Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• [2.05] MASTERS OF HORROR 2: IL SEME DEL MALE

All'interno del forum, per questo film:
• [2.05] Masters of Horror 2: Il seme del male
Titolo originale:Pro-Life
Dati:Anno: 2006Genere: horror (colore)
Regia:John Carpenter
Cast:Ron Perlman, Mark Feuerstein, Emmanuelle Vaugier, Bill Dow, Chad Krowchuk, Graeme McComb, Benjamin Rogers, Caitlin Wachs, Biski Gugushe, Jeremy Jones, Lisa Bunting, Stephen Dimopoulos, Ashley Whillans, Grace Bauer, Arabella Bushnell
Note:Quinto episodio della seconda stagione di "Masters of horror"
Visite:1659
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 23
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/6/08 DAL BENEMERITO UNDYING POI DAVINOTTATO IL GIORNO 13/11/08


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 2/6/08 1:17 - 3971 commenti

Angelique (Caitlin Wachs) vien trovata in mezzo alla strada da due medici d'una clinica specializzata in aborto. La ragazza, quindicenne ed in fuga dal padre, viene sottoposta ad esami e rivela una maternità che si sviluppa precocemente. Invoca disperatamente i medici di farla abortire, mentre genitore e fratelli, armati, assaltano la clinica. Deludente prova per Carpenter, che gira un film tecnicamente perfetto, ma difficilmente seguibile per via d'una trama deficitaria (a mettere incinta la ragazza è stato... nientemeno che un satanasso!).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 20/1/09 10:00 - 3951 commenti

Dopo il buon episodio della prima serie, Carpenter sforna questa sua interpretazione del figlio di un demone, ma invece di provocare un minimo di spavento, suscita più che altro ilarità e molta perplessità (il piccolo, modello Alien, con tanto di acido, l'operazione al primario, stile aborto e una serie di personaggi più che altro buttati lì a far mucchio). Anche il protagonista di Hellboy, che all'inizio non dispiace, appena varca la soglia del cancello automatico, svacca. Il finale, con l'arrivo di papino da sotto, è l'emblema di questa horror-boiatucola.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Mezza testa sparata via.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 5/6/09 22:51 - 6489 commenti

Scivolone di Carpenter che, dopo il discreto episodio della prima serie, ne gira uno dai risultati del tutto opposti. Il tema (il figlio demoniaco) non è di primo pelo e lo svolgimento è davvero pedestre con momenti a dir poco comici (involontari) come quando un demone sbuca dal pavimento e va a far danni nell'ospedale. Per il resto molte cose sono già viste. Tensione zero. Meglio dimenticare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 29/1/09 11:57 - 2059 commenti

Isolamento e assedio; e dentro il Male che cova, di origine remota... Strutturato come Il Signore del Male, il film è pervaso da uno spirito irriverente diametralmente opposto al suo modello. Carpenter fa il nostalgico buffone rievocando il clima scombiccherato di certo horror anni ’80: spauracchi di grana grossa, effettacci ricercati a bella posta (con citazione da La Cosa) e tanta ironica grossolanità. Tutto è pretestuoso, spedito sui binari di un sarcasmo spensierato, anche non condivisibile. Tra frattaglie e mostri, intanto, la dice tutta sull’aborto e scansa pure la retorica. Sottostimato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'intervento sul primario della clinica; il parto a... spruzzi!
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 29/1/09 0:58 - 2244 commenti

No, no, no. Proprio non ci siamo. Ero stato uno dei pochi a non gradire l'episodio di Carpenter della prima serie dei Master of horror, speravo di essere uno dei pochi a valutare positivamente quello della seconda. Impresa impossibile. Carpenter tocca qui il minimo storico, infarcisce il filmetto con scene che ricordano mille altri film (suoi e non: Distretto 13, Alien, Rosemary's baby, La cosa, Baby killer), ma, come non bastasse, nella mezz'ora finale scade nel ridicolo involontario. Peccato perché i primi 20 minuti lasciavano sperare in meglio.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 15/4/11 1:05 - 3692 commenti

Immagino sia stato poco più che un divertissment per Carpenter, che infarcisce questo suo episodio di citazioni da tanti horror classici (suoi e non) e rivisita la solita storia della nascita di una sorta di figlio del Diavolo. Purtroppo il regista, tra qualche splatterata messa lì tanto per sfruttare gli effettisti e qualche scena veramente trash (satanasso che risorge), non riesce a dare personalità al prodotto e finisce per dar vita a un episodio scialbo, involontariamente ridicolo, senza classe ma al tempo stesso nemmeno autenticamente gore.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 7/2/09 16:26 - 960 commenti

