Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FANTOZZI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 93
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/5/07 0:29 - 4159 commenti

Clamoroso successo, nel quale si mescolano genialmente ingredienti che sembrano studiati da anni e con situazioni che entrano a far parte della comune conoscenza di tutti, al punto di far entrare "fantozziano" nel lessico comune (succede di rado, ma succede: Perpetua, Paparazzo) e farlo pure accettare dalla Crusca. Non capolavoro immortale del grande maestro Luciano Salce, ma certo è un ottimo film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fenomenale partita a biliardo, specialmente quando Fantozzi commenta i propri colpi: "Colpo partita: triplo filotto reale ritornato con pallino!".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 23/7/07 7:29 - 10229 commenti

Da un ottimo libro dello stesso Paolo Villaggio (che andrebbe riscoperto come scrittore), il prototipo (e il più riuscito) tra i film satirici che prendono di mira la classe impiegatizia: chiunque di noi (specie se lavoratore dipendente) si è riconosciuto almeno una volta nella vita in Fantozzi e questo la dice lunga sul valore del film. La sceneggiatura è ottima e la regia molto puntuale nell'assecondare il protagonista. Peccato che l'infinita serie di sequel (quasi tutti non riusciti) abbiano in parte rovinato il ricordo del primo episodio.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 3/8/07 17:21 - 3875 commenti

Indiscutibile capolavoro della comicità grottesca (quando non surreale) ben rappresentata dall'icona dello sfigatissimo Fantocci (ops... Fantozzi), un bravissimo Paolo Villaggio diretto con intelligenza dalla perfida ironia di Luciano Salce (che pure sceneggia). Il buon risultato è da ascrivere anche al cospicuo numero di ottimi caratteristi tra i quali è bene ricordare la Mazzamauro, Gigi Reder (senza di lui il film non sarebbe quello che è), Plinio Fernando ed il divertentissimo Umberto D'Orsi (nei panni blasonati del Conte Diego Catellani).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 28/9/07 8:54 - 3001 commenti

Che dire? Quando un film lascia un'impronta così netta sul lessico, sull'immaginario, sull'antropologia stessa (di cui del resto è anche un trattato di iperbolica precisione), ogni discorso è riduttivo. Oltre a fare tutto quanto sopra, poi, è un classico della comicità. Altro? Geniale. Dovendo fare una classifica a tutti costi, è inferiore al secondo, ma non mancano grandi momenti. Epocali il capodanno e la partita di biliardo, Nello Pazzafini capeggia gli energumeni che malmenano Fantozzi per le intemperanza della Silvani.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 30/7/08 8:29 - 6914 commenti

Prima tappa della serie inventata da Villaggio e da lui interpretata. Il libro è decisamente un “must” e così pure questo film, costruito per episodi che mettono in luce la sfiga mostruosa e ormai proverbiale del ragionier Fantozzi, unita alla sua altrettanto proverbiale piaggeria ai limiti dell’auto-schiavismo. Il film è tutto mega-galattico, per usare un’espressione in tema, anche grazie a un cast magnifico, da Liù Bosisio a Anna Mazzamauro al grande Gigi Reder, che di volta in volta “duettano” irresistibilmente con un grandissimo Villaggio.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 1/5/07 14:26 - 4027 commenti

Se non fosse per l’ultima parte (dalla politica in poi), questo film sarebbe perfetto. Ugo Fantozzi è uno dei personaggi più riusciti di sempre (chi di noi non lo è stato almeno una volta). Si tratta di un perdente che subisce quasi sempre le angherie dei suoi superiori, ma non solo (ci si mettono pure colleghi e familiari, questi ultimi almeno non sono perfidi, o dannosi, ma solo visivamente mostruosi). Eppure, il mitico ragioniere risorge come la fenice, pronto per essere rimassacrato. Fantastici anche Filini, la Silvani e Calboni. Nota di merito per il mega direttore. Imperdibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Filini: "Allora ragioniere, che fa, batti?". Fantozzi: "Ma come ragioniere, mi dà del tu?". "No, intendevo, batti lei". "Ah congiuntivo".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Renato 17/3/09 23:41 - 1495 commenti

Una perla che ho iniziato ad apprezzare veramente solo da grande. Infatti da bambino, se già guardavo (e amavo) i film con Pozzetto, Banfi o Abatantuono, non riuscivo a cogliere la grandezza fantozziana, non saprei bene perché. Ricordo persino che a volte le umiliazioni subìte da Villaggio mi intristivano, anziché divertirmi come fanno oggi... sarò diventato più cinico? Probabile. Il film invece non è invecchiato per nulla, è semplicemente perfetto: Calboni, Filini, la Silvani, il Mega-Direttore Galattico... siamo nella leggenda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cucciolata di Pechinesi di razza purissima fatta arrivare direttamente dalla Cina per ottenere il perdono della Silvani. Genio puro.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 1/1/10 23:58 - 6596 commenti

Notevole esordio cinematografico per il ragioniere più famoso d’Italia che si produce in una serie di gag memorabili e decisamente riuscite, come raramente accadrà nei film successivi, che si stampano nella memoria, così come i personaggi che ne sono protagonisti, e strappano molte risate e “applausi” a scena aperta. Si ride amaro (molto amaro) e i tanti spunti satireggianti sono riusciti. L’enorme successo portò a girarne diversi seguiti.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 26/5/09 11:07 - 1482 commenti

Capolavoro assoluto della tragedia, monumento al cinismo, alla vigliaccheria, al qualunquismo: insomma, un ritratto dell'Italia e di noi italiani, visti alla scrivania dei nostri ufficetti, attorniati da colleghi mediocri, angariati da capi farabutti (perché nessuno è un grand'uomo per il suo domestico), frustrati da una vita familiare sbiadita. Coltissimo esempio di cinema popolare, diretto da un regista a suo agio con il materiale in questione, con la maschera di Villaggio-Fantozzi destinata alla storia minima del cinema e dell'Italia in generale.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 3/3/09 18:10 - 6987 commenti

Credo che il miglior complimento che si possa fare a questo film sia definirlo "fantozziano". Perchè quando un personaggio diventa un aggettivo siamo oltre le categorie del bello e del brutto, si entra nella storia del costume. Ridiamo di fronte alle disgrazie di Fantozzi come si ride davanti agli specchi deformanti dei luna-park, non per quello che c'è di mostruoso, ma per quello che c'è di mostruosamente riconoscibile. Lavoro in un ufficio, Fantozzi è un po' in ogni collega, è un po' anche in me.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Crocifisso in sala mensa.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 7/2/07 11:52 - 2290 commenti

Primo film di quella che, purtroppo, sarebbe diventata una lunga serie. Il tentativo di portare su grande schermo l'umorismo surreale dei libri di Villaggio può dirsi abbastanza riuscito, anche se la visualizzazione di certe idee fa perdere un po' della loro forza. Ottima la caratterizzazione sia del protagonista che di tutti i personaggi secondari. Sicuramente Salce era parecchie spanne superiore a Neri Parenti, che lo seguirà nelle regie della saga. Un film che è diventato un classico.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Vstringer 11/8/10 0:54 - 349 commenti

