Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RITI, MAGIE NERE E SEGRETE ORGE NEL TRECENTO

All'interno del forum, per questo film:
Riti, magie nere e segrete orge nel Trecento
Dati:Anno: 1973Genere: horror (colore)
Regia:Ralph Brown (Renato Polselli)
Cast:Mickey Hargitay, Rita Calderoni, Raul Lovecchio, Christa Barrymore, Consolata Moschera, William Darni, Max Dorian, Marcello Bonini Olas, Cristina Perrier, Stefania Fassio, Gabriele Bentivoglio, Vittorio Fanfoni, Anna Ardizzone, Marisa Indice, Tano Cimarosa, Dunca Balsor (n.c.), Carmen Young (n.c.)
Note:Aka "Riti, magie nere e segrete orge del Trecento".
Visite:4022
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 27
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 12/2/14 20:14 - 4178 commenti

Terrificante, di quasi impossibile descrivibilità. Non è amato neppure dai polselliani, figurarsi dagli altri. Incredibile guazzabuglio senza né capo né coda, con vicende che non si intersecano per il semplice fatto che non possono neppure definirsi vere vicende. Girato quasi interamente al Castello di Balsorano, unico motivo per vedere il film, oltre alla curiosità del completista e alla bellezza della Calderoni. Gli altri sono non solo poco dotati, ma pure portati (o indotti) a zacconeggiare oltre misura.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 22/3/07 22:17 - 3875 commenti

Dopo anni che lo senti nominare, ti appresti a visionare uno di quei titoli che "debbono" essere belli forza: altrimenti perché sono così spesso ricordati? Ma Polselli, più che all'horror, mira alle orge segrete. E dato che siamo nell'anno di grazia 1973 non è che queste siano poi così spinte... Certo: sono segrete, no? Infatti nel film, per 80 minuti di noia montante (di Polselli molto meglio Oscenità), si può assistere a come, alcune donnine discinte, ciondolino a destra e a manca... senza motivo!
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 30/5/08 9:12 - 3003 commenti

Film inqualificabile o insospettata testimonianza di una via italiana alla cine-psichedelia? Insensata accozzaglia di fotogrammi con attori che rischierebbero pomodorate o singolare manufatto di un visionario un po' naif, ma con qualche guizzo ingegnoso? Vabbè, via, smettiamola: le risposte giuste sono le prime, e tuttavia il generoso zelo col quale tutti (dal "regista" agli "attori") si consegnano al massacro merita ammirazione. E le musiche sono piuttosto buone... Lisergico.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 31/5/07 18:47 - 5737 commenti

Il delirio e l’incongruità della sceneggiatura si fanno funzione della «psicosi del terrore» che si perpetua nei secoli, espressa da Polselli in un circuito weird di anomiche sequenze, altisonanti frasi esoteriche e osmosi tra presente e passato, giorno e notte e incubi e realtà, interrotte da siparietti erotico-scollacciati inattesi e ameni. Il gotico classico (stregoneria, riti satanici, vampirismo, reincarnazioni) indossa sdrucite vesti rustiche facendosi grottesco sino alla canzonatura di se stesso, complici le strambe musiche acustiche dell’esimio Reverberi. Cinema brado, mentale e unico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rito con parole in greco antico; il lungo supplizio sul rogo e il volgo stolido che assiste; sepolta viva; la camera della tortura.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rebis 14/5/14 11:38 - 2066 commenti

Sarebbe talmente brutto da meritare per questo una visione: in verità è "semplicemente" brutto, ridondante, prolisso, tetragono e inesorabile nella sua programmaticità, e quel qualcosa da salvare che parrebbe esserci, alla fine del film non c'è. L'autorialità di Polselli è fuori discussione - una sorta di sfacciata rozzezza ammantata da un intellettualismo abnorme - ma la bruttezza è irriducibile, ricercata a bella posta nello scansare lo squallore, e la destrutturazione narrativa dal gusto avant-garde si sfalda in un caos evanescente, in un finale che la butta spudoratamente in vacca.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 28/5/08 14:35 - 4655 commenti

