musiche di Roberto Pregadio sotto lo pseudonimo di Bob Deramont.
Visite:2365
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/4/10 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/7/15


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 26/6/15 11:43 - 2993 commenti

Discreto anche se derivativo giallo/sexy di Amadio, saldamente inserito nel filone "amanti diabolici with a twist". Twist, a dire il vero, non imprevedibile per i frequentatori del genere. Ma c'è una splendida Rosalba, un'efficace Tamburi-Lolita, le musichette forse un po' troppo allegre di Pregadio sotto pseudonimo. Guardabilissimo.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 3/2/12 17:51 - 5737 commenti

Come di regola avviene nei gialli complottisti del periodo, si trascorre la maggior parte del tempo curiosando nelle vite oziose e nei torbidi legami di personaggi altoborghesi, indi svelare un diabolico gioco delle parti orchestrato con una certa efficacia e spettacolarità. Resta tuttavia un film povero e derivativo – almeno per chi conosce la trilogia di Lenzi - e i suoi segni particolari sono da ricercarsi piuttosto nelle numerose foto soft che la Neri scatta alla ninfetta Tamburi e la colonna sonora di Pregadio, impreziosita dai risolini maliziosi di Edda Dell’Orso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La diabolica trappola (doppia) in garage.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 15/4/10 11:57 - 4633 commenti

Piccola perla. Bellissima e perversa la Neri, lolitesca la Tamburi, buona parte per il c.s.c. Guerra. L'intrigo regge (con un buon finale ricco di colpi di scena), delitti crudeli e sanguinosi (da citare il barbaro omicidio della Ghia). Va rivalutato, il film merita alte lodi, quasi degna chiusura del filone lenziano contaminato con quello argentiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale seppur nella sua improbabilità che però presenta un buon colpo di scena.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 19/11/10 21:42 - 2905 commenti

Giallo alla Lenzi piuttosto convenzionale. Ben confezionato e piacevole da seguire, ma anche banale, sciupato da un finale fin troppo prevedibile e con inutile postilla (con tanto di inutile effetto cartoonesco) vista e rivista. Buono il trio di attori, dominato da Rosalba Neri (la più convincente dei tre, che tra l'altro si spoglia molto meno della Tamburi). Non manca qualche tocco gustosamente perfido, in grado risollevare il film da una certa piattezza, resa comunque sopportabile dalle spassosissime musichette pop-lounge. Sufficiente.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Trivex 14/12/15 14:45 - 1326 commenti

Il film ha come unico elemento molto positivo l'atmosfera di genere 70s. La stessa infatti è alimentata da icone più o meno riconosciute (nel cinema erotico, per lo più) come la Neri e la povera Jenny Tamburi, qui giovanissima; oltre che da una storia gialla (scriviamolo in piccolo) condita da sottostanti allora molto diffusi (lesbo in primis). Rimarrebbe sul filo del mediocre fino quasi al termine, ma poi naufraga negli ultimi cinque minuti in uno sconcertante colpo di scena: sconcerta infatti come possa essere stato pensato e realizzato...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finalissimo!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  30/9/14 14:53 - 2588 commenti

Uno di quei casi in cui la colonna sonora eleva il valore del film con le sue inconfondibili, originali partiture. Ancora personaggi borghesi come in svariate produzioni del periodo, qui alle prese con un triangolo amoroso tra colpi di scena, omicidi e rivelazioni. Il montaggio di questa pellicola costituisce il punto debole, quello forte è dato da una sceneggiatura estremamente interessante. Ispirato probabilmente anche questo ai primi thriller argentiani.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Fauno 14/9/11 0:34 - 1627 commenti

Si potrebbe sminuire la potenza del film arguendo che è più un fotoromanzo che altro, ma la forza non indifferente di quest'opera sta nel fatto che fino alla sua zona Cesarini gli attori sono come le trottole impazzite del vecchio gioco del buttafuori, in quanto le alleanze stan sul filo del rasoio e cambiano continuamente a seconda del profitto... Anche dopo quattro visioni confermo l'imprevedibilità del gran finale. Non è neanche vero che l'ultima scena disfi il contenuto, anche perché il film non poteva durare altri venti minuti primi...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "...Io di solito gli abiti smessi li passo alle cameriere e i mariti alle amiche... marchettaro per marchettaro almeno lui è giovane"; "Non tollero che mi si tolga il piatto mentre sto mangiando!".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dusso 10/7/15 11:56 - 1511 commenti

Clone lenziano un po' fuori tempo massimo con una bellissima Rosalba Neri rossa mentre la Tamburi pecca troppo nella recitazione; ma il film, nonostante non riesca a creare una clima adeguato di sospetti e tensione, arriva discretamente in porto e anche l'epilogo, seppur abusato, viene fatto risaltare in modo intelligentemente beffardo. Montaggio da rivedere (vedere la scena della Tamburi che cade nel lago), musiche non proprio adatte.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 6/2/18 17:31 - 1372 commenti

Ennesimo giallo con eredità contesa, che mette in scena il consueto parterre di personaggi amorali e cinici. Ovviamente Amadio non è Lenzi (e lo si sapeva), neppure la confezione è delle più scintillanti, ma ci sono un paio di delitti piuttosto efferati e gli attesi colpi di scena finali non deludono neppure stavolta. Bella e diabolica la Neri, sempre professionale Tranquilli, mentre la Tamburi funziona finché resta in modalità Lolita, ma quando dovrebbe cambiare registro certi limiti di recitazione vengono inevitabilmente a galla.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le pose sexy della Tamburi; Gli omicidi; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Jdelarge 29/12/15 18:06 - 599 commenti

Amadio dà vita a un film il cui intento, come per la maggior parte dei prodotti simili del periodo, è quello di delineare una sequela di personaggi negativi da far rabbrividire chiunque. Il vero problema del film, però, non risiede nell'ovvia prevedibilità della trama, quanto nell'incapacità registica di creare suspense. Oltre alle scene in cui la bella Jenny Tamburi si presta come modella per le fotografie non ce ne sono altre da ricordare.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Metuant 17/10/14 21:49 - 432 commenti

Nella mia personale classifica contende a La sanguisuga conduce la danza la palma di giallo italiano più noioso in assoluto ma, mentre nel film prima menzionato almeno si salvava l'ambientazione, qui neanche quella risolleva un film che sembra partire bene ma poi si perde in un mare di perversioni, lungaggini e noia assoluta. Le musiche contribuiscono ad affossare del tutto un prodotto che di buono ha poco e niente. Il finale, più che beffardo, è quasi fantozziano.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)