Un Carpenter più divertente e divertito rispetto all'episodio precedente concettuale e metalinguistico. Qui si diverte un po' a giocare con gli stereotipi del genere horror, a cominciare dal suo (la situazione d'assedio è chiaramente derivativa da Distretto 13 e La Cosa e l'assunto alla base della storia è simile a Il signore del male) e da quelli degli altri (Rosemary's baby, Baby killer). Beffardamente di fatto non ci fa nemmeno capire se il messaggio è antiabortista o meno. Effetti speciali buoni ma alcuni superflui (i crani aperti). Nella media.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Hackett 25/1/09 19:58 - 1438 commenti

Dopo aver girato uno dei migliori episodi della prima serie, Carpenter con questo suo nuovo contributo si livella (verso il basso) alla qualità media degli episodi della serie e riesce pure a fare di peggio. Una trama assurda che sembrerebbe voler contenere un pretenzioso messaggio, effetti splatter fuori luogo, personaggi macchiettistici. Il tutto condito da piccole citazioni autoreferenziali (l'assedio come in Distretto 13, il bambino ragno come in La cosa) che non fanno altro che aumentare la tristezza nel vedere John ridotto così.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Ghostship 28/10/10 20:36 - 395 commenti

Episodio che si eleva dalla media, non propriamente eccelsa, della serie. Carpenter mutua se stesso utilizzando uno schema narrativo che ricorda Distretto 13 e contaminan: ottiene un risultato dignitoso, confezionando un prodotto con un buon ritmo e confermandosi maestro dell'horror.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Nando 15/4/11 9:45 - 3099 commenti

Il tema trattato è eticamente importante, viste le grandi battaglie religiose e non che vi si combattono, soprattutto negli USA; putroppo qui l'argomento aborto viene narrato in un episodio privo di mordente e dotato di una trama risibile da telefilm. Tutto appare grottesco, forse volutamente, ma personalmente delude molto.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 4/4/16 16:14 - 2927 commenti

Se Incubo mortale mi aveva convinto solo in parte, questa seconda opera "offerta" a Masters of horror dal grande regista non mi ha convinto per nulla; anzi, l'ho trovata terribile. Lasciamo pur perdere la banalità della storia che già di per sé rende tutto piatto e prevedibile, ma anche gli sviluppi e la scelta degli effetti speciali sono da incubo. Francamente non mi aspettavo una caduta così in basso da Carpenter (ma a lui si può perdonare, visto il numero di film eccezionali che ha saputo sfornare negli anni).
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 15/4/11 16:45 - 2489 commenti

L'idea di base, incentrata sulla scelleratezza dei gruppi antiabortisti molto diffusi (e pericolosi) negli USA, era valida, ma Carpenter fa afflosciare il tutto con uno svolgimento professionale ma sterile. C'è giusto qualche momento splatter ben piazzato, ma per il resto si scivola in più di un momento nel ridicolo involontario. Se si fosse trattato di un principiante nulla da ridire, ma dal regista de La cosa è lecito aspettarsi di più. Attori anonimi, si fa notare solo Perlman.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Buiomega71 22/12/10 0:05 - 1686 commenti

Al di là della storiella esile esile (Frailty incontra La cosa), ho trovato questo episodio la summa di tutto il cinema Carpenteriano passato. Se con Cigarette burns Carpenter aveva diretto il miglior episodio della prima stagione, qui tira le somme della sua straordinaria filmografia: il furgone rosso rimanda a Christine, l'assedio a Distretto 13 (con inquadrature simili, la porta divelta dai proiettili), il piccolo mostro ha le zampe come la testa de La cosa, il grembo come la teca del Signore del male. Puro distillato Carpenteriano. Nostalgico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "visita" ginecologica di Ron Perlman al dottore.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Stefania 16/9/11 0:21 - 1602 commenti

Divertissment ultra ed autocitazionista di Carpenter: il paradosso di fondo (gli anti-abortisti che conducono una sanguinosa crociata "in nome di Dio" scoprono di avere così permesso la nascita del figlio di Satana!) è gustoso, così come gustosi sono gli inserti splatter. La materializzazione della Bestia e del di lui pargolo nell'asettico ambiente della clinica fa un effetto più comico che spaventoso... ma intanto riflettiamo sull'assurdo, barbaro orrore del fanatismo religioso, e sugli imperscrutabili disegni della Provvidenza... e del Male!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ragazzina sull'altalena. Il satanasso che prende tra le braccia il suo... "bambino"?
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Greymouser 27/5/10 9:23 - 1442 commenti

Rispetto al grandissimo Cigarettes burns, questo secondo contributo ai MoH è sicuramente più debole e più convenzionale, anche se gioca con un tema molto "eticamente sensibile", come si suol dire. Tuttavia resta senza dubbio un buon prodotto, solido e dal ritmo incalzante, e fa veramente piacere che il nostro Carpenter si sia rivelato - a mio parere - il più brillante fra i registi della serie. Segno che da lui possiamo ancora aspettarci qualcosa di memorabile.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Rufus68 25/10/17 21:54 - 1340 commenti