Inenarrabile schifezza semi-cinematografica targata Renato Polselli che dirige, con un gruppo di fedelissimi (attrici già viste in Delirio caldo e destinate a fare solo questi due film, per fortuna), la bella Calderoni (che però non recita) e Hargitay. Per il resto davvero angosciante a causa dell'insesistente regia, delle volgarità assortite (vedere la gag finale), attori cani. Difficile vederlo fino alla conclusione. Incommentabile.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 15/5/09 14:36 - 2952 commenti

Grande capolavoro trash, completamente delirante. La sceneggiatura non è che un susseguirsi di idiozie e di dialoghi allucinanti (battuta finale compresa), la regia è farneticante, il montaggio è completamente folle, gli attori fanno paura. Spassosa la coloratissima fotografia e bizzarre le musiche. All'inizio riesce (involontariamente) a divertire ma in seguito l'eccessivo numero di stupidaggini lo rende indigeribile. Incredibile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 4/1/15 12:59 - 2490 commenti

Bisogna dare atto a Polselli che, se da una parte ci sciorina ogni volta pellicole involontariamente nonsense (ma forse è un mio limite), dall'altra è anche maestro nell'offrire situazioni al limite dello psichedelico che in parte possono essere considerate come una testimonianza artistico-pop su pellicola di un periodo unico per la nostra cinematografia. In tutto questo il comparto femminile (di ottima qualità) asseconda l’eccitato pubblico. Perle come "non sono abituato alla luce elettrica, vado a respirare un po' di luna" allietano.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 23/1/12 13:40 - 3395 commenti

Una gemma preziosa che fissa nuovi standard filmici. Il campionario di espressioni atterrite, zoomate nervose, salti temporali e tette gratuitamente all'aria è impressionante. Con tanto di Dracula messo in mezzo al satanismo. Geniale inoltre il cambio di registro - dal terrorifico al comico - operato da Polselli dopo un'ora (vedi l'orgetta a tre con musica jazz), quasi a decretare l'impazzimento della maionese che stava preparando. La Calderoni poi è insopportabile: ho fatto il tifo per quel bastone che non voleva saperne di entrarle nel petto.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 18/12/14 16:43 - 1330 commenti

Il verbo polselliano raffredda nel mainstream horror; anche se le chicche non latitano non è l'avventura nell'orrendo unicum presente in altri suoi titoli. Anche se qua e là si intravedono alcune buone idee di sguardo (budget più alto?) siamo nella paccottiglia patologica, in cui non si destruttura nulla per destabilizzare alcuna grammatica filmica. Raoul sembra il Lee visto da Franco dopo una sbornia con l'elixir Novasalus. Di notevole c'è soprattutto la presenza del "Liquore Kennedy" sul tavolo del banchetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Non sopporto la luce elettrica. Vado a fare un bagno di luna" (ma in sala ci son solo candele e fuori c'è il sole a mezzogiorno); Bello il tema musicale.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 15/11/09 19:38 - 3806 commenti

Incredibile boiata del solito Polselli, che vorrebbe trovare una sua personale via al gotico all'italiana. Il risultato è un noiosissimo collage di scene apparentemente girate e montate a caso senza alcuna sceneggiatura o soluzione di continuità, accompagnate da qualche scadente effetto splatter, donne nude, musiche ed effetti psichedelici Anni Settanta stucchevoli, alcune battute tremende ed altre amenità. Forse visto sotto l'effetto di pesanti sostanze stupefacenti può avere un senso, ma da lucidi è insostenibile. Delirante...
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 7/11/09 22:53 - 2344 commenti

Difficilmente riesco ad arrivare alla fine quando vedo un film di Polselli. La noia prende di solito il sopravvento e anche in questo caso non si fanno eccezioni. Film di una noia mortale, sconclusionato, con attrici belle ma decisamente scadenti. Non riesco davvero ad apprezzare lo stile di questo regista.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Ghostship 4/11/11 12:37 - 394 commenti

Polselli scrive ed organizza questo attentato oculare cospargendolo di frasi improbabili come i personaggi che le recitano. Non mancano i toni psichedelici di luci e musiche, ma è troppo poco per salvare questa baracca che non si può raccontare e, a meno che non siate cinefaghi, vedere. Altro che Delirio caldo, questo è delirio puro.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 13/9/08 17:40 - 1340 commenti

