Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SENSO '45

All'interno del forum, per questo film:
Senso '45
Dati:Anno: 2002Genere: erotico (colore)
Regia:Tinto Brass
Cast:Anna Galiena, Gabriel Garko, Franco Branciaroli, Antonio Salines, Simona Borioni, Loredana Cannata, Erika Savastani
Note:Aka "Senso 45"
Visite:6076
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 16
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/2/08 DAL BENEMERITO LOVEJOY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 26/3/16 1:39 - 4059 commenti

Terribile. Le parti peggiori sono proprie quelle in cui si ripete Senso di Visconti, scene che creano quasi imbarazzo, perché pare di vedere una brutta parodia: si pensi alla micidiale scena della denuncia. Quando si varia sul tema, peraltro si peggiora: una delle scena gioiello in Visconti, con i protagonisti e Marcella Mariani, intessuta di finissimi dialoghi, qui è trasformata in un puro scontro gratuito. Garko disastroso. La Galiena è brava, ma stona col film. I più centrati con l'operina sono Branciaroli e Salines, che sanno bilanciare compostezza e cerimonioso eccesso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Purtroppo spicca la vergognosa citazione da Roma città aperta. Da denuncia.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 31/7/08 7:27 - 9787 commenti

Ennesimo pastrocchio realizzato da un ex bravo regista come Brass passato con passo deciso dalle pellicole d'autore al soft core con il quale ha comunque incassato (almeno inizialmente) parecchio. Qui alle prese con lo stesso romanzo che ispirò la quasi omonima opera di Luchino Visconti, mescola la vicenda (sulla carta abbastanza intrigante) con il solito erotismo patinato assolutamente scontato e banale con conseguente sperpero di talento di Anna Galiena. Meglio stendere un pietoso velo su Garko.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Cotola 9/6/08 17:45 - 6489 commenti

Gli eredi di Camillo Boito (se ce ne sono) dovrebbero fare causa a Brass che dice di essersi ispirato al racconto dello scrittore scapigliato con cui in realtà questo filmaccio non ha nulla a che fare. Si tratta invece del solito film brassiano da un po' di tempo a questa parte: idee zero, ironia pure mentre a farla da padroni sono la noia e la volgarità gratuita. E non ha pagato nemmeno la mossa commerciale di scegliere un attore come Garko (inguardabile) per staccare qualche biglietto in più attirando ragazzine più o meno infoiate. Ridicolo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 25/3/14 11:03 - 1448 commenti

C'è un'oscenità che va oltre la banalità dei nudi o ciò che la voce over "recita" di continuo. È la scena, che vorrebbe citare Roma città aperta e l'assassinio della Magnani. Qui la donna uccisa cade e la mdp non trova di meglio da fare che inquadrarla sotto la gonna, mentre giace morta con il figlio bambino che la abbraccia. Da lì in poi l'unica pena congrua per questo scempio è una vigorosa e continuata pressione sul FFWD. Menzione, puramente archivistica, per la peggiore fotografia in b/n di sempre. Ridefinito il concetto di ridicolo.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Mascherato 29/7/08 11:37 - 588 commenti

Dov'è Camillo Boito? Non nell'adattamento di Brass. Dov'è l'attrice Anna Galiena? Avrà letto le battute che il copione le metteva (senza doppi sensi) in bocca ("Folle di gioia, la mia gola accolse i fiotti bollenti del suo orgasmo")? Dov'è il Brass abile (senza doppi sensi) montatore? E' quello che sbaglia tutti i raccordi nella sequenza sulla spiaggia, in cui utilizza anche una controfigura della protagonista, con tette decisamente più grosse? Dov'è Luchino Visconti? E' morto. E, forse, è meglio così.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 1/8/08 11:49 - 4620 commenti

Incommentabile filmaccio di Brass, regista un tempo interessante ma che sfortunatamente è ultimamente un po' declinato (come qualità registica). Ci sono una meravigliosa Anna Galiena (davvero regale quando è vestita, cioè molto poco) e l'inebetito Garko che dal momento che non recita può mostrare solo il suo corpo. Da notare però che nella scena della spiaggia la Galiena è controfigurata.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Matalo! 3/8/08 16:56 - 1304 commenti

Il fatto che Brass abbia ripiegato di nuovo al soft/hard dopo questa boiata la dice lunga su quanto anche il regista consideri questa versione "bollente" (bollita) del romanzo di Boito. Certo, non è che la rilettura erotica non possa prestarsi (la contessa si invaghisce di un militare perché bello) ed evito i paragoni col film di Visconti. Tanto a che serve? Il film è già brutto di suo senza confronti; Anna Galiena magnifica le bontà del seme maschile e Gabriel Garko meriterebbe la corte marziale sul serio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando lo girarono io e dei miei amici ci trovammo inaspettatamente davanti a dei soldati nazisti. Uno choc, accidenti a Brass!!!
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 24/3/14 4:40 - 3692 commenti

