Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GOLA PROFONDA

All'interno del forum, per questo film:
Gola profonda
Titolo originale:Deep throat
Dati:Anno: 1972Genere: erotico (colore)
Regia:Gerard Damiano
Cast:Linda Lovelace, Harry Reems, Dolly Sharp, Bill Harrison, William Love, Carol Connors, Bob Phillips, Ted Street
Note:Come è noto, il Davinotti non scheda i film hard, ad eccezione di pochissime pellicole storicamente importanti. In Italia è noto anche come "La vera gola profonda", per differenziarlo da un film uscito in sala, intitolato "Gola Profonda", il quale, per motivi censori, non era il film universalmente noto.
Visite:4179
Il film ricorda:Gola profonda "particolare" (a Gestarsh99)
MEDIA UTENTI: N° COMMENTI: 16
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/1/08 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 1/2/08 14:36 - 3517 commenti

Laiduccio, ma da primato. Dilettantesco da un punto di vita cinematografico (al confronto, un prodotto come Cora, di Andrea Bianchi, con Karin Schubert [come attrice, rispetto alla Lovelace, sembra la Hepburn], pare Quarto Potere...), ma cruciale da un punto di vista storico. Sarebbe da pallino singolo, ma dato che documenta qualcosa di notevole, si può darne mezzo in più. Bella la canzone conclusiva. Nelle pubblicazioni serie non si descrive ciò che sa fare la Lovelace (non bella, ma eccitante), ma tutti lo sanno, se non altro per tradizione orale. Bello il documentario relativo al film.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 1/2/08 19:18 - 3969 commenti

Squallidissimo porno, che sdogana al grande pubblico l'hard-core (nascono i cinema a "luci rosse") grazie all'interesso della malavita, invischiata in veste di produttrice "occulta" ed in grado d'incassare fior di quattrini per via della proiezione del film senza rilascio di biglietti. La trama si commenta da sola: una donna ha modo di provare piacere solo tramite la "gola", all'interno della quale - malformazione di natura vuole - si nasconde il (o meglio la) clitoride. La sfortunata Linda Lovelace apre le danze al cinema demenzial-sessuale...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 3/4/09 7:43 - 6237 commenti

Donna scopre di avere il clitoride in gola, e quindi per raggiungere l'orgasmo deve dedicarsi alla fellatio. Film porno molto Anni Settanta, entrato nel mito, ma tuttora accettabile per la sua curiosa unione tra sesso spinto e autoironia. Al di là delle scene di coito orale, a cui deve la sua fama, il film colpisce ed entra nell'immaginario per la surreale trovata del clitoride in gola, che dà un tocco di perversa follia a un prodotto hard piuttosto piatto e amatoriale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 31/1/08 16:40 - 4759 commenti

Porno “d’autore” che celebra lo stadio orale della psicanalisi freudiana. Brevi dialoghi deliranti tra facce trash intervallano le lunghe performances hard della Lovelace, donna che Madre Natura ha fornito di un clitoride…in gola! Le musiche giocose, colorite, sperimentali (nei titoli di testa viene perfino rimaneggiato l’”Inno alla gioia” di Beethoven) accompagnano una fotografia tipicamente seventies.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: «...Rimetti questi spermatozoi nel frigorifero!».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 10/1/09 10:54 - 1500 commenti

Se si esclude la sua portata storica, è un filmetto comunque divertente, che al di là delle scene hard strappa un paio di risate in virtù di una certa demenzialità di fondo. Il che a ben pensarci non è nemmeno poco, visto che stiamo pur sempre parlando di un porno semi-amatoriale girato in pochi giorni con (narra la leggenda) 25mila dollari di budget complessivo. Sulla Lovelace concordo con quanti dissero che non era particolarmente bella, ma molto molto sensuale.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 1/8/08 12:13 - 5255 commenti

Il film che sdoganò il porno facendolo uscire dalla sua illegale clandestinità. Intendiamoci subito: è un vero e proprio hard e come tale soffre di tutti i difetti del "genere" (specie la ripetitività). Tuttavia ci sono molte più idee (alcune delle quali saranno copiate fino all'eccesso anche in film "tradizionali") che nella - mortificante - media e tutto sommato a volte riesce anche a divertire. In ogni caso fa ormai parte della storia del cinema oltre che di quella del costume. Inutile dire però che non è un film per tutti i gusti.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 27/12/12 20:32 - 1589 commenti

Porno chic? Porno senz'altro, chic a discrezione. I cercatori d'arte spengano pure il lanternino: a parte qualche sequenza di montaggio talmente elementare da ricordare, a seconda, le vignette della settimana enigmistica o l'avanguardismo russo (Mereghetti parla di Eisenstein…), nulla per cui esultare. La versione italiana, che reinventa fantasiosamente i dialoghi, modifica i personaggi, chiama Freud in appello e vivacizza i titoli di testa, è da preferire a quella originale, solo squallida. Ha portato il porno nei salotti di vossignoria borghese: infatti il suo valore è puramente culturale.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 28/7/08 20:16 - 1920 commenti