Grottesco e surreale, quindi perfetto nel cogliere sfumature non solo della vita da subordinato, ma dell'italico servilismo tout court (e la rabbia dei vessati, il desiderio selvaggio di riscatto...). Per questo caposaldo di satira sociale Salce trova la giusta misura e lega a dovere gag congegnate benissimo, oltre che epocali per il loro impatto sul costume. Villaggio si guadagna la Storia, mentre Reder, Anatrelli e la Mazzamauro (ruolo della vita per tutti e tre) sono comprimari perfetti. Invecchiato un po', ma solo nell'estetica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio; le lezioni di biliardo e la partita in villa.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Ciavazzaro 10/5/08 15:45 - 4640 commenti

Culto assoluto. Il primo ottimo capitolo diretto da quel geniaccio che era Luciano Salce e interpetato magnificamente da Paolo Villaggio. Non è il migliore della serie, ma le situazioni sono memorabili: la partita a biliardo con Umberto D'orsi, la tragica vacanza con Filini, le trame amorose con la Silvani, il ragionier Calboni... Pietro Zardini interpreta il famoso Ragionier Fonelli. Bravo il direttore galattico Paolo Paoloni, ottimo il tema musicale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La festa di capodanno, il finale in acquario.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 9/1/09 0:00 - 2938 commenti

Un classico della commedia italiana Anni Settanta e uno dei più famosi film nostrani. Molte battute sono entrate (giustamente) nel lessico comune e il film straripa di invenzioni ed idee geniali. A condire il tutto qualche ottimo tocco onirico e surreale, sempre servito in dosi perfette. Qualche problemino a livello di sceneggiatura, con alcuni passaggi un po' scollegati, ma nulla di grave. Gli ottimi attori del cast con questo film passano tutti alla storia, senza dubbio meritatamente. Immortale anche la colonna sonora di Frizzi.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 18/3/14 16:56 - 2458 commenti

Indubbiamente tra i migliori lavori di un mai troppo ricordato Luciano Salce, che ha saputo trasferire su celluloide il tragicomico romanzo di Paolo Villaggio, “Fantozzi” (uscito nel ‘71). Ridere della sfortuna, della rocambolesca e disgraziata vita di un innocuo ragioniere; un cinico e amaro umorismo elargito in una serie di gag a episodi valorizzati da felici caratterizzazioni che, a partire da Villaggio stesso, rimarranno “inchiodati” al personaggio tanto centrato in questo film. Siamo dalle parti del capolavoro.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 9/8/10 12:18 - 3378 commenti

E fu così che Fantozzi irruppe sulla scena italiana. Gli ambienti familiare e lavorativo vengono subito delineati dalla voce fuori campo e la mimica fantozziana entra nella storia. Come resa filmica meglio il secondo episodio, questo lega fra loro una serie di gag memorabili (la partita di biliardo, il tennis, calboni in montagna) ad altre più grevi (il campeggio, la partita di calcio).
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 7/1/13 18:24 - 1330 commenti

Traballante qua e là nella forma, risate non tutte di primo livello. E' però proverbiale e memorabile e tutt'ora in grado di far ridere a crepapelle pur con un fondo di amarezza inestinguibile. Segno che per molti la sindrome di Fantozzi é ancora attuale. Forse con una cura magiore il punteggio sarebbe pieno; o forse va bene così, con la sua cartapesta e i modesti effetti speciali. Questo film definisce una categoria dello spirito e non è poco. Peccato che Villaggio abbia voluto finire qui la sua creatività.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro col megadirettore in stile 2001 per l'acutezza della definizione di potere in base alla spartanità intesa come superiorità al massimo grado.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 21/8/08 23:39 - 3780 commenti

Eccezionale pietra miliare della commedia all'italiana, che si distacca dal filone scollacciato per offrire una visione sarcastica e delirante della società, grazie all'inventiva di un comico unico quale è Villaggio. Salce dirige bene questo esordio del ragionier Fantozzi, figura diventata a ragione talmente mitologica da entrare nel vocabolario della lingua italiana (col termine "fantozziano"). Molte le scene memorabili; su tutte la micidiale partita a biliardo, ma anche la partita nel campetto di periferia. Irresistibile, dissacrante, mitico.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 29/5/08 17:27 - 982 commenti

Trasferire in celluloide le avventure cartacee del ragionier Ugo Fantozzi poteva essere un'incognita. Il risultato ottenuto dal connubio Salce/Villaggio invece è ottimo, con i vari episodi che brillano di luce propria e divertono genuinamente. Paolo è in grande forma e sfodera tutto il suo talento, assistito da validi caratteristi che entreranno nell'immaginario collettivo (Reder e Fernando - notevole maschera comica - in primo luogo). Indimenticabile, come tutto il film, anche il tema musicale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita a biliardo.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Daidae 2/3/09 17:08 - 2335 commenti

Una delle pietre miliari della comicità. Il regista è Salce e si vede. Un ispiratissimo Villaggio porta sullo schermo le disavventure di un impiegato che viene da una sua idea (i libri su Fantozzi li ha scritti lui). Si ride, amaro comunque si ride; la parte migliore è senza dubbio lo scontro col "feroce" cavalier Catellani. Un must!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'autobus al volo, la partita a biliardo, le balle di Calboni.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Gugly 2/1/08 19:09 - 934 commenti

Esordio dell'impiegato in cui un po' tutti ci riconosciamo. Ambientato a Genova (ma in realtà girato a Roma), riprende in chiave grottesca situazioni ahimè molto realistiche, condendole con un po' di surreale (le visioni mistiche). Alzi la mano chi non ha mai giocato le partite "scapoli contro ammogliati" nei più tragici campetti di periferia.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Stubby 9/3/07 22:49 - 1147 commenti

Il personaggio più famoso di Paolo Villaggio. Inutile accennare qualcosa della trama perché è impossibile che qualcuno non lo abbia ancora visto; comunque Luciano Salce e Villaggio danno vita a un personaggio fenomenale e divertentissimo. Questo primo episodio di una lunga saga è sicuramente il migliore in assoluto. Bellissime le caratterizzazioni di ogni singolo personaggio. Un classico che non tramonta mai.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 23/9/16 19:51 - 1538 commenti

Immensa la sua importanza nei cuori italici e non solo, il personaggio di Fantozzi è una maschera tragicomica che racconta una parte di tutti noi al mondo, ricordandoci chi eravamo e chi saremo sempre. Quasi tutto di questo primo episodio è diventato mito, divertimento e malinconia al tempo stesso. Nascita e consacrazione di un personaggio entrato nel nostro immaginario e nelle nostre vite di tutti i giorni. Fantozzi siamo noi. Che ci piaccia o no. Capolavoro.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 17/12/08 15:33 - 1928 commenti

Era difficile e sarà difficilissimo realizzare un film altrettanto geniale nel suo esser grottesco. È la summa dell'infimo animo umano cristallizzata in poco più di un'ora. Si ride e di gusto ma con quel triste amaro senso di deja vù. Immancabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La conversione e la successiva crocifissione.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Lovejoy 22/2/08 15:18 - 1825 commenti

