Cerca per genere
Attori/registi più presenti

STAGE BEAUTY

All'interno del forum, per questo film:
Stage beauty
Titolo originale:Stage Beauty
Dati:Anno: 2004Genere: drammatico (colore)
Regia:Richard Eyre
Cast:Claire Danes, Billy Crudup, Derek Hutchinson, Mark Letheren, Tom Wilkinson, Ben Chaplin, Rupert Everett, Hugh Bonneville, Alice Eve, Richard Griffiths, Tom Hollander
Visite:184
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/7/08 DAL BENEMERITO MASCHERATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro, Daniela
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Mascherato
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Homesick


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 28/1/12 11:00 - 7005 commenti

Cos’è il maschile? E il femminile? Recitare o essere? Vita o teatro? Questioni grosse e sottili al tempo stesso, affrontate nel film che rievoca l’avvento delle attrici nella Londra della metà del 600 e l’uscita di scena dei boy-actors. Con una suggestiva ricostruzione ambientale, che supporta molte licenze e un’anacronistica scoperta della recitazione naturalista nel frizzante epilogo. Gustosi gli spunti sofistici e le ambiguità, anche se poi l’happy end comprime tutte le ariose potenzialità nella solita e rassicurante iconcina sentimentale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 14/6/15 17:53 - 5737 commenti

Sotto i costumi di scena, le vesti di corte, le parrucche e il trucco, una disquisizione sul maschile e il femminile, due generi diversi che tendono a fondersi - ma solo superficialmente - in un momento storico in cui la recitazione è esclusiva degli uomini. Sino alla fine tengono banco logorroiche pedanterie e pretenziosità d'autore, nonostante si ammiri la bellezza della Danes, ragionevolmente eletta ad emblema di femminilità autentica, e il considerevole impegno di Cudrup nell'esternare nevrosi e crisi identitaria e sessuale del suo uomo-Desdemona. Fotografia levigata, humour grossolano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cudrup che per la prima volta sperimenta un rapporto etero.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 20/1/15 1:34 - 7158 commenti

Nell'Inghilterra seicentesca, quando cade la proibizione per le donne di calcare le scene, Kynaston, il più acclamato attore "en travesti", entra in crisi non solo professionale... Pur con qualche caduta di stile e qualche inutile sottolineatura didascalica, una rievocazione brillante dell'ambiente teatrale del tempo, certo meno melensa del film di Madden anche se di assai minor successo. Nel cast di contorno, prestigioso e ben assortito, spicca Everett nel ruolo di Carlo II, mentre Crudup e Daines danno vita a bei duetti prima fuori e poi sopra il palco, anche se il finale è piuttosto fiacco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La recita di Otello, con il pubblico che sospetta un fattaccio.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mascherato 30/7/08 13:02 - 583 commenti

Pur partendo da un personaggio storico (Ned Kynaston fu l'ultimo attore a recitare in panni femminili), Stage Beauty riesce (non senza orpelli trascurabili, tutti rintracciabili nei ruoli di contorno, tra cui svetta il solito stancamente dandy Rupert Everett, e qualche volgarità gratuita nella parte iniziale) dove fallisce La diva Julia: l'intreccio tra teatro e vita. La caduta del veto alle donne di recitare sul palco causa nel protagonista ben più che la perdita del lavoro: la perdità dell'identità. Che riconquisterà, non a caso, nella vita solo dopo averla conquistata in scena.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)