Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• [2.08] MASTERS OF HORROR 2: LA BESTIA

All'interno del forum, per questo film:
• [2.08] Masters of Horror 2: La bestia
Titolo originale:Valerie on the stairs
Dati:Anno: 2006Genere: horror (colore)
Regia:Mick Garris
Cast:Tyron Leitso, Christopher Lloyd, Nicola Lipman, Jonathan Watton, Tony Todd
Note:Ottavo episodio della seconda stagione dei "Masters of horror".
Visite:883
Il film ricorda:1408 (a Buiomega71), 15 minuti - follia omicida a New York (a Buiomega71), Cellar Dweller - Ork (a Buiomega71), Il seme della follia (a Undying)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/5/08 DAL BENEMERITO SCHRAMM POI DAVINOTTATO IL GIORNO 14/4/09


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 8/6/08 1:26 - 3971 commenti

Scrittore alla ricerca del successo si rintana in un non meglio specificato ostello, nel quale riparano altri "personaggi in cerca d'autore". Peccato che dentro quelle mura la protagonista del libro abbia preso consistenza: si tratta di Valerie (Clare Grant) deputata a subire ogni tipo di tortura inflitta da una creatura demoniaca e bestiale. La donna appare nudissima e straziata agli occhi del nuovo arrivato ed implora il suo aiuto. Ispirato da un racconto di Clive Barker, il film calca molto il tema già (meglio) esplorato ne Il Seme della Follia. Sensualissime le "poppe a pera" della Grant!
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 17/2/09 16:05 - 3953 commenti

Ecco che cosa succede ad essere scrittori frustrati: si finisce per fare del male a se stessi e agli altri. Una discreta idea sviluppata in modo appena accettabile, anche se la noia fa comunque capolino e gli spunti interessanti, alla fine, sono pochi. All'inizio, la comparsa della ragazza crea un certo interesse, ma poi, la cosa diventa ripetitiva e la bestia, più che spaventare, fa quasi sorridere. Piacevoli gli scambi tra il protagonista, l'anziano scrittore e l'altro ragazzo ("Questo posto è infestato dai fantasmi?". "Solo dallo spettro del fallimento"). Vedibile, ma lascia poco il segno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bestia sfila la colonna vertebrale dalla bocca del malcapitato. Il finale (se non altro, visivamente interessante).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 20/5/08 22:35 - 2064 commenti

Non pago di aver disastrato 4 opere di King, Garris, anziché decidersi per una capatina al collocamento, si toglie lo sciagurato sfizio di ridurre a men che minimi termini anche la mitologia barkeriana; e va da sé che tutto quanto è simpamina in Barker, diventa metadone nelle mani di Garris. La bontà della storia è tuttavia di tale eccellenza che l'anchilosata regia di Garris, incredibile a dirsi, non riesce del tutto a depotenziarla. Merito anche di un carismatico Todd destinato a rifare gli orrori di casa dopo Candyman.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 11/5/10 23:43 - 6496 commenti

Terribile episodio della serie che si rivela essere tra i più soporiferi di tutti nonostante la presenza di generosi effetti gore e la protagonista Valerie che cammina costantemente nuda per tutta la sua durata e si conceda un po’ là e un po’ qua a chi capita. La storia poi è di rara cretineria e sfocia spesso nel ridicolo fino ad un finale che raggiunge vette di stupidità inaudite. Parafrasando il titolo: assolutamente bestiale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le tette a punta della protagonista. Una frase del mostro nel finale: sono i vincitori che scrivono la storia. La frase finale. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 20/2/09 12:52 - 2059 commenti

Come si può presumere che una rappresentazione dell’orrore così dozzinale e puerile possa suscitare, non dico paura, ma almeno un vago senso di apprensione? Come si può presumere, ancora, che un approccio così dilettantesco possa significare realmente un contributo al genere? Garris ha frequentato tutti i grandi dell’horror, ha fatto colazione con Carpenter e merenda con Stephen King: non ha imparato ad assemblare due inquadrature che generino un'idea d'inquietudine. Peccato, perché il racconto di Clive Barker non era affatto male. Sconfortante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Veramente esilarante l'uomo fatto con rotoloni di "carta igienica" nel finale (ma dov'erano Nicotero e Berger?).
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 10/4/09 8:12 - 2246 commenti

L'ideuzza di partenza non era neanche poi malissimo (ma non molto originale in verità)... La storia inventata da tre scrittori falliti si trasforma in realtà in un casa dove gli ambienti rimangono permeati dalle loro frustrazioni. Vabbè, ma la realizzazione? Stendiamo un pietoso velo: lasciamo perdere tensione e paura che sono sotto zero, ma anche l'interesse dopo circa 2 minuti non c'è più. Dialoghi banali, interpretazioni così così e una "bestia" che mette quasi ilarità.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 20/2/13 1:44 - 3697 commenti