Primo, imperdibile episodio della saga del ragioniere più sfigato d'italia. Bel copione, gag di comicità esplosive, con battute consegnate per sempre alla leggenda e un cast da brividi. Villaggio nel ruolo della sua vita, cosi come Reder, inarrivabile nella parte del rag. Filini dell'Ufficio Sinistri. La Mazzamauro è impagabile come Signorina Silvani e gli altri sono altrettanto perfetti. Molte le scene da ricordare e memorabile "La Ballata Di Fantozzi", cantata dallo stesso Villaggio. Cult assoluto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio; la cena di capodanno; al campeggio con Filini; la partita di tennis; scapoli e ammogliati.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Fabbiu 3/6/07 12:36 - 1812 commenti

Il primo è anche il più intelligente film della saga, quando Fantozzi non era ancora ripetitivo e riciclato. Ed era un film comico carico di sarcarsmo e satira sia politica che sociale, con una originalissima e spassosa costruzione dettagliata di un mondo parallello e assurdo inquadrato su una lotta sociale tra lavoratore e capitalista. Già nel primo film lo stile che darà vita ad una riuscitissima saga è ben rappresentato: la voce off di Villaggio, la moglie e la figlia, tutti i colleghi e anche il direttore Megagalattico. Il più bello.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Mco 13/2/13 18:53 - 1904 commenti

Non si conosce la comicità se non si guarda questo capolavoro nato dalla penna di un genio quale è Villaggio quattro anni prima. Tutto va visto almeno due o tre volte per essere sezionato nell'animus che contraddistingue la satira ficcante e incredibilmente sempre attuale dell'opera. I colletti bianchi, i riccastri, le differenze sociali, i parvenu: tutto splendidamente fotografato in maniera sarcastica, con punte di acidità inaudite. Lui è l'emblema del tutto. Lui è il ragionier Fantozzi. Inarrivabile. Punto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'autogol su terzino; La poltrona in pelle umana; Il delirio post-sciata; La vasca con gli impiegati; L'arrivo a Courmayeur...
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Supercruel 3/3/09 13:58 - 498 commenti

Strepitoso classico della commedia italiana, peraltro invecchiato benissimo tanto da non deludere nemmeno dopo plurime visioni. Ugo Fantozzi, interpretato dal geniale Paolo Villaggio, è una vera e propria icona immortale del cinema comico nostrano, entrato di diritto nell'olimpo dei personaggi più amati e ricordati. Inutile citare una singola gag: il film è un lungo, agrodolce, grottesco ritratto della società, ironico, caustico e pungente. Capolavoro.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Trivex 9/8/10 11:36 - 1335 commenti

Con l'altra sera, credo di averlo visto almeno sei o sette volte. Non mi stanco, non mi annoio e certe parti ancora mi fanno ridere di gusto, altre sono tenere o ammirevoli per l'arguzia del loro contenuto. Ti aspetti la scena, la pregusti e te la godi. Un vero campione italiano, più al diletto rispetto al libro, che sviluppa in modo più consistente gli elementi seri. Villaggio è una macchina della risata, leader piccolo di una classe di pseudo-colletti bianchi, massacrati nel tempo e senza riscatto. Vizi e virtù, con tanta voglia di prendersi una rivincita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutte le volte in cui Fantozzi ha, temporaneamente, la meglio sui suoi aguzzini (per esempio, nella partita di bigliardo).
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 7/7/17 23:13 - 5095 commenti

Il primo imperdibile Fantozzi: una chicca di comicità grottesca e satira sull'Italia impiegatizia irripetibile, con la regia fresca e svelta di Salce e una sceneggiatura piena di gag e battute brillanti. Villaggio (molto meno biascicante che in seguito) è semplicemente perfetto, attorniato da caratteristi di ottima risma come Reder, la Mazzamauro, un fantastico D'Orsi e la brava Bosisio. Ritmo veloce, tante risate, un po' d'amarezza e anche una serie di scatti d'orgoglio che fanno del protagonista un personaggio a suo modo amabile.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 8/3/11 0:31 - 3153 commenti

Uno dei personaggi storici della commedia satirica italiana che viene immortalato in una saga memorabilmente amara e cinica. Villaggio interpreta le vicende del bistrattato ragionier Fantozzi calandosi totalmente nel personaggio che vive la sua disperata vita sociale ed impiegatizia. Un cult cinematografico ma non un film eccelso, comunque.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 26/8/15 11:15 - 2969 commenti

Il ragionier Ugo Fantozzi conduce una vita ordinaria ma è continuamente perseguitato dalla sfortuna e è sistematicamente vessato sul lavoro. Paolo Villaggio ha il merito di aver creato un personaggio immortale che rispecchia in maniera grottesca la realtà del moderno travet che cerca una dimensione media per poter sopravvivere al corso degli eventi e ai soprusi delle persone di altro livello sociale. Le partite a biliardo, tennis e calcetto, il capodanno e l'ambiente lavorativo sono elementi entrati nell'immaginario di ogni italiano.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 18/10/10 16:22 - 2531 commenti

Importante punto di svolta nella commedia all'italiana, in cui l'umorismo passa dalla semplice amarezza ad una grandiosità grottesca, esageratamente tragica ed impietosamente caustica. Fra una partita di tennis nella nebbia e una disumana corsa per prendere l'autobus al volo, ecco che si realizza il ritratto di un uomo alienato, anonimo, carico di piccolezze e con poche (anche se possibili) speranze di riscatto personale. Nonostante qualche caduta di stile, il livello è alto e verrà mantenuto solo nel secondo capitolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tragica partita di calcetto con apparizione mistica; l'abbigliamento di Fantozzi per la partita di tennis; il crocifisso con il cartiglio INPS.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 30/7/14 9:09 - 2292 commenti

Da Fracchia a Fantozzi il passo è davvero breve. Così, grazie a un ottimo soggetto dello stesso Villaggio e alla sapiente regia di Salce (uno dei maggiori esperti italiani in materia di satira), ben presto il film diventerà un vero e proprio cult, simbolo dell’Italia mediocre degli anni 70 e simbolo di una categoria (quella impiegatizia) vessata da sempre. Indovinatissimi anche i personaggi di contorno come Filini e la signorina Silvani, ottimamente interpretati da Reder e dalla Mazzamauro. Peccato che i sequel abbiano svilito il prodotto iniziale.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 28/7/14 10:34 - 1891 commenti

Nonostante la comicità proposta dall'accoppiata Salce-Villaggio abbia peculiarità più acerbe che mature, il risultato finale è buono per merito di una genalità di fondo che non si era mai vista prima di allora. Però, messo a confronto con l'ineguagliabile qualità del secondo capitolo (forse il più grande capolavoro comico della storia del cinema italiano) ne esce abbastanza sconfitto. L'italietta con i suoi vizi e con le sue virtù viene appassionatamente impersonificata da un Villaggio in stato di grazia. Imperfetto, ma immortale.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Paulaster 12/9/14 10:13 - 1711 commenti

Sagra e saga a venire dell'ultra grottesco nell'ambito lavorativo. Esame dei micro rapporti sociali dove si eccede per dare corpo alla misera condizione degli umiliati. Colosso per essere diventato icona anche per la mediocrità sportiva tra tennis, calcio, sci e pesca. Chiusura in tema politico avvezza per quegli anni dove si insinua una critica amarissima al sistema. Poco spazio ai comprimari che servono come accenno alle vicende tragicomiche. Bravo Salce a sfruttare gli ambienti e a dar ritmo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Siete tre stronzi"; "Vadi lei"; Caifa al ristorante cinese; Azzurro di sci; Nella polenta.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Fauno 9/9/12 23:08 - 1648 commenti