Arriva dopo un'inarrestabile deriva decennale del regista, che aveva toccato il fondo col precedente Trasgredire; Senso 45 è forse il migliore dell'epoca decadente di Brass, ma ciò non vuol dire che sia un bel film... Salvo la bella fotografia delle scene in bianco e nero, l'ambientazione e una certa cura nella realizzazione rispetto ad altri prodotti del regista; per il resto tra dialoghi deliranti, Garko nazi biondo tinto (da far rimpiangere Robert Egon in Sodomà s Ghost) e la Galiena controfigurata (male) ci si annoia, quando non si ride.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La serie di "In culo a...".
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Lovejoy 14/2/08 16:09 - 1827 commenti

Una donna sposata ad un importante funzionario diventa l'amante di un giovane ufficiale nazista. Ispirato al celebre racconto di Camillo Boito dal quale Luchino Visconti trasse il suo Senso, Brass qui stravolge la storia inserendovi scene erotiche a tratti imbarazzanti tanto sono finte. Ma il peggio è il cast: a parte Anna Galiena, bellissima ma totalmente sprecata in questa produzione di serie z, vi è un Gabriel Garko biondo ufficiale nazista che tocca punte inaudite di ridicolo.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Pinhead80 10/4/15 17:44 - 2927 commenti

Il declino del regime fascista è lo sfondo di questa vicenda impregnata di un erotismo masochista che porta alla deriva sentimentale. Anna Galiena non sembra essere a suo agio nelle scene più spinte e trasmette freddezza. Garko fa la sua parte ma senza troppa convinzione. Brass alla regia cerca di dare un'anima a un film moscio anche a causa del cast poco ispirato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Garko che "frusta" la Galiena con le giarrettiere.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  6/9/14 12:12 - 2577 commenti

Non sarebbe neppure malvagio se non fosse che la scena che vorrebbe citare Roma città aperta è di una volgarità e vacuità estenuanti, un pugno nell'occhio che farebbe inorridire qualsiasi cinefilo. Poi qualcuno mi deve spiegare perché Garbo si mostra generoso in un nudo frontale salvo poi, in una seconda scena di letto, coprirsi lo scroto con un calzino. Scelta registica o allergia a qualcosa? La Galiena non disdegna un nudo integrale, l'audio è di scarsa qualità, mentre risulta indovinata la colonna sonora di Morricone. Nonsense 45.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Luchi78 11/1/12 10:09 - 1516 commenti

Brass ha sbagliato totalmente il film, soprattutto perché ha tentato di applicare il suo genere ad un racconto che non vi si addiceva minimamente. Molto meglio quando il regista si divertiva mostrando natiche e pelo sotto svolazzanti gonnellini retrò al ritmo di nostalgiche balere. Qui invece si sfiora il ridicolo come durante l'orgia con trenini e finti falli dorati, ma anche i dialoghi simil-porno messi in bocca alla Galiena sono decisamente fuori luogo. Insomma, una commistione di generi finita davvero male.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Manfrin   11/2/13 12:01 - 272 commenti

Brass dirige in una plumbea Venezia una drammatica storia d'amore e, al solito, di sesso sfrenato tratta da un racconto di Boito. La Galiena si impegna in un ruolo non semplice, morbosamente attratta da un Garko alle prime esperienze artistiche (e lo si nota). Regia cara ai soliti "argomenti"; mi rimane personalmente la curiosità di vedere Brass all'opera con tutt'altro genere di film, ma credo che resterò deluso.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Sunchaser 1/9/08 18:11 - 130 commenti

Brass cerca di tornare nel cinema che conta con questo porno-soft ispirato alla novella di Boito, interpretato dalla bella e brava Anna Galiena e dal pessimo bellone Gabriel Garko. Qua e là c'è qualche sequenza degna di nota, ma è poca cosa e il film arranca tra dialoghi da porno pseudo-intellettuale, con qualche citazione di cattivo gusto (Roma città aperta). Male al box-office con appena 500mila euro d'incasso, il film segna anche il tramonto definitivo del regista al botteghino ed il conseguente passaggio dei suoi film direttamente su Dvd.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Forte, bello, perverso, vile: mi piacque!
I gusti di Sunchaser (Fantascienza - Musicale - Thriller)

Maineng 4/8/08 1:54 - 100 commenti

Tinto Brass, una volta deciso di "darsi una calmata", ha realizzato questo film, che col Senso di Luchino Visconti c'entra meno di niente! Anna Galiena rimane una brava attrice anche se in questa parte trasmette qualcosa che si percepisce artefatto e non naturale come la parte esige. Gabriel Garko interpreta perfettamente il suo ruolo (quello di amante bello e prestante) anche se forse, in una pellicola che si rispetti, il protagonista dovrebbe anche saper recitare! Unica nota apprezzabile alcune ricostruzioni d'epoca, ma non basta!
I gusti di Maineng (Documentario - Drammatico - Thriller)

Ilfigo 2/6/09 17:13 - 75 commenti

Il più brutto film di Brass. E dire che c'è una bravissima (oltre che bella) Anna Galiena. La guerra fa da sottofondo a questo racconto di corna ed erotismo, con delusione finale. Il film va avanti senza un filo logico preciso, ed anche se ci sono belle forme da vedere, il resto è noia.
I gusti di Ilfigo (Erotico - Horror - Sentimentale)