Una specie di storia di streghe weird, molto psichedelica (e si capisce dalla musichetta che apre le danze), con una sceneggiatura quasi impercettibile e priva di una logica seria. Comunque l'atmosfera per l'amante del trash è piacevole e la Calderoni è adatta al ruolo (soprattutto fisicamente). Stranamente non dovrebbero essere stati realizzati inserti hard nemmeno per le versioni per l'estero (ma ne esistono?), vista la perfetta compatibilità di alcune sequenze. Il finale è la conseguenza di tutto quanto avvenuto prima, siete avvertiti! Due pallini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Frase nel finalone: "Incontro sempre qualcosa di duro nella mia vita!".
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 27/2/12 17:03 - 2415 commenti

Uno di quei film che rischia di dar ragione alla tesi (lo sottolineiamo: non nostra) di chi vede in Polselli l'Ed Wood tricolore. Non è tanto la sconclusionata dissennatezza (cifra stilistica del Nostro) a renderlo indifendibile, quanto paradossalmente il fatto che questa appaia frutto di un delirio a freddo, in qualche modo studiato a tavolino (le parentesi "volontariamente" comiche di Stefania Fassio), togliendo così robustezza alla naivetè che salva altre sue febbricitanti pellicole. Godibile pienamente solo da esagitati amanti del trash più spinto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il paletto conficcato nel petto di Rita Calderoni; I contadini che additano le due streghe tutte ignude; I titoli di testa con l'appello: Bonini Marcello.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 27/9/17 8:17 - 1824 commenti

È più facile mimare a gesti "Ulisse" di Joyce che trarre un senso da qui. Una vampira rediviva per la vendetta? Il passato sempre presente? Chi lo sa. Polselli filosofeggia psichedelico, sbarella più che delirare, con qualche nudo femminile in evidenza: il guazzabuglio rimane velleitario e, oggi, rileva più che altro come pura curiosità per eruditi del peggio. A suo merito (del film, non del regista): i volti delle attrici sono sempre interessanti.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 20/4/12 21:21 - 1661 commenti

Decorativamente sarebbe forse il suo migliore, stavolta però Polselli ha fatto una pastura col sangue di bue che ha attratto sì frotte di pesci, solo che nottetempo qualche monellaccio aveva già tagliato le reti ai pescatori... Un paio di massime ci sono e la trovata del Conte Dracula ci può stare (fra l'altro è il personaggio meglio riuscito), ma quando la marea delle esagerazioni eccede, ecco che qualsiasi buona intenzione di partenza viene travolta inesorabilmente. Oppure una lava di vulcano particolare che spazza via tutto e non lascia cenere dietro...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Minitina80 14/5/16 9:28 - 1594 commenti

Polselli se ne frega di qualsiasi regola e imbastisce un polpettone privo di logica sensata. La storia di fondo è sempre quella e va intuita tra le scene perché non è sempre facile seguire la connessione tra le stesse. Rimangono il fascino del Castello di Balsorano e la follia del regista che raggiunge livelli tali da esercitare paradossalmente, in alcuni frangenti, una perversa e sadica attrazione. Da vedere una volta, anche solo per curiosità, con le provviste precauzioni.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Disorder 5/11/11 14:17 - 1370 commenti

Allucinante pseudo-horror dalle tinte erotiche, impossibile da seguire a causa di un intreccio narrativo esageratamente criptico. In pratica, una serie di scene scollegate, spesso ridicole, legate in apparenza (ma non ho assolutamente capito come e perché) da un unico filo conduttore: il supplizio della povera Isabella, scena d'apertura poi ripresa lungo il film. Ad aggravare la situazione, dialoghi fin troppo rarefatti e banali. Livelli di noia mai visti, un film assolutamente da sconsigliare...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Giacomovie 8/6/09 0:30 - 1261 commenti

Filmaccio grossolano in cui Polselli sembra essersi passato il tempo a sperimentare alcune sue idee. La trama è totalmente scoordinata, la sceneggiatura inesistente e la componente horror si basa su una pseudo-tensione che a lungo andare annoia. I corpi seminudi sono privi di valore erotico e quando si cerca di divertire si cade ancor di più nel ridicolo. Un film sbagliato e inutile in cui le uniche cose positive sono la scena della sepolta viva e qualche brano dalle musiche di Reverberi. *
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Faggi 6/2/16 19:58 - 1092 commenti