Un Carpenter deludentissimo: grossolano, puerile e, a tratti, comatoso. Incomprensibile anche il sottotesto: i redneck generano mostri (sai che novità)? Il tutto si riduce alla barzelletta del figlio del diavolone e del diavolone che lo va a prendere in clinica come un ansioso padre qualunque (in tal caso perché si fa precedere da quattro pazzoidi armati? Mistero). Ma è inutile cercare un bandolo in tale gomitolo di mediocrità: meglio astenersi dalla visione e basta.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 7/7/15 8:49 - 1328 commenti

Passo falso di Carpenter, che naviga svogliatamente nei meandri di una sceneggiatura tutt’altro che originale e priva di un benché minimo mordente. C’è qualche elemento del suo stile appena riconoscibile, ma serve veramente a poco. Inutile a questo punto impregnarlo di tematiche socialmente rilevanti come quella relativa all’aborto perché non è in grado di supportarla a dovere. Decisamente un episodio non all’altezza della sua fama.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jena 13/4/13 20:26 - 756 commenti

Ma è davvero di Carpenter? Io non ci credo! C'è una tipa incinta del demonio (che idea originale!) e una setta di invasati religiosi guidati da Ron Perlman che vogliono salvare il bimbo perchè sono pro life... Se c'era un intento ironico non lo si coglie nei pesantissimi cinquanta minuti di assedio alla clinica (scordatevi Distretto 13, sia ben chiaro!) in cui non accade nulla. Quindi appare il demonio in persona e in quanto a ridicolo si gareggia col satannasso di La bestia. Mai il Maestro così in basso. Da dimenticare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il demonio, che fa pena e mette tristezza; Perlman, visibilmente depresso dall inizio alla fine.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Vito 21/3/17 2:37 - 448 commenti

Ancora un assedio carpenteriano: questa volta abbiamo "pro-life" contro "pro-choice" tra splatter, orrori demoniaci, schifezze e mostruosità varie. Una satira abortista irriverente e maledettamente divertente. Grande interpretazione di Ron Perlman, emblema dei fondamentalisti cristiani armati e pericolosi.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Manowar79 10/7/09 2:15 - 309 commenti

Carpenter polemico e anticlericale, che esalta la sensibilità umana e punta il dito contro l'integralismo cattolico, astenendosi saggiamente da ogni forma di blasfemia gratuita. È curioso come gli spazi e la meccanica del film richiamino Distretto 13, così come una dotta citazione da Legend di Ridley Scott. Il resto è una sequela di espliciti richiami a The Omen, Alien, La Cosa e chi più ne ha, più ne metta. Era troppo difficile bissare la qualità di Cigarette Burns, ma all'occorrenza Carpenter si dimostra abile (e umile) mestierante.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Tyus23 16/1/11 0:43 - 218 commenti

È un vero peccato vedere ridotto così male uno dei pochi veri "maestri dell'horror" di questa serie, eppure quest'episodio di Carpenter, pur provando ad inserire qualche confuso messaggio progressista, è scontato e prevedibile non riuscendo mai a catturare l'interesse dello spettatore. Unici guizzi qualche riuscito effetto di Nicotero and co., mentre nella parte finale si sfocia più volte nel ridicolo. Posso capire un certo orgoglio "B", ma questo è troppo. Aripijate, Carpenter!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Forse dimentichi dello scopo per cui hanno fatto irruzione, Perlman e socio perdono ore a torturare il primario...
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)

Jorge 12/4/11 10:36 - 164 commenti

Ci si può mettere tranquillamente la classica "pietra sopra"; un filmetto mediocremente televisivo, con alcune idee di fondo pur apprezzabili e pochi effetti riusciti, che però non riesce a riscattarsi. Ciò risulta drammaticamente vero nello svolgersi della storia, che evolve di male in peggio dimostrando una sceneggiatura piena di buchi e che, per non cadere nell'assoluto ridicolo, dà un taglio alle incongruenze con un finale davvero brutto. Gli attori sono scialbi, le musiche pure, la regia è scolastica. Triste che sia di Carpenter.
I gusti di Jorge (Giallo - Horror - Thriller)

Almanot 30/12/16 14:48 - 39 commenti

Episodio discreto e nulla di più. Tecnicamente è un bel lavoro, scaturito da un'idea interessante, collegare il topos della prole satanica col fanatismo antiabortista, premessa per una conclusione fuori dagli schemi. Però l'assieme risulta parecchio statico, deludente sotto il profilo visivo, finanche kitsch nelle sembianze demoniache. Possibile che Carpenter non abbia considerato qualcosa di più sofisticato o di più astratto? Anche l'agnizione diabolica, in sé e per sé corretta e necessaria, avviene in modo modesto.
I gusti di Almanot (Azione - Guerra - Horror)