Hard-core piuttosto squallido, ma storicamente fondamentale. La trama è curiosa ma esilissima e lascia presto lo spazio alle notevoli performance della Lovelace. Qualche spunto ironico riesce a salvare il film dal disastro totale, ma Damiano dirige il tutto in maniera poco più che amatoriale e anche sotto gli altri aspetti si vola molto basso. Comunque ha fatto epoca.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 9/1/09 10:29 - 2534 commenti

Tralasciando il valore storico cosa rimane? Tecnicamente poco, ma con un che di ironico stile Russ Meyer ("disturba se fumo?", il dottore che fa il serio, le metafore dell'orgasmo..) supportato dalla pimpante colonna sonora e dalla scelta accorta di puntare sul viso angelico e titubante della Lovelace, piuttosto che su una vorace professionista. Anche l'infermiera (la Connors, che doveva avere il ruolo della Lovelace e che è stata filmata in una location diversa) che guarda languidamente in camera è da applausi. Un porno scanzonato, anzi chic.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 30/7/08 18:14 - 1110 commenti

Lo chiamarono porno-chic; incassò talmente tanto che i dollari venivano contati a peso. Universalmente lo sdoganatore del cinema hard e una bella botta ai costumi puritani dell'america nixoniana che lo perseguitò con tutte le forze. Poco importa se è una sciochezzuola ridanciana, oggi conta solo il valore storico. E poi, almeno qui, donne e uomini normali che fan sesso, non i semidei ipertrofici di oggi. Il miglior Damiano però lo si troverà nell'eccellente "Devil in miss Jones". Altri tempi, altro cinema... da vedere il documentario Inside Deep throat.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il montaggio analogico; "Eccolo qui il birbantello!".
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Pinhead80 28/2/10 17:02 - 1707 commenti

Filmaccio senza possibilità di recupero. È un film hard a tutti gli effetti e francamente non riesco a comprendere il motivo per cui sia diventato un cult a livello mondiale. Anche la sceneggiatura (se tale si può chiamare) è ridicola. Immeritato successo per una pellicola da evitare.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Buiomega71 16/12/10 0:19 - 1253 commenti

Tanto rumore per nulla e solamente un pornaccio fatto in casa con due lire. Non capisco tutto questo strombazzare e gridare al cult movie, tanto da venire trasmesso su un canale satellitare e editato in dvd dalla Dnc. Veramente pessimo, sotto ogni punto di vista. Damiano partorirà i veri capolavori, The devil in miss jones, The world of Joanna, solo dopo questa porcheria spacciata per "porno d'autore". Ed è buffo costatare che il suo film più squallido è quello più conosciuto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo stesso Damiano che si aggira spaesato nell'appartamento di Linda Lovelace, mentre tutti fanno sesso.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Myvincent 22/9/13 19:31 - 1033 commenti

Un film sulla fellatio è già uno scandalo ora, figuriamoci nel '72 e con un porno che segnò l'inizio di una lunga e redditizia industria. Linda Lovelace, ragazza qualunque dai denti imperfetti e la bocca storta, ce la mette tutta in una produzione di circa 60 minuti che ha momenti di ironia ma dove si respira anche un'aria triste. Un filmetto da poco che ha avuto un impatto devastante sulla morale degli Usa e non solo. Per questo meriterebbe un Oscar!
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Giacomovie 18/7/11 14:10 - 988 commenti

Film che ha trasformato la cultura e l'approccio verso la sessualità. La sua seppur esile trama dava spazio a qualcosa che fino ad allora aveva avuto poca attenzione: il piacere femminile. Ma da quel momento il sesso ebbe una spinta decisiva verso la sua mercificazione. Questo capostipite invece ha una sua originalità e freschezza, si nota che gli attori si divertono e fanno divertire, segnando senza volerlo un confine tra il sesso esplicito fatto con spontaneità e divertimento e la desolazione della pornografia fine a se stessa.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Hearty76 20/6/12 19:32 - 104 commenti

Quando dicono che dai diamanti non nasce nulla ma dal letame sì... mi viene in mente che ciò vale anche per questo genere di film. Il puro trash Anni Settanta (e in certa misura anche Ottanta) fa divertire soprattutto quando si tratta di pellicole porno. Film profondamente squallido, eppure nella sua genesi e nelle sue intenzioni è senza dubbio da preferire a tanto altro schifo patinato dei nostri tempi. Ecco, non c'era bisogno che ne girassero anche un secondo... Scartabilissimo.
I gusti di Hearty76 (Comico - Horror - Sentimentale)

Onlypippo 18/9/10 21:05 - 38 commenti

Se non fosse quello che è, sarebbe un filmetto divertente e niente di più. Ma è una pellicola con un'importanza storica troppo elevata per essere trattato come un film hard qualunque. E' la pellicola che ha sdoganato il porno negli Stati Uniti, ovvero il primo a non essere stato circoscritto nei cinema a luci rosse come avveniva in precedenza. Oltre a questo è stato anche uno dei film che ha guadagnato un netto maggiore in quanto è costato 25.000$ e ha incassato 600 milioni. Comunque di Gerard Damiano preferisco Devil in Miss Jones.
I gusti di Onlypippo (Fantascienza - Horror - Western)