Naif e delirante; da manicomio. È un po' come se a un internato (con qualche sua fissazione satanista) fosse stato messo a disposizione tutto l'occorrente per fare un film: quello che si vede è il risultato. Incommentabile e unico, fa ridere dal primo all'ultimo minuto, risultato difficilmente raggiungibile anche da un vero e riuscito film comico (grazie pure ai cialtroneschi e farneticanti dialoghi). Montaggio scriteriato. La cosa più incredibile è che è assolutamente da vedere.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Ronax 3/9/12 1:26 - 706 commenti

Per una mezz'ora si cerca di capire dove il Maestro volesse andare a parare, poi ci si rende conto che non lo sapeva neanche lui, anzi che non si era posto neppure il problema. Folle sarabanda di immagini prive di ogni senso, zoom a ripetizione, montaggio da cerchione alla testa, manichini (non attori) che vomitano sgrammaticate oscurità. In breve, un distillato dell'estetica polselliana allo stato puro, imperdibile per chi vuole scoprire quali sorprese potesse riservare 40 anni fa l'entrata in un cinema, evitabilissimo per tutti gli altri.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Motorship 4/6/13 22:35 - 567 commenti

Delirante, indefinibile, ma soprattutto trash da far paura (financo a chi ama questo genere secondo me..) finto horror di Polselli. Un film pasticciato e non poco, anzi davvero tanto (forse anche troppo) dove la confusione regna padrona come non mai. In definitiva è difficile e non poco direi arrivare alla fine. Qualche effetto psichedelico c'è e la Calderoni è sempre un bel vedere, ma è davvero troppo poco per non poter dare un giudizio che non sia negativo. Se ne sconsiglia pertanto la visione. Un solo pallino!
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Maik271 13/12/15 14:02 - 430 commenti

Folle capolavoro del trash che già dai titoli di testa fa capire l'antifona: "scritto e organizzato" da Renato Polselli. Forse solo uno scherzo voluto il suo ma che, visto con occhi ben disposti, risulta divertente. Le mimiche delle comparse sono seconde solo hai dialoghi allucinanti. Le musiche e i colori sono spinti al limite. Le protagoniste si mostrano senza esagerare peccando naturalmente in recitazione e il grande Hargitay con la sua maschera senza espressione è inimitabile. Un'ora e mezza di divertimento trash.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Hearty76 24/10/11 13:15 - 167 commenti

E pensare che all'epoca ci fu qualcuno che pagò il biglietto per vederlo! Che orrore di film... un'ora e mezza d'indescrivibile noia letale e di assurdità, che strappano qualche blanda risata qua e là. L'unica cosa che si salva in corner è giusto il paesaggio intorno al castello. Per il resto non è degno nemmeno di essere definito trash. A confronto Bava è da Oscar.
I gusti di Hearty76 (Comico - Horror - Sentimentale)

Spectra 7/11/08 9:15 - 84 commenti

Ennesimo passaggio per Renato Polselli nel cinema erotico, questa volta con rimandi all’horror vampiresco ed ennesimo ridicolo risultato. Sono abituato a vedere trash movies ma devo ammettere che rivedendo di recente questo film ho fatto veramente fatica ad arrivare alla fine. Film sicuramente lisergico alla Polselli ma totalmente sconclusionato, con attori che "recitano" in modo penoso.
I gusti di Spectra (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bisturi 1/12/11 23:47 - 9 commenti

Delirio polselliano allo stato puro (anche se questa non è una novità). Uno dei registi più weird e anti-mainstream per eccellenza dirige un film piatto, scialbo, privo di contenuto e con dialoghi al limite dell'imbarazzante. Il tentativo di mettere tanta carne al fuoco in questo caso debbo dire è miseramente fallito. Gli attori sono inespressivi; si salvano, nel marasma generale, gli ultimi 20 secondi in cui c'è una battuta memorabile.
I gusti di Bisturi (Azione - Gangster - Poliziesco)