Certi passaggi, quali l'autobus preso al volo, la partita di biliardo e il camping li potrei vedere 100 volte e riderei per 101, ma ci sono tantissime altre scene telefonate il giorno prima, e nel sottofondo il film è di una tristezza indegna... Se si voleva specificare quanto fiele ci fosse da ingoiare a fare il dipendente in una ditta si è più che riusciti nell'intento, solo che bisogna vedere anche come lo spettatore la prende. Io che già prendo malissimo Striscia la notizia figuratevi se posso prender bene Fantozzi...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 22/5/14 17:21 - 1550 commenti

Senza dubbio fra i più importanti film italiani di sempre. Merito di come sia saputo entrare nella vita di ogni italiano (e in più generazioni) con quella sublime maschera tragicomica distorcendone vocabolario e linguaggio. Un capolavoro di comicità (e tempi comici), grottesco e inventiva, un arcobaleno di parodie comportamentali dell’italietta media e impiegatizia; meraviglioso nell’incarnare modi, usanze e avvenimenti quotidiani facendone un vero e proprio emblema italiano sull’italianità della gente. Immortale.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Disorder 12/6/09 15:05 - 1370 commenti

Uno dei capolavori assoluti della commedia italiana. Pochi hanno fatto ridere così tanto. Questo è il vero Fantozzi, l'eterno sfigato-sfruttato, il piccolo borghese che, come tutti i suoi colleghi, ambisce senza speranza a tutti gli status-symbol che contano nella sua epoca (la settimana bianca su tutte), disposto ad ogni sopruso e servilismo pur di migliorare la sua condizione. Il finale tragicomico (la timida ribellione, che si trasforma nell'ennesimo atto di servilismo) la dice davvero lunga...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita a stecca; Fantozzi murato vivo; La tragica partita a calcio.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Il Dandi 23/5/11 15:26 - 1264 commenti

Come ignorare il peso specifico che Fantozzi ha avuto nel tessuto linguistico e antropologico dell'Italia? L'entità del "megadirettore", la dimessa moglie Pina che rende desiderabile la signorina Silvani, le vessazioni di colleghi (siano candidi come Filini o viscidi come Calboni), i "congiuntivi", i proni inchini e i timidi sussulti di dignità: tutto ciò è la dimensione meta-fantozzi, capace di sopravvivere a sé stessa fino all'esaurimento (ed oltre). Da premio la fotografia, che Salce volle "tutta colorata come Il corriere dei piccoli".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il conte Catellani al biliardo: "Questo è culo, coglionazzo! Questa è classe, coglionazzo! Il suo è culo, la mia è classe, caro il mio coglionazzo...".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 2/8/14 20:34 - 1161 commenti

Il vero successo di questo film non sta nelle gag, pur genialissime, ma nella sua capacità di dipingere così bene l'italiano medio (a volte "italiota"), notoriamente poco incline ai cambiamenti, da risultare attuale anche a 40 anni di distanza. In quel dannato ufficio ci passa tutto un mondo e lo fa attraverso la iella cromosomica di Fantozzi e le corbellate di Calboni, attraverso Filini e la Silvani. Salce firma davvero un capolavoro, comico e tragico, buffo e crudele, allegro e triste. Giù il cappello!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'autobus; Le notevoli prove di Anatrelli e Reder.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Furetto60 20/6/13 12:16 - 1129 commenti

Villaggio è uno dei grandi scrittori del 900; la sua comicità struggente e disperata non è mai rassegnata, anzi l’aspirazione al miglioramento è tanto presente quanto puntualmente frustrata. Fantozzi, pescando a piene mani dall’abbondante materiale letterario, è un film disomogeneo, a episodi, ma che episodi! Entrati nella storia del cinema e della cultura quotidiana, sono un affresco impietoso del mondo dei borghesucci “mostruosamente” piccoli e provinciali. Capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita di calcio; La partita a biliardo; Dal tragico risveglio fino all’arrivo in azienda; Le martellate sulle dita e urlo posticipato.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 25/11/15 1:10 - 1110 commenti

Opera comprensibilmente cult, perché riuscito capolavoro di satira di costume. Ogni scena di questo film è entrata nella storia: la sveglia con l'autobus al volo, il capodanno in differita, il cane della Silvani al ristorante cinese, la partita a calcio, gli infiniti "coglionazzo" a biliardo, Fantozzi azzurro di sci... Il tutto in un perfetto equilibrio che avrà l'unica colpa di spingere Villaggio a realizzare un'infinita serie di sequel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La corsa per timbrare il cartellino.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Ultimo 8/7/14 10:58 - 1103 commenti

Non perfetto, bisogna dirlo, ma indimenticabile e sopratutto immancabile, tanto da essere ancora oggi visto e apprezzato da grandi e piccini. Merita soprattutto per la bravura di Villaggio nell'interpretare il proprio personaggio, un ragioniere sfortunato sotto tutti i punti di vista, attraverso l'analisi della sua vita familiare e lavorativa, con i ripetuti scherzi dei colleghi e superiori. L'unico vero amico del "povero" Ugo è il ragioner/geometra Filini, interpretato da un impecccabile Gigi Reder.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Faggi 6/8/16 1:47 - 1037 commenti

Capolavoro di perfidia umoristica nonché di cinismo vero, mascherato dalla comicità. Genuino e ispirato è una pura invenzione (prima non c'era e adesso c'è), prova ne sia il conio di un nuovo termine del vocabolario: fantozziano (diverso da kafkiano solo di poco?). Merito dell'invenzione è di Villaggio, che interpreta pure e come solo lui avrebbe potuto; merito della cottura a puntino dell'insieme è la regia di Salce, davvero gustosa. Poi c'è un superbo cast e tutto il resto (stuntman compresi).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Gabrius79 28/6/13 19:17 - 1032 commenti

Il capostipite di una saga che ha fatto la storia del cinema italiano. Un perfetto meccanismo di comicità, satira, cattiveria, cinismo orchestrato dalla sapiente regia di Luciano Salce. Paolo Villaggio qui è superbo e impagabile, attorniato dalle ottime Liù Bosisio e Anna Mazzamauro e con l'indimenticabile Gigi Reder nei panni di Filini. Bravo Giuseppe Anatrelli nel ruolo di Calboni.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Lythops 14/10/14 12:04 - 913 commenti

Il personaggio, dal cognome del vicino di scrivania di Villaggio quando era impiegato all'Italsider, comparve in televisione nel '68 in "Quelli della domenica". A seguire uscì il libro nel '71 e, infine, un film di grandissimo successo entrato oramai nella storia del cinema. Fantozzi ha il pregio, col suo essere così grottesco, di proporre figure non troppo distanti dalla realtà dell'impiegato di concetto. Grande Villaggio, che recitò dopo il rifiuto di Pozzetto e Tognazzi. Irresistibile, fu grandemente elogiato dalla critica sovietica del PCUS.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Taxius 1/1/17 20:24 - 871 commenti

