Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IN AMORE NIENTE REGOLE

PALLINAGGIO UFFICIALE:
Nessun voto
MEDIA UTENTI:
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su computer.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/8/08 DAL BENEMERITO FLAZICH

Cliccate sul nome del critico per leggere in basso la sua dissertazione.


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 5/11/11 19:45 (Commedia - Drammatico) - 8261 commenti

Sotto l'apparenza di una commedia sofisticata di ambientata negli anni '20 (e la ricostruzione del periodo è una delle migliori cose del film) George Clooney porta avanti l'idea portante del suo cinema da regista. Film mai banali che possono avere come in questi casi un tocco leggero ma che servono da pretesto per parlare di argomenti serissimi e operare una critica al sistema. Cinema dallo spirito indipendente in cui forse stona un pò la presenza della Zellweger ma è solo un piccolissimo difetto.

Tarabas 4/7/11 10:09 (Commedia - Gangster - Western) - 1114 commenti

All'alba del football professionistico, una giornalista in carriera cerca di smascherare un campione, eroe di guerra suo malgrado per ragioni di propaganda. Ci riuscirà con l'aiuto di un giocatore un po' agée ma ancora in gamba per un ultimo touchdown. Spiritoso omaggio al cinema sportivo mixato con la screwball comedy, in primis "His girl Friday" (Lexie e Hilde sono cugine prime), divertente e ben fatto, nei limiti di questo tipo di operazioni (purtroppo) fuori tempo massimo. Il viaggio in moto viene pari pari dallo Sposo di guerra di Hawks.

Daniela 10/11/09 16:10 (Azione - Fantascienza - Thriller) - 3680 commenti

Non c'erano e non ci saranno regole in amore, ma nel football americano degli anni Venti qualcuno pensa che sia il tempo di introdurle. Così un vecchio giocatore sarà costretto a farsi da parte di fronte al nuovo che avanza, ossia un baldo giovane "eroe di guerra" in grado di attirare folle e finanziatori, non senza però essersi preso le sue rivincite sia in campo che fuori. Dopo due regie impegnative, Clooney si concede una pausa brillante. Risultato gradevole e di buon livello, anche se Zellweger stucca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La manovra mimetica nella partita finale.

Flazich 16/8/08 22:53 (Fantascienza - Poliziesco - Thriller) - 651 commenti

Brillante commedia ambientata negli anni venti quella diretta da George Clooney che, per la terza volta, si trova dietro la cinepresa. Il film è molto piacevole con dialoghi arguti e divertenti. In questo ricorda molto le commedie degli anni d'oro del cinema americano. Ma non è solo questo: alcune scene sono intelligentemente ridicole come ad esempio quella della "manovra di York". La regia è oculata ma non fa certamente gridare al miracolo. In definitiva un bel film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando il reduce ed eroe di guerra racconta come sono andati realmente i fatti al fronte.

Enzus79 18/1/11 16:18 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco) - 1408 commenti

George Clooney gira (ed interpreta) questa frizzante commedia anni '20. Non annoia e, pur essendoci i soliti stereotipi americani, il film mi ha abbastanza convinto. La Zellweger non mi ha mai entusiasmato, ma qui se la cava. Ottima la colonna sonora.

Saintgifts 28/9/09 22:28 (Drammatico - Giallo - Western) - 2200 commenti

Niente regole in amore e nemmeno nel football americano diventato professionale, contrariamente al sano motto di De Coubertin; qui l’importante è vincere. Commedia brillante dal dialogo ricco di battute quasi come un gioco a chi riesce a dire l’ultima, mostra anche il volto economico-speculativo dello sport. Poco plausibile l’episodio nella Grande Guerra che assomiglia alla vittoria strappata ai Chicago o viceversa. Virata al giallo la bella fotografia. La Zellweger non proprio adatta. Godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scambio di battute tra Clooney e la Zellweger nel vagone letto.

Didda23 20/1/11 13:10 (Commedia - Drammatico - Thriller) - 1169 commenti

Una brillante ed intelligente commedia: non fatevi ingannare dal titolo stupido, infatti la traduzione del titolo originale è "teste di cuoio" e da come si può immaginare si riferisce alla protezione che usavano i giocatori di Football nei primi anni venti. I dialoghi sono graffianti e ironici, la fotografia gradevole. Clooney alla regia non entusiasma, ma confeziona un prodotto tutto sommato buono. Consigliato.

Jandileida 13/12/09 17:18 (Azione - Drammatico - Guerra) - 677 commenti

Piacevole, ma nulla di più, commediola romantica ai tempi dell'avvento del professionismo nel football. Molto meglio il Clooney regista che si dedica a temi impegnativi (come nello splendido Good Night, and Good Luck); della commedia gli mancano i tempi e i modi, per quanto alcuni dialoghi siano arguti e alcuni spunti divertenti. Buona la fotografia "autunnale" e l'ambientazione resa molto bene; molto male, come al solito, la Zellweger che tra un po'avrà difficoltà anche a muovere un solo muscolo del viso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ich gebe auf!

Guru 29/5/12 14:45 (Fantascienza - Giallo - Sentimentale) - 277 commenti

Simpatica e arguta commedia che ci riporta indietro con gli anni. Una gestione eccellente del proprio personaggio e la stupenda compagnia della Zellweger han contribuito a dare un colpo di classe al mitico Clooney e a tutto il cast. La vicenda racchiude denunce e verità nascoste, ma la passione sportiva supera i confini. Buona fotografia e gradevole sceneggiatura.