Piuttosto noioso questo episodio dei Masters, seppur diretto dall'ideatore della serie (e buon artigiano dell'horror) Mick Garris. La storia di Clive Barker non era un cattivo spunto di partenza; purtroppo viene risolta in maniera non troppo intrigante, tanto che la prima parte in realtà rimane la migliore, mentre dall'apparizione della "bestia" (che ricorda i mostri di Cabal) in poi il tutto scade abbastanza nel già visto e nel ridicolo involontario. Non male il finale, comunque nel complesso lascia la sensazione dell'occasione sprecata.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Nando 26/11/10 1:00 - 3100 commenti

Scrittore ospitato in un albergo pieno di falliti ha delle visioni e s'imbatte spesso in una nudissima bionda legata al demonio. Una prima parte visionaria si contrappone ad una seconda parte splatter e tendenzialmente fiacca. L'indagine cerca di evidenziare fin dove il sogno può alterare la realtà ma tutto scade a livello narrativo.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Buiomega71 30/12/10 0:06 - 1687 commenti

Finalmente Mick Garris realizza qualcosa di veramente riuscito dopo I sonnambuli. Se il suo precedente episodio della prima serie, Chocolate, era confuso e incomprensibile, qui dà il meglio di sè. Atmosfere marciscenti, sesso sotto pelle, buoni momenti splatter, squarci visionari notevoli. Il demone di Todd ha più di una parentela con il Tim Curry di Legend e la discesa negli "inferi" e resa con cipiglio alla Stuart Gordon. Promuovo a pieni voti il buon Mick, che forse ha partorito uno dei suoi lavori più interessanti. Soddisfacente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bacio lesbo tra Patricia e Valerie; il finale surreale e visionario.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Greymouser 13/6/10 16:50 - 1442 commenti

Scegliendo una sceneggiatura tratta da un racconto di Clive Barker, Garris si assicura un soggetto potenzialmente suggestivo e inquietante. Purtroppo il regista è notoriamente portato alla mediocrità realizzativa, e questo mediometraggio non fa eccezione, perchè, pur essendo elegantemente confezionato, si presenta con un'aria troppo dichiaratamente televisiva, e non riesce mai a decollare come la linea narrativa imporrebbe. Carina la messa in scena del finale.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Rufus68 29/10/17 0:11 - 1356 commenti

Quasi un'ora di nulla e un'ora pure abbastanza confusa. Tra fantasmine tettute e copule bestiali il tempo non passa mai. E il fil rouge di tutto ciò? Difficile spiegare l'inspiegabile: la letteratura che si fa carne e vita? Il contrario? Inutile lambiccarsi troppo per risolvere ciò che non è degno d'essere nemmeno visto. Attori scadenti che vantano solo il dubbio onore d'essere dei bellimbusti non aiuta la causa filmica.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 8/7/15 9:42 - 1340 commenti

La sceneggiatura non è affatto scialba e trattandosi di un racconto di Clive Barker non poteva essere altrimenti. La sua trasposizione è onesta e soddisfacente, merito delle atmosfere cupe e dell’ambientazione malsana del rifugio per scrittori in cerca di fama. Anche il finale tanto vituperato, per quanto non faccia gridare al miracolo, non merita il pubblico ludibrio. Gradevole, sebbene non lasci un segno importante.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jena 13/4/13 16:29 - 758 commenti

Brutto. Trasporre Barker senza cadere nel ridicolo non è facile per nessuno, ma Garris ci propina uno dei peggiori episodi della serie, di cui, vada a suo unico merito, è l'ideatore. La piattezza soporifera del film è letale e se non ci fossero le splendide forme della protagonista si spegnerebbe il dvd dopo i primi venti minuti. Il collasso totale si ha con l'apparire della "bestia" (in pratica il povero Todd con un brutto costume di carnevale da diavolo che desta tristezza). Nel disastro è trascinato anche Lloyd... Inaccettabile vaccata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bestia, con tanto di pancetta e cornoni...
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Manowar79 13/7/09 15:50 - 309 commenti

Dove il confine tra realtà e immaginazione è più che mai labile. Clive Barker procura al mediocre Garris una sceneggiatura veramente interessante, che nelle mani di Tim Burton avrebbe senz'altro guadagnato e non poco. Il film decolla come una ghost story, per poi tingersi di weird (tangibilissima l'influenza de Il seme della follia) fino al poetico - ma non idilliaco - finale. L'episodio consente a Garris di rifarsi dopo il disastro della prima serie (Chocolate), ma la sua regia da telefilm di bassa lega continua a non convincere.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Tyus23 6/3/11 23:56 - 218 commenti

Il creatore della serie dirige un episodio di rara insulsaggine cui neanche la nostalgica presenza di Christopher Lloyd riesce a far guadagnare punti. E dire che in questo caso l'ambizione è più alta che in molti altri episodi... peccato che nessuno dei personaggi si comporti in modo neanche lontanamente credibile spingendo lo spettatore a sviluppare un atteggiamento a metà tra la noia e il fastidio fino al liberatorio ed insensato finale. E poi sarà che i satanassi li trovo proprio ridicoli...
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)