Capolavoro assoluto del cinema italiano, capace di far ridere generazioni di italiani. Fantozzi è una satira sulla società dell'epoca divisa tra chi comanda e chi obbedisce e il fatto che le cose non siano cambiate la rende ancora molto attuale. Come si fa a non ridere delle varie caricature, dal povero Fantozzi all'intraprendente Filini fino alla signorina Silvani. La partita a calcetto scapoli contro ammogliati è storia del cinema, un po' come tutti i vari episodi di cui è composto il film.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Bruce 21/9/10 17:37 - 868 commenti

Difficile da giudicare perché è molto più di un semplice film. È parte della nostra vita, una figura comune che è tragica ed insieme comica, servile e rivoluzionaria e ci accompagna da sempre, con le sue ansie e debolezze, espressioni, smorfie, urla e ribellioni. Visto così, a distanza di trentacinque anni, può anche apparire come un susseguirsi di situazioni estreme, grottesche e surreali, alcune riuscite altre meno, ma è molto di più di questo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione di San Pietro sulla traversa durante la sfida scapoli ammogliati.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ale nkf 4/5/09 19:56 - 803 commenti

Un classico della commedia italiana e tra i tanti forse il meglio riuscito. Film che quasi tutti o addirittura tutti hanno avuto la possibilita di vedere almeno una volta. Fantastica la signorina Silvani e memorabili i due ragionieri che, piuttosto che lavorare, giocano a battaglia navale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando Fantozzi vince la partita a biliardo: "Prendo la vecchia!!!" (riferendosi alla madre del supermegadirettore) e scappa dalla finestra.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Mdmaster 12/9/10 17:24 - 802 commenti

Nonostante una trama discretamente sbrindellata (una delle poche cose, ahimè, in comune tra il primo e i seguiti), l'originale Fantozzi ha ormai assunto il rango di film profetico e sempreverde. Ancora adesso apprezzata dal pubblico più giovane, l'amara riflessione di Villaggio e Salce sull'impiegato medio graffia e continua ad avere un'importanza indubbia. Bravissimi gli attori di contorno e molto azzeccata la colonna sonora di Frizzi. A differenza di altre commedie all'italiana poi, c'è un'attenzione ai dettagli tremenda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'orrido locale del capodanno, la faccia contrita del cameriere pasticcione, le stalattiti di ghiaccio ai muri, un vecchio calendario appeso.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Almicione 21/9/16 19:52 - 765 commenti

Vicende di un povero, sfortunato impiegato dai tratti pickwickiani. Il film parte bene, muovendo una critica caricaturale al lavoro d'ufficio con tutte le sue implicazioni (gli orari, la gerarchia, ecc.). Molte le sequenze memorabili (la partita a tennis, la nuvola), ma molti anche gli sketch troppo telefonati, troppo slapstick, che forse allora si potevano tollerare. Il film, grottesco nei suoi parossismi, possiede comunque un senso di cui molte pellicole odierne mancano che lo rendono godibile, se non soddisfacente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapidissima preparazione per andare a lavoro.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Pessoa 3/6/17 7:58 - 736 commenti

Simpatica commedia di Salce divenuta uno dei maggiori fenomeni mediatici degli ultimi cinquant'anni. Forse l'immagine ridimensiona la causticità dei libri, ma molte scene vengono allungate per prolungare un effetto comico che sfocia quasi sempre nel patetico. La risata viene quindi spesso demandata alla vis comica degli attori che a volte ci colgono, a volte no. Grandi prove di Villaggio e della Mazzamauro. Alcune scene strappano risate convinte su una figura di impiegato che vive dai tempi di Gogol e non scomparirà mai. Guardabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La grande intesa fra la Mazzamauro e Villaggio al ristorante giapponese.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Modo 23/7/13 21:51 - 614 commenti

Ogni anno la tv lo passa regolarmente almeno quattro volte. Solo il fatto che sia così "routinamente" trasmesso la dice lunga sulla grande qualità del film e sull'attaccamento del pubblico, non solo dello zoccolo amante di Paolo Villaggio. Comico, malinconico agrodolce. Ricco di trovate geniali e immortali. Senza tempo, senza cali di ritmo. Pietra miliare.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Jdelarge 2/2/14 20:24 - 608 commenti

Bellissimo ritratto dell'italiano medio: il Fantozzi interpretato da Paolo Villaggio è un personaggio studiato in maniera perfetta. Alcune scene sono davvero memorabili e la performance di Villaggio è unica. Anche i personaggi secondari sono pensati in modo da far risaltare ancora di più la figura del ragionier Ugo Fantozzi. Ogni tanto il film si dilunga leggermente in alcune gag ripetute eccessivamente, ma l'importanza del film non si discute. Memorabile.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Parsifal68 1/12/15 9:55 - 607 commenti

Primo capitolo delle disavventure del ragionier Fantozzi tratte dal best-seller scritto dallo stesso Paolo Villaggio il quale, libero da imposizioni televisive edulcorate, mette in scena un personaggio pavido e sottomesso in un ambiente lavorativo permeato da un cinismo spinto al parossismo. Attori in stato di grazia con scene comiche da antologia grazie alla sapiente regia di Luciano Salce, che spinge l'acceleratore sul pedale del surreale e ci mostra uno spaccato di un'Italia non così lontana dalla realtà. Da tenere nella propria videoteca.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Graf 20/9/13 1:36 - 594 commenti

Luciano Salce, con la decisiva complicità di Villaggio, inventa, con Fantozzi, il grottesco sociale. Ispirandosi, alla grossa, alla surreale tragicità di Gogol, Salce crea la Maschera Italiana del Perdente Nato: impiegatuccio di infimo grado, pieno di complessi e di sogni irrealizzati, regolarmente deriso in ufficio, calpestato nella sua pur piccola dignità, metodicamente abbonato alla jella. Fantozzi è una maschera iperbolica più tragica che comica della quale nessuna ha pietà: fare la "triglia" nell'acquario dell'azienda diventa una mansione come un'altra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Fantozzi che, la mattina, prende il bus a volo, calandosi direttamente dal balcone, per andare a lavorare; La partita di calcio tra scapoli e ammogliati.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Vitgar 17/7/15 12:36 - 586 commenti

Apologia dell'eccesso in tutto; Fantozzi incarna l'esemplare umano più perdente della storia. Gli episodi che sostanzialmente compongono il film sono grottescamente esagerati e paradossali, come paradaossale è la vita del "ragioniere". Di sicuro a suo tempo rappresentò un nuovo modo di fare satira sociale, rivisto oggi evidenzia quanto sia invecchiato rapidamente.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Ford 13/10/12 10:37 - 582 commenti

Opera non perfetta ma geniale; si ride pesantemente ma bastano un paio di aggettivi piazzati lì con maestria (Villaggio è prima di tutto uno scrittore dotatissimo) e la vena amara del film viene fuori tutta, come negli auguri di Natale ai dirigenti che trattano la figlia del ragioniere come una scimmia, o gli sguardi disperati della moglie durante la partita di biliardo. Peccato che alcuni episodi, per quanto divertentissimi, rimangano completamente slegati dal senso velatamente profondissimo del film.
I gusti di Ford (Animazione - Commedia - Horror)

