Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• PICCIONE MORTO IN BEETHOVEN STRASSE

All'interno del forum, per questo film:
• Piccione morto in Beethoven Strasse
Titolo originale:Tote Taube in der Beethovenstraße
Dati:Anno: 1973Genere: spionaggio (colore)
Regia:Samuel Fuller
Cast:Glenn Corbett, Christa Lang, Anton Diffring, Eric P. Caspar, Anthony Chinn, Alexander D'Arcy, Sieghardt Rupp, Hans-Christoph Blumenberg, Armin Halstenberg, Stéphane Audran, Samuel Fuller
Note:Episodio della prima stagione di "Tatort", uscito anche singolarmente.
Visite:509
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/6/08 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 24/6/08 18:38 - 3003 commenti

Un detective americano, alla ricerca di foto compromettenti per un senatore, si infiltra in un'organizzazione di ricattatori... Singolarissima prova del vecchio Sam (presente nel ruolo del senatore, di cui in realtà si vede solo il fumo del sigaro), un noir spionistico dalla trama ingarbugliata alla Franco, pieno di ammiccamenti cinefili. I fasti degli anni '60 sono lontani (ma non troppo: i primi dieci minuti sono straordinari e da soli valgono la visione) nè aiuta il doppiaggio italiano, ma il risultato è comunque interessantissimo. Musiche del celebre gruppo kraut-rock Can.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "L'ultima volta che un uomo mi ha aperto la porta andavamo a 120 all'ora".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 20/8/10 23:58 - 6621 commenti

L'avesse girato un altro regista sarebbe stato una cavolata colossale. Un grande autore come Fuller è invece riuscito a trarre da un banale intreccio da b-movie un film certo non perfetto ed all'altezza dei suoi standard, ma privo di noia ed in cui ogni tanto il genio fa capolino. Abbastanza godibile anche se indicato soprattutto a chi ama il regista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I primi e gli ultimi 15 minuti. Mezz'ora di grande cinema. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Giùan 20/2/13 13:09 - 2421 commenti

Spurio episodio della epocale serie tedesca Tatort (Il luogo del delitto) affidato al geniaccio dell’allora apolide Sam, il quale, nella sua unica regia degli anni ‘70, mostra la consueta trascinante voglia di sperimentare. Il film si propone così come un eccentrico prodotto televisivo, uno spionistico molto sui generis, caratterizzato da continue rotture di ritmo e da un pervasivo sarcasmo venato dal crepuscolare romanticismo di Fuller. Non riuscito ma si fa vedere. Corbett poco all’altezza, mentre si fan ricordare le occhiaie di Christa Lang.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena al Carnevale di Colonia; Il ballo di spie tra la Lang e Stephane Audran; Il duello finale Corbett-Driffing ripreso dall’alto.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 22/2/18 20:36 - 1868 commenti

La classe non è acqua e questo film ne è una accecante dimostrazione. Nato come poliziesco televisivo (del serial "Tatort") si distacca da quegli umori banali per la costante carica eversiva (il montaggio, l'invenzione bizzarra) che, per circa un'ora, rimane sottesa e all'erta come un gatto per poi esplodere negli ultimi quindici minuti (il Carnevale allucinato, il folle duello all'arma bianca, il redde rationem in cui i ruoli s'invertono vorticosamente). Bravo Diffring, d'obliquo fascino la signora Fuller, con quegli occhi pesti e languidi.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)