Motorship 9/1/13 17:38 - 567 commenti

Uno dei capisaldi della commedia italiana, oltre che un'innovazione assoluta nella comicità nostrana. La comicità si sposta dalla parte di chi subisce, non di chi agisce come accadeva fino ad allora. Tra le altre cose è proprio la regia di Salce l'arma in più e si vede, oltre naturalmente all'interpretazione straordinaria di Villaggio e di tutto il cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I preparativi record di Fantozzi per prendere l'autobus alle 8:01 (e sveglia alle 7: 51); Il cenone di capodanno; La partita scapoli-ammogliati.
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Jurgen77 5/8/16 14:17 - 554 commenti

Non servono molte parole per descrivere questo film. E' una pietra miliare, l'esatta rappresentazione dell'impiegato medio italiano di fine anni 70 e seguenti. Il film centra in tutto e per tutto gli stereotipi e le vicende della "normale" vita aziendale e privata della famiglia media italiana, contornata di tutti i difetti della nostra nazione e del popolo "italiota"...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Funesto 1/7/11 2:00 - 523 commenti

A differenza di come la si immagina o la si conosce indirettamente, Fantozzi è una commedia in realtà amara, molto amara, sulla muta e regolare disperazione di un poveruomo sfruttato e deriso secondo quella meccanica oggi chiamata mobbing; Villaggio (che offre una grande performance) non è ancora il vermiciattolo servile di Fracchia, a tratti quasi gli s'accende una voglia di riscatto, ma sa che deve solo rassegnarsi. La comicità taglia, è cinismo fine, scherno; e fa male. Meritava riflessioni, non solo risate. Ottima la confezione. Geniale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Fantozzi: "Vedo... che nell'acquario... manca... la triglia... posso avere l'onore?" e il megadirettore: "Oh, ma certo!".
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Alex75 2/12/15 9:32 - 483 commenti

Primo di una lunga serie e il più fedele allo spirito originale del personaggio creato dall’umorismo cinico e iperbolico di Villaggio. Nato come satira della vita impiegatizia, è un archetipo della mostruosa ordinarietà dell’italiano medio(cre), vessato, ma sempre teso alla riscossa. Un Salce come sempre mordace e un Villaggio ispirato (oltre a un notevole parterre di caratteristi che rendono memorabili anche i personaggi di contorno) elevano questo film allo status di caposaldo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita di biliardo; “Cita è una bellissima attrice, Cita Hayworth”; L’orrendo cenone; A Courmayeur; L’”udienza” col Megadirettore Galattico.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Metuant 3/1/10 12:17 - 437 commenti

Il primo, sicuramente il più bello, di una saga protrattasi per quasi trent'anni, mette in mostra episodi e trovate ancora oggi eccezionali per comicità e originalità. Fantozzi nella sua migliore rappresentazione da parte di un Villaggio al massimo della forma. Non privo di difetti, ma un must per chi ama la commedia surreale italiana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza del biliardo, uno splendido esempio di riscatto personale.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)

Samuel1979   5/1/13 23:15 - 419 commenti

Estrapolato dal suo omonimo libro, Fantozzi è forse l'unico capolavoro di Villaggio, un film zeppo di scene fantastiche e con attori di contorno "unici": Reder, Anatrelli e la Mazzamauro, i quali rappresentano le tre categorie tipiche degli impiegati moderni, cioè rispettivamente: lo sfigato e umile collega, il "leccaculo dei potenti" e l'approfittatrice; tre scene su tutte: la sfida tra scapoli e ammogliati, il campeggio e la partita a biliardo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Al 38° coglionazzo e al 49 a 2 di punteggio, Fantozzi incontrò di nuovo lo sguardo di sua moglie!".
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)

Magi94 23/12/17 15:57 - 407 commenti

Non lo trovo così irresistibile come da sua fama. Di sicuro porta elementi geniali nel panorama della commedia italiana, tutti incarnati nella satira spietata sulla figura dell'impiegatuccio che si rassegna a passar le giornate a guardare l'orologio nella speranza dell'arrivo delle 5, ma le parti più deboli mi sembrano proprio le gag: in un'ora e quaranta sono poche quelle che fanno veramente ridere, mentre molte sembrano da Stanlio e Ollio senza che Villaggio abbia la loro forza comica. D'altra parte troviamo anche molti spezzoni memorabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il risveglio di Fantozzi; La partita a biliardo; "Che fa, batti? ".
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Stelio 10/6/14 0:06 - 380 commenti

L'allegoria italiana. La cosa più interessante del soggetto di Villaggio (poco approfondita dai critici) è la cultura marxista che permea l'intera pellicola. Come il leninismo del 1917, non si rifà al solo proletariato, ma cerca "nuovi adepti" nella piccola borghesia impiegatizia, nella speranza di costruire un'alleanza vagamente simile a quella di operai e contadini della Russia vicina al sovietismo. La seconda cosa più interessante è la demenzialità, in Fantozzi assolutamente precorrente del genere sviluppato dagli americani. Capolavoro.
I gusti di Stelio (Animazione - Commedia - Drammatico)

Dengus 21/11/11 9:10 - 348 commenti

Il primo capitolo di un cult destinato a cambiare il cinema italiano. I Fantozzi di Salce hanno quel retrogusto velato di satira triste, quel senso di sconfitta patita sia in casa che sul lavoro; c'è la prima Pina, quella malinconica e sottomessa della Bosisio, che dà un senso più amaro della realtà in cui vive il ragioniere più sfortunato d'Italia. Mmenzione d'onore per il grande Reder e il suo Filini e ad Anatrelli nella parte del cinico e ruffiano Calboni. C'è ancora quel senso di critica che sparirà poi dal quarto episodio in poi. Evergreen!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tiri coglionazzo; Fantozzi che si vanta di essere campione di sci; Fantozzi che a Courmayeur si ubriaca salutando tutti gli imprenditori dell'alcool.
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Smoker85 5/7/17 0:14 - 311 commenti

E' quasi superfluo ricordare la perfezione del cast, dai protagonisti all'ultimo dei comprimari, le scene ormai entrane nell'immaginario collettivo e le battute entrate di diritto nella storia. Meglio del capostipite sarà forse solamente il primo sequel, mentre a partire dal quarto episodio si perderanno alcuni caratteri tipici del personaggio letterario e inizierà la fase calante delle avventure cinematografiche del ragioniere più famoso d'Italia. Imperdibile e imprescindibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit, con Fantozzi murato vivo; Il diverbio con gli automobilisti maneschi; Il tristissimo veglione; La sfida a biliardo; Lo sci in montagna.
I gusti di Smoker85 (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Ilcassiere 6/5/10 13:33 - 277 commenti

Capolavoro intramontabile. Fantozzi con la sua voluta mediocrità ha segnato, volenti o nolenti, la storia del nostro paese rappresentando in modo totalmente originale il prototipo dello squallido italiano medio. Si ride, spesso in modo amaro, delle sfighe del protagonista ma anche della sua tenacia e della sua inventiva (caffèlatte con pettinata incorporata). Assolutamente memorabili anche gli altri personaggi (Filini, Calboni e la signorina Silvani). Merita il massimo dei voti.
I gusti di Ilcassiere (Commedia - Giallo - Thriller)

Liv 25/7/12 19:20 - 232 commenti

Geniale, un capolavoro assoluto della commedia surreale. Rispetto a Gogol' con i suoi personaggi, Villaggio è sì sadico, ma non cattivo. Fantozzi è indistruttibile come il personaggio di un cartone animato, sempre pronto a nuove avventure con l'ottimismo dei mediocri. Uscì pressappoco insieme ad Amici miei, coincidenza curiosa. Un anno divertente, il lontano 1975. Questo film e quello successivo, che mi sembra di pari valore, rimangono unici. Poi cambiò il regista, gli episodi originali si esaurirono...
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Ale56 17/6/09 14:09 - 225 commenti

Divertentissimo affresco dell'impiegato sottomesso ai voleri e alle volontà dei suoi superiori (Paolo Paoloni). Un capolavoro di commedia, diretto con grande stile da Luciano Salce ed interpretato alla grande da bravissimi attori (Paolo Villaggio, Liu Bosisio, Anna Mazzamauro, Gigi Reder). Fantastico il tema musicale (rimasto nella storia della commedia italiana) ad opera del grande Frizzi (già autore del bellissimo tema di Zombi 2). Comicità a livelli davvero alti, con una sceneggiatura fantastica, a tratti malinconico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale con le poltrone in pelle di impiegati, i ragionieri che giocano a battaglia navale, la telefonata iniziale, la partita di biliardo....
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Ishiwara 21/5/11 21:32 - 214 commenti

Un film che non invecchia e che in fondo è realmente senza tempo. Un umorismo che spazia dal puerile al surreale, personaggi che divengono simboli ed invenzioni linguistiche passate alla storia. Pur con tutti i difetti che la contraddistinguono, una delle opere più originali della comicità italiana. Tecnicamente una produzione davvero povera ed amatoriale, ma una storia a tratti veramente geniale. Troppi seguiti spesso ripetitivi e gradualmente sempre più fiacchi non hanno diminuito il valore del capostipite. Memorabile.
I gusti di Ishiwara (Animazione - Commedia - Drammatico)

Tomslick 13/2/11 15:21 - 205 commenti

Dice bene Paolo Villaggio: Fantozzi non è un personaggio comico, è un personaggio tragico. Ciò che gli succede infatti, a ben vedere, è tragicamente vero; è l'irresistibile, demenziale, esagerata maniera con cui la verità viene mostrata a fare di questo primo episodio un capolavoro della comicità italiana (e non solo) di sempre. Fantozziano è aggettivo ormai da tempo nel dizionario, alcune battute e situazioni sono parte del lessico comune, i tentativi d'imitazione ormai non si contano più. Tragicomico fino al midollo, spesso geniale. Epocale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Avete pesci?" "Non abbiam pescato, Dottore!" "Avete pane?" "Doveva portarlo lui!" ("No, lui!") "E allora che me moltiplico io?".
I gusti di Tomslick (Azione - Drammatico - Fantascienza)

Xabaras 12/9/16 11:10 - 174 commenti

Avventure e disavventure dell'impiegato più sfortunato d'Italia. Sotto la sapiente regia di Salce, che senza posa ci trasporta da una gag all'altra, l'intero apparato statale italiano viene messo alla berlina mostrando al suo interno una varia serie di mostri ancora più spaventosi perché sublimati in tutta la loro autentica e tragica "umanità". Fortunatamente l'aggettivo "fantozziano", con cui si designa solitamente una personalità sfigata e disperatamente sottomessa, non è ancora venuto alla luce e c'è ancora spazio per attimi che sfiorano il divino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Regali di Natale nell'attico dei megadirettori; 51 a 49.
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)

Neapolis  26/2/13 14:48 - 167 commenti

Il primo capitolo della saga fantozziana e per questo il più importante. Si ride (o si rideva) perchè c'era un immedesimarsi nelle situazioni paradossali del ragionier Fantozzi che nella loro esasperazione diventano comiche. L'episodio della marcatura del cartellino è da antologia, mentre la nuvola nell'episodio del campeggio è diventata per sempre nell'immaginario collettivo la "nuvoletta di Fantozzi". I congiuntivi di Fantozzi e del ragioniere Filini nell'episodio del tennis, a livello di comicità, sfiorano quelli di Totò e Peppino.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)

Satyricon 26/8/10 23:46 - 147 commenti

Mi viene da dire un "cult" della comicità, che purtroppo non guarda solo dalla parte del sorriso fine a se stesso, è uno spassoso quanto inquietante spaccato della vita quotidiana, perché purtroppo quanto mai nessun altro film riesce ad essere nei concetti estremamente attuale anche se raccontato in maniera iper-surreale ed esagitata. Villaggio è la macchietta dell'impiegato di batteria, tartassato dalla vita stessa, che riesce a farti ridere e diventa l'inventore di un nuovo tipo di comicità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spaghettone aglio olio e peperoncino, birrona gelata e rutto libero!
I gusti di Satyricon (Drammatico - Fantascienza - Peplum)

Roger  7/7/12 6:56 - 143 commenti

Fantozzi è il geniale personaggio, inventato da Villaggio, entrato a pieno diritto nell'immaginario collettivo. Per la comicità parossistica, surreale e per l'invenzione di un linguaggio irresistibile (supermegadirettore, mano spugnata ecc...). Personaggio perdente, direi tragico per un semplice motivo: si ostina a voler imitare i vezzi e le mode, a inseguire gli status simbol di una classe dirigente che proprio per questo lo manipola come vuole...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La telefonata della signora Pina alla megaditta per avere notizie del marito: inarrivabile esempio di timorosa deferenza.
I gusti di Roger (Comico - Commedia - Drammatico)

Bergelmir 2/2/15 0:13 - 140 commenti

Paolo Villaggio si cala nel ruolo di un personaggio straordinario da lui stesso inventato e diviene l'eroe di una nuova epica dell'uomo medio: Fantozzi è l'Italia che vuole essere migliore, che ambisce a stare meglio, ma che invece non riuscirà mai a essere diversa da quello che è già stata. Si ride, certo, ma non si può evitare di riflettere sullo sfondo uniformemente drammatico che supporta gli archetipi comici, al di là dei quali si legge una tragica profezia sociologica. Attualissimo.
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)

Ramino 28/7/14 19:30 - 127 commenti

Il primo e quindi il migliore in assoluto. Tutto appare grottesco, esagerato, assolutamente verosimile e quindi memorabile. Villaggio ha saputo trasporre il suo personaggio dal libro alla pellicola tanto da entrare addirittura nel dizionario della lingua italiana. Reder, la Mazzamauro, la Bosisio e Anatrelli, assolutamente meravigliosi, anche loro a mio avviso protagonisti, diventeranno ospiti fissi nei sequel successivi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita scapoli-ammogliati; Il cenone di Capodanno.
I gusti di Ramino (Comico - Commedia - Poliziesco)

Mfisk 7/11/07 18:46 - 127 commenti

La prima scena, con la signora Pina che si permette di importunare la centralinista della ditta in quanto dopo 18 giorni di assenza del marito è un po' in pensiero, è già un manifesto del fantozzismo. La regia talora affatica lo spettatore con momenti di stanca, ma qui non stiamo parlando solo di un'opera cinematografica, bensì di un'opera che è penetrata e ha modificato la nostra stessa società. Se non ci fosse stato Fantozzi probabilmente sarebbero diversi non solo i nostri uffici, ma anche i nostri passatempi e la nostra vita famigliare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena di capodanno; la partita di tennis; il ristorante giapponese; i picchetti della tenda...
I gusti di Mfisk (Commedia - Gangster - Guerra)

Red Dragon 18/3/07 0:03 - 125 commenti

Migliore di tutti i sequel, affresco assurdo e quasi mistico dell'italiota medio del tempo. Ma si crepa dal ridere ancora oggi, il che basta a spiegare perché è un film così bello. O basti pensare a Filini, Calboni, la signorina Silvani... personaggi di contorno ma punti fermi dell'immaginario collettivo. Il tocco magico deriva probabilmente dalla sensibilità di Salce che rimane nel comico ma mette un pizzico di critica sociale e surrealismo per un risultato più unico che raro. Villaggio da Oscar.
I gusti di Red Dragon (Fantascienza - Giallo - Thriller)

Luras 4/7/14 21:11 - 107 commenti

Memorabile esordio cinematografico del mitico ragioniere creato da Paolo Villaggio, alle prese con una vita familiare triste, le vessazioni subìte al lavoro e i rari e vani tentativi di ribellarsi alle avversità del destino. Molto più che un semplice film comico è un corrosivo e terribilmente realistico ritratto dell'Italia che fu (e che è ancora) tra raccomandazioni e zerbinate ai potenti di turno. Specchio fedele del nostro Paese, con un personaggio che è entrato nell'immaginario collettivo degli italiani. Mito assoluto.
I gusti di Luras (Animali assassini - Horror - Thriller)

Vanadio 30/4/10 21:17 - 105 commenti

Capostipite di una serie che avrà molti capitoli, ma nessuno (eccetto il diretto seguito dello stesso Salce) paragonabile in ironia e divertimento. Paolo Villaggio traspone su pellicola i suoi libri sull'impiegato vessato dal mondo, dando sfogo a chi s'è sempre fatto un "mazzo" senza ottenere il rispetto meritato. Luciano Salce si limita a dar corda a Villaggio, che ha scritto soggetto e sceneggiatura, con risultati quantomai felici. Grande il fu Gigi Reder nel ruolo del miope Filini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sveglia di Fantozzi; l'arrivo in ufficio ("Non aiutatelo [a rialzarsi], sennò è squalificato"); la partita di tennis nella nebbia.
I gusti di Vanadio (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Marione 11/10/14 11:36 - 103 commenti

Film che ha il merito, oltre ad aver lasciato segni nel cinema, nella cultura e nel linguaggio, di aver lanciato parecchi sequel dei quali almeno i primi tre più divertenti del capostipite. Qui si ride, soprattutto nella scena del biliardo, vera pietra miliare della comicità, ma soprattutto nell'ultima mezz'ora si avverte quasi solo malinconia e insofferenza. La satira che permea la pellicola a volte lascia un retrogusto agrodolce. Mitica la canzone. Villaggio ancora acerbo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il biliardo.
I gusti di Marione (Comico - Horror - Western)

Jep21 5/8/16 11:42 - 30 commenti

Grande film, ha segnato un'epoca e il nostro modo di essere e di interpretare alcuni aspetti della vita: parole come "fantozziano" o "megadirettore" sono entrate nel linguaggio comune a ogni livello. Esilarante, a tratti geniale, ci ha fatto ridere sugli usi e abitudini della "vita moderna" d'ufficio: colleghi arroganti, tenativi di scappatelle, capi da riverire, vacanze in montagna, partite di calcio con i colleghi, il campeggio... che segretamente abbiamo almeno un po' odiato tutti senza mai confessarlo. Cast perfetto, film irripetibile nonostante i sequel..

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutta la scena al tennis club, giusto per sceglierne una.
I gusti di Jep21 (Commedia - Drammatico - Gangster)

Cristian 18/7/10 10:51 - 27 commenti

Il primo è sempre il primo. Per quanto possa amare un personaggio come Villaggio e soprattutto la saga Fantozzi (a parte gli ultimi film), questa prima pellicola è il top ovviamente. Naturalmente i meriti non sono solo per il grande Villaggio, ma anche per Reder, la Mazzamauro, Anatrelli e la Bosisio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sveglia al mattino (tutto calcolato sul filo dei secondi); la cena di capodanno; il campeggio; la partita a tennis.
I gusti di Cristian (Avventura - Comico - Commedia)

T.garufi 21/8/12 16:28 - 17 commenti

Tragicomico e grottesco. Presente una sgraziata ironia sulle problematiche relazionali dell'uomo. Inaspettati parallelismi con la Tradizione cristiana. Possibili letture diametralmente opposte; strappa qualche risata: il resto fa pensare.
I gusti di T.garufi (Azione - Commedia - Drammatico)

Albitolax 2/11/11 3:06 - 15 commenti

Capolavoro. C'è poco da aggiungere. Inutile soffermarsi sugli aspetti tecnici della regia e delle gag. Ciò che fa Paolo Villaggio (e con lui Salce) è un quadro della mediocrità umana, dell'italiano medio, della società italiana. Con Fantozzi, Paolo Villaggio entra di diritto tra i migliori "comici" della storia. E non esagero.
I gusti di Albitolax (Comico - Commedia - Thriller)

Lòpe 24/1/14 15:42 - 14 commenti

Mirabile spaccato della vita di società con tutti gli annessi e connessi: situazioni lavorative, familiari, sentimentali, amicizie... tutto accuratamente descritto in chiave grottesca ma estremamente reale (chi di noi non ha un collega o amico con lo stesso carisma di Filini o Calboni?). Paragonabile ad alcuni capolavori di Stanlio e Ollio, a tutt'ora attualissimi e intramontabili. Attori perfetti nei loro ruoli. Ottime e suggestive le location che danno un tono familiare al film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ufficio impiegati smarriti; Il capodanno nei locali della ditta; Il megadirettore galattico.
I gusti di Lòpe (Comico - Commedia - Fantastico)

Il gipeto 17/5/10 21:03 - 14 commenti

Un film rivoluzionario. Uno dei film italiani più importanti di sempre e non si dica che è "solo un film comico". Dietro alla figura del protagonista si nascondono i vizi e le pulsioni di un italiano comune, che sa di essere schiavo ma non riesce a reagire. Film che rimane sempre attualissimo. Stupende alcune scene, altre meno incisive, ma che Fantozzi sia un film da vedere per forza almeno una volta nella vita non ci piove. Eccellenti gli attori di supporto come Reder, Mazzamauro e Anatrelli.
I gusti di Il gipeto (Comico - Commedia - Giallo)

Mc98 29/8/11 12:13 - 8 commenti

Il primo Fantozzi è un capolavoro assoluto del cinema. Paolo Villaggio è straordinario e tutti gli altri attori sono perfetti. La regia di Luciano Salce dà al film un tocco in più di genialità che, mischiata all'intelligenza di Paolo Villaggio, diventa un concentrato di ilarità. Satira pungente e comicità esilarante mescolati danno la perfezione.
I gusti di Mc98 (Comico - Commedia - Documentario)